x

x

Tachicardia parossistica, extrasistole e soffio al cuore

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

Buonasera, soffro da anni di tachicardia parossistica mai realmente documentata, la diagnosi si basa sui sintomi da me descritti, data l'incidenza (max 4/5 episodi l'anno di insorgenza improvvisa e di breve durata max 5 minuti) non mi è stata mai data una cura... da qualche anno si sono aggiunte numerose extrasistole (documentate da holter delle 24h) e anche quì non è emerso nulla di patologico... Ora sono incinta, della precedente gravidanza (4 anni fà) ho avuto in tutto 3 episodi, uno per trimestre e parto naturale... Ora, visto questi miei "problemi" la ginecologa vuole farmi seguire per bene dall'ospedale in previsione del parto, sono di quasi 4 mesi e ho avuto già 2 episodi di tachicardia... ieri ho effettuato un'ecocardio ed è emerso solo un lieve soffio al cuore (dall'ultima ecografia nel 2019 non era presente)... volevo chiedervi se questa accoppiata tachicardia parossistica+extrasistole+soffio al cuore sono pericolose aldilà della gravidanza stessa e se in caso di parto necessitano di cesareo... venerdì devo fare un ecg e settimana prossima ripetere l'holter delle 24h... Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
lei deve eseguire un holter

senza drammatizzare

come tutti noi umani

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho ritirato l'esito dell'holter ed è risultato questo:
Discreto numero di extrasistole ventricolari, monomorfe, isolate, tardive.
Occasionali extrasistole atriali, isolate ed una breve salva.
Non pause patologiche.
Alle frequenze maggiori variazioni della ripolarizzazione in sede inferiore verosimilmente aspecifiche stante la giovane età.
Si rammentano limiti della metodica in tal senso ed utile comunque correlazione con la clinica.
Non pause o sintomi di rilievo.

Dall'ecg eseguito in ospedale invece risulta:
Rs, Fc 94/min, asse semiverticale, normali tempi di conduzione Av e Iv, atipie del recupero in sede inferiore già presenti in Ecg precedenti (sovrapponibile ad ecg 2017 durante precedente gravidanza).

Ieri ho avuto un breve attacco di circa 3 minuti.
Puoi aiutarmi a capire i risultati di questi 2 esami?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Discreto numero di extrasistole ventricolari, monomorfe, isolate, tardive.


che sikgnifica? quante sono?

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
776.
Ad aprile 2019 erano 1251.
Febbraio 2020 351
Novembre 2020 1946
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
E' un numero molto basso di extra ventricolari.
Si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, sono nuovamente io, la cardiologa che mi ha seguito recentemente, mi ha consigliato di misurare con il saturimetro i battiti che presento durante un attacco, visto che ad oggi non siamo mai riusciti a documentarla, vista la breve durata.
Ne ho avuto una ora mentre ero tranquilla sul divano, il saturimetro è partito da 172 ed è arrivato a 212 ma era quasi sempre verso i 182/185.. l'attacco è durato in tutto 7 minuti... cosa ne pensa? visto che è la prima volta che riesco a documentarla...
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
TAli apparecchietti NON sono affidabili.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, sono attualmente in gravidanza, fine secondo trimestre e sono due giorni che sento il mio cuore battere se sono a riposo, ho misurato in varie occasioni la pressione e risulta sempre ottimale i battiti oscillano sempre sui 76/82 ma la macchinetta segnala che sono aritmici... ierisera avvertivo anche delle pressioni dolorose al petto, lato sinistro... cosa mi consiglia di fare?
[#9]
dopo
Utente
Utente
Inoltre, nel momento in cui mi corico, sia nel pomeriggio che la sera per dormire, avverto il battiti forti e non regolari... prima ho controllato nuovamente la pressione e i battiti era 75 ma segnalava nuovamente aritmici... ho prenotato un holter cardiaco delle 48h...
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Ecco, se vuole ce ne faccia sapere l'esito

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11]
dopo
Utente
Utente
Ho ritirato l'esito dell'holter delle 48 ore:
Ritmo sinusale normofrequente durante tutta la registrazione.
Discreto numero (1%) di extrasistole ventricolari, rigorosamente monomorfe isolate, tardive (aspetto BBsin con asse verticale e transizione v3-v4), occasionali extrasistole atriali, isolate ed una coppia.
Non pause patologiche, non alterazioni ripolarizzazione di significato patologico.
Non segnalati sintomi.

Le rammento che soffro di tachicardia parossistica non documentata dall'età di 11 anni (ora ne ho 29) di cui 7 episodi in gravidanza, (sono a 28 settimane) contro i 3 episodi nella precedente gravidanza nel 2017... e mi è stato riscontrato un lieve soffio proprio ora durante la gravidanza che prima non avevo.
Extrasistole sempre avute dal primo holter effettuato nel 2019.
Essendo di breve durata non mi hanno mai consigliato una terapia farmacologica.
[#12]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
"soffro di tachicardia parossistica non documentata ..." che significa? se non e' mai stata documentata...

Una percentuale dell' 1% di extra ventricolari e' bassisima e non degna di nota.

Il soffietto in gravidanza e' legata al circolo ipercinetico della gravida.

Quindi si tranquilllizzi e si goda la sua maternita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13]
dopo
Utente
Utente
Non è mai stata documentata perchè essendo di breve entità, max 8minuti di durata, non sono mai riusciti a capire se fosse veramente lei, si basano esclusivamente solo sui sintomi che racconto.
Avevo misurato con un saturimetro i battiti durante gli ultimi 3 attacchi, come consigliato da una cardiologa, ed erano risultati 212 - 232 - 212.
Nell'holter le extrasistole ventricolari documentate sono 4806.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
Ieri ho avuto un episodio di tachicardia parossistica durato 15 minuti, frequenza cardiaca a 232, stavo per andare in ospedale ma si è arrestata, sono andata comunque su consiglio della mia ginecologa, essendo a 33+3 settimane e poiché la frequenza rimaneva sui 120.
In ospedale la frequenza era a 145, comunque alta e dall'ECG sono emerse solamente le solite extrasistole ventricolari con morfologia Bbs con asse diretto in sede inferiore.
Non hanno saputo dirmi altro se non di indagare dopo il parto perché una frequenza di 232 durante un attacco è altissima.
Oggi la frequenza è normale a 80 battiti, ieri è rimasta alta fino a sera.
Una dottoressa internista mi ha detto di assumere 1,25 di bisoprololo al giorno ma leggevo che non bisognerebbe prenderla perché dà importanti effetti negativi al feto... Non capisco più nulla...
[#15]
dopo
Utente
Utente
Sto assumendo il bisoprololo da 1,25 come detto dagli internisti e oggi mi è venuto comunque un attacco di tachicardia parossistica a 190 di FC.
Io sinceramente non ci capisco più nulla, potrebbe trattarsi di fibrillazione atriale a questo punto?
Ho effettuato sabato un ecocardio e rimane un Insufficienza mitralica lieve e una trascurabile insufficienza tricuspidale.
La terapia con il bisoprololo da 1,25 a senso?
Inoltre ho chiesto se posso allattare con questo farmaco (sono a 37+3) e mi è stato risposto di sì tranquillamente mentre il Mario Negri mi ha consigliato di cambiare terapia cosa che l'ospedale non vuole fare o parlare con il neonatologo dei rischi che correrebbe il nascituro.