Utente 518XXX
Buongiorno,
scrivo per avere alcune delucidazioni...
è stata fatta un primo ecocardio a mio figlio appena nato, dopo 2-3 giorni, tutto era nella norma, risultava soltanto il dotto di botallo non ancora chiuso.

Cosi è stata rifatto un secondo ecocardia a distanza di un mese,da cui è emerso:
Dotto di Botallo chiuso, lieve accelerazione ramo polmonare sinistro, controllo fra un mese e mezzo

dopo un mese e mezzo un terzo ecocardio in cui ancora è emerso che persiste lieve accelerazione ramo polomonare sinistro
mi hanno rimandato ad un controllo fra 3 mesi.

ma non capisco che questa è un cosa grave, la prima volta mi hanno detto che succeed con la chiusura del dotto di botallo
ma è di nuova emersa al secondo ecocardio e ora non so cosa asppertarmi al prossimo.

si tratta di una cardiopatia?
è preoccupante? puo peggiorare?

grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La chiusura completo del dotto di Botallo puo' richiedere anche mesi.
Si tranquillizzi, anche perche' a quanto lei scrive , lo shunt e' molto piccolo.
Lo ripeta ogni 3-6 mesi, fino a completa chiusura



Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 518XXX

Grazie Dottore per la celere risposta.

Le scrivo i dettagli dei referto:

il primo referto riportava:
Dotto di Botallo chiuso, lieve coartazione del ramo polmonare sx da chiusura di dotto con lieve reflow diastolico.
Conclusioni: Lieve accelerazione sul ramo polmonare sx
Controllo fra un mese e mezzo

Dopo un mese e mezzo, il secondo referto:
Ramo polmonare sx con accelerazione all'origine, con flusso fasico e v max 1,6 m/s
Conclusioni: perisiste lieve accelerazione su ramo polmonare sinistro
Controllo fra tre mesi

tutto il resto sempre nella norma.
Pensa che scomparira questa lieve accelerazione?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Allora avevo compreso male mi scusi .
La lieve acceleraIone scomparirà comm.la crescita del bambino e quindi anche dell arteria polmonare
Si tranquillizzi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 518XXX

Grazie Dottore