Utente
Gentili Dottori,
Ho 39 anni e per la prima volta in vita mia sto sperimentando le extrasistoli.Sono iniziate 6 giorni fa e mi sono molto spaventata.Sono stata dal medico che mi ha detto di non preoccuparmi,che le abbiamo tutti(testuali parole) ed ha programmato un ECG fra 2 giorni.Mi capitano nei momenti piuù disparati,durano circa 30 secondi e la sensazione è di uno sfarfallio allo sterno e sensazione come di un battito che salta.Mi capitano molto di frequente a lavoro anche se in quel momento non sto eseguendo un compito stancante.Mercoledì ho avuto la prima serie di extrasistoli mentre chiaccheravo con un collega,Giovedì idem ed in seguito una seconda serie(questa però dopo aver fatto una camminata veloce per arrivare in tempo ad un appuntamento),Venerdì e Sabato che non lavoravo e mi sono riposata non le ho avute,Domenica le ho avute di nuovo a lavoro in un momento di pausa,Lunedì ho lavorato ma non le ho avute,ed oggi ne ho avute diverse,sempre a lavoro,unite questa volta ad una sensazione di peso sul petto e di nodo in gola.Per fare un quadro della situazione vi dirò che vivo all'estero,ho avuto una promozione recentemente,ovviamente quindi devo impegnarmi molto a lavoro e sono un po' sotto pressione(anche se io non direi stressata),inoltre la sanità in questo Paese non si può dire che brilli quanto quella toscana alla quale io ero abituata,ed è molto difficile che un medico della mutua ti prescriva un esame;ma io al momento non posso permettermi un'assicurazione privata.Ho avuto dei problemi di salute legati all'intestino ed allo stomaco circa 2 mesi fa,ho avuto diarrea gialla per 1 mese e mezzo,analisi del sangue perfette,analisi feci perfette.Il medico mi ha tolto il glutine(anche se non è risultata celiachia dalle analisi) sospettando una grave intolleranza,ho iniziato una dieta,perso qualche kg e la diarrea è passata ed anche il bruciore di stomaco(x quello però prendo OMEPRAZOLE 20mg).Se sgarro un giorno con l'alimentazione ricomincio subito a stare male,il medico dice che soffro di colon irritabile cronicizzato e di reflusso gastroesofageo(anche se non mi ha fatto fare alcun accertamento e si è basato solo sulla descrizione dei sintomi).Una cosa che ho notato in questi giorni di extrasistoli(tra l'altro giorni che coincidono con la fase premestruale,il ciclo è arrivato adesso)è che ogniqualvolta ho molta aria nella pancia(cosa che capita spesso nonostante la dieta) e/o devo evacuare,si presentano le extrasistoli,che spariscono dopo l'emissione dell'aria e l'evacuazione.Il medico mi ha detto che non vede correlazione,però ho deciso di scrivere a voi;perchè a me la correlazione pare esserci...lo so che io non ho una laurea in medicina,però posso sentire il cambiamento che avviene nel mio corpo,e lo trovo palese.Un altro dato è la pressione ed i battiti che a volte a riposo sono stranamente bassi,tipo 113/68 x 68 battiti,quando io invece avevo il problema opposto a Dicembre:Pressione alta.
Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I disturbi digestivi che lei lamenta possono certamente essere correlati alle banali extrasistoli che la infastidiscono.
Per il suo problema tiroideo sta assumendo farmaci?

Cordialita
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor CECCHINI,
grazie della celere risposta.
Non ho più la tiroide da 9 anni ormai,sono in terapia con EUTIROX 125 e gli ultimi esami del sangue(un mese fa) dicono che FT3 e TSH sono perfetti.
Il medico mi ha detto che il reflusso gastroesofageo (sempre che di questo si tratti) può influenzare le extrasistoli,io soffro di reflusso da Novembre (si è presentato quando ho iniziato a lavorare di notte,dopo 4 mesi ho ottenuto una promozione e sono passata a turni diurni). Tuttavia adesso con l'antiacido il reflusso nn è più presente ma le extrasistoli si. Per questo mi domandavo se il problema intestinale sopra descritto potesse altrettanto influenzare le extrasistoli,dato che stranamente dopo l'emissione del gas e/o la defecazione,passano immediatamente. Sono preoccupata perché non vorrei avere patologie cardiache (mio padre ne soffriva).Mi sono soprattutto spaventata perché ho iniziato a fare una dieta seria ed un po' di attività fisica (lunghe camminate)nell'ultimo mese per perdere peso poiché la mia pressione era decisamente alta,ed anche la frequenza cardiaca,adesso di colpo sono entrambe basse.Sono passata in 2 mesi da 150/100 con oltre 90 battiti al minuto a riposo,a 110/70 con 60 battiti al minuto a riposo,e mi sembra una differenza abissale che nn capisco se considerare positiva o negativa. Il mio medico dice che più bassa è la pressione e meglio è,ma io non vorrei si fosse repentinamente abbassata per un problema cardiaco.
Cordialmente.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Concordo con il suo medico .
Lei ha dei vslori perfetti di pressione e frequenza

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor CECCHINI,
Grazie mille per la rassicurazione. Domattina ho l'appuntamento per l' ECG che il mio medico ha richiesto. Le mie extrasistoli sono sporadiche (una serie che si manifesta in un minuto e poi niente più per tutto il giorno) quindi so che nn si potranno vedere nell' ECG,ma il mio medico dice che l'esame darà cmq indicazioni significative sulla salute del mio cuore. Mi ha inoltre detto che la Sindrome premestruale potrebbe averle causate.Molto spesso io ho reazioni fisiche pazzesche nei 6/7 giorni precedenti il ciclo,compresi picchi di pressione alta,faccia in fiamme, problemi intestinali,incubi,ansia,malessere generale,peso sul petto e disturbi dell'umore. Il giorno precedente al ciclo è solitamente il più difficile,con molti sintomi di malessere. Da quando ieri pomeriggio si sono avviate le mestruazioni ho iniziato a stare meglio,le extrasistoli non si sono per il momento ripresentate ed anche il peso sul petto è scomparso.
Forse la mia sindrome premestruale sta peggiorando e dovrei chiedere consiglio ad un ginecologo.
La ringrazio tantissimo per il suo interessamento,il suo tempo e le gentili risposte.
Buona giornata.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ecco, si rivolga al suo ginecologo, perche' di cardiologico non ha niente

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor CECCHINI,
questa notte - dopo un turno di lavoro molto lungo - sono andata a dormire,e (nn so spiegare bene neanche io la dinamica),qualcosa è successo mentre cercavo di addormentarmi,in quanto ad un certo punto mi sono resa conto che il letto era umido di urina. Io nn mi ero resa conto di aver perso i sensi/essermi addormentata improvvisamente,ero anzi convinta di stare sempre cercando di addormentarmi senza successo. Se nn avessi trovato la macchia umida di urina nn mi sarei accorta di niente,ed avrei continuato a cercare di addormentarmi.
Non era mai accaduto in precedenza,a parte lo spavento mi sento bene, né frastornata né altro. Non ho dolori di nessun tipo né alcun disturbo e la mia pressione sanguigna è normale,lo stesso dicasi x i miei battiti cardiaci. Può essere correlato alle extrasistoli di cui le dicevo sopra?Cosa mi consiglia di fare?
Grazie in anticipo.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non vedo il nesso tra la perdita di urine ed il suo cuore, mi scusi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza