Lopresor e tachicardia

Carissimo dott Cecchini torno a scriverle di nuovo.
Ieri sono andata di nuovo al PS per pressione arteriosa e tachicardia.
Avevo 158 mass 116 min con battiti 128.
Prima di prendere il betabloccante, a volte lo fa a che dopo un mezzora che lho preso.
Mi hanno fatto i soliti esami tutto bene, mentre ero in ps ho avuto sempre la pressione sui 117 75 ed i battiti a 56.Ho chiamato il cardiologo per dirle ciò che era successo e mi ha detto che sono gli adenomi surrenali e se non risolviamo il problema, posso avere di nuovo queste crisi.
Questa mattina ho avuto lo stesso problema, mi sono alzata per andare in bagno e di nuovo pressione alta 151mas 101 min 123 battiti prima di prendere il quarto di lopresor.
Ho preso la cpr si sono in po calmati.
Non capisco perché fino a qualche giorno fa con questa terapia stavo bene adesso sto come prima.
Poi durante il giorno sono bradicardica?
Mi può dire qualcosa?
Cosa devo fare.
Grazie dott.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
Perche la secrezione da parte degli adenomi surrenalici non e' costante nel tempo.
Quando verra' operata passera' tutto

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dott Cecchini le scrivo nei consulti visto che con l'email, giustamente non riesce a risalire all'utente.Ho fatto la visita endocrinologia al policlinico dove mi è stato richiesto ecocardio,per adenomi surrenali,analisi metanefrine urinarie, moc,e una scintigrafia.Per ipertensione arteriosa secondaria con ipercortisolismo.Volevo sapere se il risultato dell'ecocardio è preoccupante .Grazie cmq per la sua disponibilità.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
le ho risposto in privato

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Carissimo dott Cecchini, ho letto la risposta che mi ha inviato via mail sono preoccupata sia per gli adenomi surrenali e sia per il risultato dell'ecocardiogramma.E possibile che con la pressione arteriosa un po alta ,specie la mattina ,e lieve rialzo nel tardo pomeriggio ,ha potuto darmi questi problemi,anche la tachicardia che ho ormai da molti anni può aver influito? Cmq continuo a prendere sempre il lopresor un quarto per 3 vte ,forse non va bene.Ma non riesco a trovare un cardiologo in grado di impostarmi una terapia adeguata.Anche perché dopo massimo 2 0re i battiti arrivano di nuovo a 80 /90 per poi scendere verso sera quando devo prendere la 3 cpr.Grazie per la sua disponibilità e professionalità.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
il dosaggio per una donna della sua eta' e del suo peso e' di almeno 100 mg due volte al di, preferibilmente nella formulazione a rilascio ritardato.
La tachicardia non influenza la ipertrofia , mentre i valori pressori si

Si faccia operare il prima possibile.

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta ,ma penso che prima di operarmi passerà un po di tempo ,visto che devo fare la scintigrafia surrenale e da come mi è stato detto non è facile trovare un ospedale dove la fanno subito .Speriamo bene.Grazie di nuovo le auguro una buona serata .
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
Qui a Pisa farebbe prestissimo.
Sono certo che a Roma fara' altrettanto presto ed in un ospedale pubblico, ospedaliero od universitario
Tra l'altro quegli interventi vengono eseguiti per via laparoscopica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio