Pressione differenziale molto bassa

Buonasera,

Premessa: operata di stenosi del giunto pielouretale 10 anni fa. Ho iniziato a soffrire di rialzi pressori al termine della gravidanza ormai 4 anni fa. Dato che si trattava di episodi saltuari ed essendo un soggetto ansioso, il mio precedente medico curante non ha mai ritenuto opportuno indagare oltre. Nel corso di questi mesi mi sono però resa conto che i miei valori -seppur misurati poche volte - erano molto elevati e più che altro la minima (raggiungendo anche 100).

La scorsa settimana sono stata quindi da un cardiologo il quale mi ha prescritto 5mg di amlodipina dopo aver riscontrato valori pressori di 173/102. Ho già effettuato ECG ed ecocardio con doppler, eco reni/surreni risultati nella norma. Sono in attesa degli esiti degli esami del sangue e urine 24h, mentre in settimana effettuerò holter pressorio 24h e prossima settimana eco renale con doppler. Ho iniziato a monitorare due volte al giorno la pressione e ho notato che la differenziale è sempre molto bassa (ad esempio 105/85, 113/94, 118/83, questa sera addirittura 106/100 ma spero che in tal caso fosse l'apparecchio a non essere ben posizionato. Alla seconda misurazione era 119/93).
Purtroppo il cardiologo è irreperibile e il prossimo appuntamento sarà solo il 10/11. Vivo all'estero e non ho il medico di famiglia. Per paura che la massima scendesse ulteriormente negli ultimi 3 giorni ho iniziato a prendere solo mezza dose rispetto a quella prescritta. Dal giorno in cui ho iniziato ad assumere il farmaco in alcuni momenti sperimento una sensazione di mancanza di respiro, come se non riuscissi a fare respiri profondi. Credo in realtà che tale sintomo sia correlato a un po' d'ansia ma per completezza non ho voluto tralasciarlo. Sono sinceramente un po' allarmata, quali sono i rischi di una pressione differenziale bassa? Dovrei rivolgermi presso un altro medico visto l'impossibilità di contattare il mio? Vi ringrazio anticipatamente per il vostro consulto.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
ma per cortesia...
lei non ha valori allarmanti.
assuma il Norvasc come prescritto e beva molta acqua.
si tranquillizzi

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, seguirò il suo consiglio.

Cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test