Dolori al cuore e al petto e aritmie strane

Salve.
Vorrei qualche informazione.
Avendo una patologia della mitrale, ovvero un prolasso della mitrale con lieve rigurgito mitralico, quello difetto valvolare può anche innescare una serie di aritmie come la fibrillazione atriale?
Prima di andare a dormire, a volte ho una sensazione di mancamento e di palpitazioni a letto, cioè battiti accellerati.
Avendo anche fatto un holter non è stato evidenziato nulla, a parte la tachicardia una notte di qualche mese fa e poi una scritta (turbe della conduzione intraventricolare).
Che vuol dire?
Vorrei capire se una valvulopatia, come nel mio caso, (prolasso mitralico con lieve rigurgito) può portare alla fibrillazione atriale.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,8k 2,6k 2
Dipende dal tipo di prolasso.
Perche il termine prolasso e' abusato.

Quindi se e' un atteggiamento prolassante e' una banalita'.
Deve chiedere a chi le ha eseguitro la ecografia e che ha visto le immagini in movimento, cosa che io non posso certo fare

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Capisco. Questo sta scritto: prolasso della mitrale con lieve rigurgito mitralico. Lembi mitralici ridondanti, allungati, con minimo prolasso. Quindi non dovrebbe innescarmi la fibrillazione atriale? Cordialità
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,8k 2,6k 2
Non ne vedo il motivo.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa