Crisi ipertensive

Buonasera, chiedo un consulto per mia suocera, anni 65, con valore TSH di 25, non in trattamento per ora (in passato era sotto Eutirox).
Tutti gli esami del sangue, urine e cardiologici sono a posto (deve solo fare ultima eco alle carotidi), no cuore ingrossato.

Da circa un anno e mezzo ha delle crisi ipertensive che portano durante la notte, in prossimità del risveglio oppure nel tardo pomeriggio/sera (di giorno i valori sono alti ma più stabili), i valori fino a 105/110 la minima e la massima fino a 180.
Abbiamo tenuto su indicazione del medico un diario pressorio.
La signora non lavora, è a casa e sostanzialmente non svolge lavori pesanti, non è una persona ansiosa ne facile all'emotività, anzi è una persona molto tranquilla pur se stanca della situazione pressoria.

Abbiamo fatto varie visite (endocrinologia e cardiologia), provato diuretici su prescrizione medica e, attualemnte, al momento una pastiglia per la pressione (un dosaggio medio basso come prescritto dal medico di famiglia) che prende circa verso le 18:00, che è l'orario in cui si manifestano le crisi.
Durante queste crisi sente sempre molto freddo, e le forze le spariscono completamente, deve coricarsi o sedersi.
I valori pressori vengono presi sempre nelle stesse condizioni, seduta, no gambe incrociate, a riposo da almeno 15 minuti, braccio all'altezza del cuore, etc.

La crisi arriva anche se la pastiglia è stata presa.

Sapevo di una correlazione tra ipotiroidismo e diastolica, tuttavia non ha mai manifestato in passato, pur già ipotiroidea, problemi pressori.

Non sappiamo bene come muoverci perché le direttive arrivate da medico di base, specialisti, pronto soccorso ecc vanno spesso in direzione divergente.
Potremmo avere un vostro parere per favore?
A livello circolatorio posso solo dire che in passato è stato operata più volte per vene varicose, con asportazione di alcune di esse.
Non prende altri farmaci e ha un peso nella norma, no obesa.
Non ha la cistifellea, non presenza di colesterolo significativo (210).
Ultimo dettaglio, durante le crisi lamenta una ipersensibilità al lato sinistro del corpo, cioè testa, collo, spalla e braccio fino alla mano - compreso senso di debolezza e mancanza di forza rispetto al lato dx (abbiamo però come vi dicevo escluso pertinenza cardiaca tramite esami).
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
che farmaci sta assumendo la,signora?
esami del,sangue salienti come azotemia creatininemia ed elettroliti?
Va programmato un holter pressorio,

In qualsiasi caso non ha nessun senso assumere un farmaco antipertensivo,alle 18

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
L'unico farmaco che assume è il Blopress 8 mg come antipertensivo, non ho i dati sottomano ma gli esami che chiede avevano valori nella norma (ho omesso di dirle che avevamo già indagato i reni). La ringrazio per la nota sull'orario, ci è stato, ahimè, indicato dal medico curante. Quando sarebbe meglio assumerla?
Ieri ad esempio Blopress 8 mg alle ore 18.00, poi ha manifestato una crisi alle 03.00 di notte con picchi attorno ai 100 la minima e 150 la massima, ha preso un diuretico (diuremid), al mattino di oggi la minima sta tra i 78 e gli 82. Massima dai 120 ai 130.
E' quindi scorretto l'iter della pastiglia?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
il dosaggio di 8 mg è da...criceti.
solitamente se ne prescrivonomtra i 16;ed i 32 mg , eventualmente associati ad amlodipina se necessario .
Il farmacomva assunto al primo risveglio mattutino , anche prima di colazione

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Le faccio le ultime due domande. E' stato molto chiaro e disponibile.
L'assunzione di Eutirox, vista l'ipotensione conclamata, potrebbe miglioare di riflesso i valori della diastolica?
La pastiglia per la pressione va assunta con regolarità?

Grazie dott.Cecchini, fate un lavoro prezioso.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
nessun effetto dell Eutirox.
I farmaci antipertensivi debbono essere assunti con regolarità, possono essere multati nel dosaggio ( es estate inverno) ma sempre con gradualità

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa