Utente 491XXX
Salve a tutti medicitalia e grazie per la possibilità di chiedere un consulto. Sono una donna di quasi 33 anni, mamma di un bambino di 6 anni. Da sempre soffro di extrasistole e da qualche anno anche di tachicardie. Soffro anche di emicrania con aura. Ultimamente ho pochissime extrasistole (quasi sparite) ma ho avuto qualche episodio spaventoso di tachicardia che inizia sempre con un "tuffo al cuore" e invece termina gradualmente. Di solito dura un minuto, solo una volta (dopo una chiamata al telefono particolare) durata mezz'ora. Durante le tachicardie non mi sento male. Gli anni passati ho fatto almeno 15 elettrocardiogramma e 5 ecocolordoppler al cuore. Hanno riscontrato solo lieve insufficiente mitralica e solo un cardiologo anche aortica (l'unico medico,anche nelle visite successive mai riscontrato, possibile?). Ho fatto un holter 24 h, tutto perfetto, il cardiologo mi ha consegnato il referto e non mi ha voluta più vedere (in senso buono). Ogni medico mi ha dato la sua versione, qualcuno mi ha anche costretta per questa lieve insufficienza mitralica a controlli ogni sei mesi, fin quando un cardiologo mi ha detto che è una sciocchezza che il 90 per cento delle persona riscontra. Ultimamente ho fatto gli esami del sangue completi, compreso di tiroide e ELETTROLITI. Non riporto i valori ma tutto veramente perfetto, unico valore che ha attirato la mia attenzione è stata la glicemia:99. Mangiando veramente male e temendo il diabete futuro ho deciso di eliminare tutti i dolci raffinati. Rifaccio gli esami dopo un mese, glicemia a 91. Continuo la mia dieta. Il problema è che ho avuto tre episodi spaventosi che non so se associare alla mia dieta come indicato dal medico curante. Iniziano le palpitazioni, giramenti di testa, testa vuota, fortissimi tremori, vedo le stelline con visione offuscata. Mi accade a lavoro, i colleghi mi sdraiano, mi danno un po' di zucchero con le gambe alzate. Subito mi riprendo, dopo cinque minuti misuro la pressione 120/60. Vado dal medico il pomeriggio, pressione minima a 75. Saturazione buona. Secondo voi che posso fare? Torno dal cardiologo? Dopo 2anni e mezzo dall'ultima ecografia può essere cambiato qualcosa? Vi ringrazio tantissimo.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo alcuna n motivo di preoccupazione
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 491XXX

La ringrazio per la risposta. I malesseri pensa che siano normali e non dovuti al cuore? Dopo due anni senza ecografia, pensa sia il caso di rifarla?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ne vedo il
Motivo È giovane e sana....

La
Saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Grazie di cuore.

[#5] dopo  
Utente 491XXX

Buona sera dottore chiedo scusa se la disturbo ancora ma dall'ultimo malore avuto, ho il timore che possa sentirmi continuamente male. Non c'è modo di escludere in qualche modo patologie come la fibrillazione atriale? So che neanche il cardiologo che mi visita può dirmi cosa accade precisamente durante gli episodi avuti visto che non ho modo di fare un elettrocardiogramma al momento del malore. Ma il fatto che l'eco sia ok, esclude patologie più gravi rispetto alla tachicardia? Purtroppo durante l'holter non è stato registrato nulla, neanche una extrasistole innocua o una tachicardia sinusale. La ringrazio.

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se lei ha problemi di ansia deve curare l ansia.
Non il suo cuore

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno! Carissimo dottore magari fosse l'ansia il mio problema. Ieri primo giorno di vacanza, fortissima tachicardia. Arriva l'ambulanza che rileva 218 di frequenza e 100/60 la pressione. Tra manovre e farmaci dopo due ore è passata. È stata una tachicardia sopraventicolare benigna. Mi ha prescritto una compressa di betabloccante al giorno. Sono preoccupata. Ora mi restano 13 giorni di vacanza e poi ricomincio con le indagini mediche consigliate. Grazie e buona giornata.

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se e' stata documentata una TPSV (durata due ore??) e registrata su carta le consiglio di rivolgersi ad una struttura pubblica per valutare la opportunita' di una ablazione..
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 491XXX

Si durata due ore perché ho chiamato tardi il 118. Posso aspettare questi 14 giorni o è opportuno tornare a casa?

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tranquilla, nessuna urgenza

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 491XXX

Grazie per la risposta. Ho chiamato il mio medico oggi e mi ha consigliato di ridurre la dose di congescor a 1.25 anziché 2.5. Per lui busogna indagare anche sullo stomaco e la digestione. Voglio precisare che la tachicardia non è stata sempre a 218, gradualmente si è ridotta dopo i farmaci. Oggi la sto monitorando ed è 63 massimo 70. Posso chiederle come mai si è meravigliato delle due ore? La Tpsv non dura mai così tanto? Grazie per le risposte.

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzitutto raramente dura due ore e poi con i farmaci (quali?) cessa di colpo e non gradatamente .
Comunque se ha i tracciati ed è documentato niente da eccepire

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 491XXX

La ringrazio per la risposta e per l'attenzione. Confermo che mi è passata gradualmente, prima a 180 poi a 150 e così via. Mi devo preoccupare di piu? :) Cmq non c'erano aritmie, l'ho chiesto esplicitamente. Mi hanno somministrato 2 fiale di amiodarone 250 con fisiologica e poi prima di andare via mi hanno dato la prima compressa di congescor. Cmq tutti erano meravigliati perché non avevo malesseri di nessun tipo oltre la percezione fortissima del battito. Speriamo di trovare la soluzione. Grazie tantissimo.

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No guardi se andava a quella frequenza e se le hanno somministrato amiodarone ovviamente l aritmia sopraventricolare c era eccome, altrimenti cosa le hanno somministrato a fare il farmaco?

Detto questo prenda quei tracciati e si rivolga ad un cardiologo di sua fiducia

Piu di questo senza vedere i tracciati non le posso dire

Saluti

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 491XXX

Scusi l'ignoranza dottore, Ma io intendevo la regolarità del battito,fortissimo ma regolare. Non mi hanno voluto lasciare i tracciati, questa cosa è normale? Grazie e buona serata.

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ma scherza? È obbligatorio al,emo lasciarne una copia, altriment8 cosa da vedere al cardiologo?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 491XXX

In realtà io ho chiesto di prenderli ma loro mi hanno detto che deve restare in ospedale. Mi hanno lasciato il referto con la terapia. Avrei dovuto insistere ma eventualmente potrei tornare. Voglio solo precisare riguardo al fatto che sia passata pian piano che non me lo hanno detto esplicitamente, ogni tanto passavano e dicevano "Signora siamo a 160 sta scendendo" poi lo stesso a 120 e a 103. Grazie per i consigli.

[#18] dopo  
Utente 491XXX

Buonasera dottore. Ho richiesto all'ospedale la cartella clinica che mi spediranno a casa tra 15 giorni. Posso farle un'ultima domanda e poi non la disturbo più. Se non vorrà più rispondermi, la comprendo. Ho paura di avere anche anche altre forme di aritmie più gravi. Come le ho scritto nel primo messaggio, tre volte mi è capitato di avere batticuore, con giramenti di testa, tremori, durato pochissimo, potrebbe essere la stessa tachicardia sopraventicolare che si manifesta diversamente? Il medico mi aveva parlato di ipoglicemia ma a questo punto lo dubito. Sono terrorizzata e vorrei rientrare prima dalla vacanza ma mi è molto difficile. Come se non bastasse ho difficoltà a prenotare la visita cardiologica perché il medico è giustamente in ferie. Sto chiamando tutte le strutture. Grazie.