Utente 499XXX
Salve ,

Sin da bambino ricordo di soffrire di extrasistoli che percepivo in momenti di ansia, rabbia o di emozioni forti in generale. A questa sintomatologia non ho mai dato parecchia attenzione poiché si verificava in maniera sporadica e l'ho sempre ricollegata alle emozioni. In seguito questi sintomi cominciavano ad accentuarsi e si alternavano con un fastidio/dolore al petto ( della durata di pochi secondi e quasi mai contemporaneo alle extrasistoli). Ho deciso quindi di eseguire diversi esami sempre risultati negativi.

Nell'ultimo periodo i sintomi sono riapparsi e alle volte sento come una "morsa" che mi stringe il cuore ( non so se rilevante ma mi capita spesso anche quando mi alzo dal letto o faccio movimenti improvvisi)

Ho deciso quindi di procedere con una visita cardiologica( sono stato visti da diversi medici) e i relativi esami ( ecocardio, elettrocardiogramma ed elettrocardiogramma da sforzo )

Gli esami sono risultati negativi, ma i miei sintomi persistono ho pensato allora ad una possibile origine ansiogena di questi sintomi, ma prima di rivolgermi ad uno specialista volevo essere sicuro che gli esami che ho eseguito possano escludere delle patologia cardiache o se mi conviene effettuare altri esami più approfonditi.


PS: Le riporto i risultati degli esami :

EOC: Attività cardiaca euritmica normofrequente. PA 120/80mmHg

ECG : RSR a 72bpm, asse in posizione intermedia. Conduzione AV nei limiti e QRS nei limiti. Atipie a specifiche del recupero.

ECOCARDIO = Aorta e atrio sin. nei limiti. VS con conservata volumetria e funzione sistemica a riposo. FE = 65%. Diastole con buon rilasciamento . Assenza di affezioni valvola al colorDopler. PAPs di 28mmHg. Assenza di veramento pericardico

A seguito di questo esame mi è stato consigliato un test da sforzo che ha dato i seguenti conclusioni :

Basale: blocco incompleto di branca destra
Sotto sforzo comparsa di sporadiche extrasistoli ventricolari monomorfe di origine destra ( 5 battiti isolati) non nelle fasi di massimo carico
Assenza di modifiche del tratto ST
Normale incremento della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca

Test da sforzo effettuato all'89% della f.m.t non indicativo di alterata riserva coronarica

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha tutti edami normali
si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Grazie mille Dottore, mi tranquillizza. Per quanto riguarda la persistenza delle extrasistoli non posso che rivolgermi ad uno specialista dell'ansia?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esattamente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza