Utente 499XXX
Tramite un misuratore di pressione ho riscontrato molto frequentemente (per oltre il 35% delle misure) la possibile presenza di fibrillazione atriale – vari controlli in PS ed anche con Holter hanno mostrato che si tratta di falsi positivi – attualmente, per non dover ricorrere troppo spesso al PS, dopo ogni segnalazione di FA eseguo un controllo con ecg monocanale in casa – noto onde T e onde P ben formate ed assenza della zigrinatura delle onde F tra gli intervalli RR – la distanza tra questi ultimi è alquanto irregolare e sembrerebbe corrispondere ad una aritmia sinusale – mi chiedo se questa variabilità degli intervalli RR non possa essere interpretata come FA dal misuratore di pressione e mi chiedo a che livello di variabilità degli intervalli RR un’aritmia come quella osservata possa essere pericolosa nell’anziano – se utile invierei scansione di ecg – ringrazio sentitamente e porgo i più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Eviterei commmento così sofisticati sunin tracciato fatto con quegli apparecchi

Comunque se vuole me lo invii. Così per curiosità

cecchinicuore@gmail.com

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Gentile Dr. Cecchini, mi rendo conto che la materia non sia del tutto banale - ma ho cercato di dare un contributo alla comprensione inviandole copia degli ecg insieme con una breve descrizione - la ringrazio davvero tanto per avermi dato questa opportunità ed in attesa di un suo cortese cenno le porgo i più cordiali saluti.