Ho un problema al cuore?

Buonasera, sono una donna di 33anni fumatrice con la parte paterna della famiglia paterna cardiopatica, sia uomini che donne.

Premetto che è un periodo stressante della mia vita e che io sono di mio ansiosa per quanto riguarda il cuore proprio per la familiarità di cui parlavo prima.

Mi succede da un mesetto di sentirmi affaticata e con i battiti accelerati ad ogni piccolo sforzo fisico.

Da una settimana ho forti dolori allo stomaco, in alcuni momenti sono bruciori e in altri sento proprio un peso, come se avessi una palla appoggiata sulla bocca dello stomaco.
Due sere fa sono stata al PS perché, oltre a questi dolori, ha cominciato a farmi male il braccio sinistro e sentivo un dolore nel centro della schiena.
Probabilmente mi sono fatta prendere dall'ansia perché mi sentivo anche girare la testa e provando la pressione ho scoperto di avere la massima a 160.

Al PS mi hanno fatto vari esami del sangue, risultati tutti nella norma e un ECG anch'esso risultato nella norma.
Mi hanno detto che probabilmente è gastrite e mi hanno fatto una flebo di pantoprazolo e paracetamolo che ha un po' alleviato il dolore e dato 15gocce di bromazepam perché tremavo dall'abitazione.

Il punto è che continuo a sentire questi dolori allo stomaco e in certi momenti della giornata ancora anche al braccio sinistro fino al collo e alla schiena e a riposo sento i battiti forti, non veloci ma proprio li sento forti nel petto.

A metà settembre ho fatto un check up medico che comprendeva anche visita cardiologica con ECG ed ecocolordoppler ed era tutto ok.

L'anno scorso mi hanno prescritto per qualche mese 1/2 pastiglia di nebilox perché avevo la pressione alta, anche quello in effetti era un periodo stressante, però a settembre si era stabilizzata e mi hanno consigliato di interrompere.

È il caso che faccia altri esami o può essere solo stress?

Sto vivendo malissimo per questa preoccupazione e di sicuro questo influisce sui miei sintomi, però non riesco a tranquillizzarmi.


Vi ringrazio anticipatamente per la risposta
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
Una donna della sua età che fuma ha un elevato rischio di infarto, ictus e di cancro, oltretutto lei ha una marcata familiarita.
Anche la gastrite è facilitata dal,fumo, così come il cancro gastrico.

Sa cosa fare, se le interessa davvero la sua salute

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta e per il consiglio.. Chiaramente dovrei smettere di fumare..
Detto questo, secondo lei è il caso che faccia altri esami anche se li ho fatti poco più di tre mesi fa o i sintomi che ho descritto possono essere solo ansia?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
se non smette di fumare gli esami hanno poco valore.
Magari oggi sono normali e tra sei mesi potrebbero diventare positivi.

Quindi dipende da lei e dal suo reale interesse per la tua salute che,dato che fuma, mi pare molto modesto

arrivedèrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va beh, ho capito che una risposta da lei non l'avrò mai se non sul fumo.
Grazie lo stesso

Arrivederci
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
gentile utente.
Lei dice di esserepreiccupata per il cuore e fuma
ha un senso?

è come buttarsi in piscina e lamentarsi di essere bagnati.

lei esegua pure tutti gli esami domattina e vedrà che saranno tutti normali. Continuando a fumare è possibile che dopo sei mesi una persona abbia problemi.
Mi pare un concetto chiaro

con questo la,saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa