Utente 498XXX
Salve a tutti, da un po' di tempo soffro di vuoti al petto, ho effettuato varie visite ma nessuna esaustiva, ho effettuato eco cardio, holter delle 24 ore e elettrocardiogramma, ma il dottore dice che possono essere delle extrasistole e che non mi devo preoccupare, ma da una settimana a questa parte quando sento questo tonfo al cuore in concomitanza avverto un afflusso di sangue, come un calore dietro la testa, e mi lascia un po' di confusione. Spero in una risposta perché vorrei capire veramente che cos è.. E vero che soffro di ansia, sono ipertesto e ho reflusso gastrico. Grazie mille a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono banali extrasistoli.
cerchi di ridurre il peso perche quello è un notevole fattore di rischio, non le banali extrasistoli

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Grazie mille dottore, seguo sempre le sue risposte la stimo per la sua schiettezza e per il suo operato, questa sera un altro episodio, sempre il solito tonfo al petto, però questa volta senza il calore dietro la nuca, quello che mi lascia perplesso e, se invece delle extrasistole posso avere episodi di fibrillazione Atriale per questo avverto questo calore alla nuca e il senso di stordimento, anche se questa sera subito dopo ho avvertito un sacco di eruttazione con continui reflussi, e ho preso un gaviscon, ma se come dice lei sono banali extrasistole, ora che sto facendo una dieta bilanciata come le posso curare? Se avevo altri problemi dall ecocardiogramma uscivano? La ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ha i sintomi della fibrillaziine atriale., ma solo di extrasistoli.
cerchi di risolvere il problema gastrico magari con un inibitore dellla pompa protonica oltre ad un antiacido dimcontatto.
Ne parli con il suo medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza