x

x

Dubbio forame ovale pervio

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

Salve chiedo il vostro parere in base ad un ecicardiogramma ed un ecotransesofageo effettuati venerdì.

Arrivo in cardiologia sotto suggerimento del mio neurologo in quanto da un mese ho una cefalea persistente.
Il neurologo ha ritenuto utile effettuare controlli cardiologici per ricerca di un possibile forame ovale pervio.

Il giorno dell'esame la dottoressa effettua dapprima un normale ecocardiogramma transtoracico in seguito al quale dice che molto probabilmente dalle immagini sul monitor vi è uno shunt.
Successivamente, procede con ecotransesofageo con bubble test.
Durante l'esame, a parte la mia tensione, ho avuto ripetuti conati indotti dal fastidio per la presenza della sonda ecografia, la dottoressa mi ha chiesto di riprodurre la manovra di valsalva e quando ho provato ecco che sopraggiungeva il conato.

In conclusione dopo l'esame ha affermato che il test è risultato negativo per embolia paradossa, esclude quindi forame ovale pervio, e sul referto viene scritto quanto segue:
"Esegue bubble test, non significativo passaggio di soluzione fisiologica agitata dopo valsalva (<30) "
Le mie perplessità sono le seguenti:
La dottoressa esclude forame ovale pervio ma nel referto vi è comunque scritto che un minimo di passaggio a quanto pare sia avvenuto.

Com'è possibile se afferma che non vi sia pervietà?

È possibile che a causa dei miei conati non sia riuscita ad effettuare correttamente la manovra di valsalva e che quindi il test non abbia messo in evidenza il forame?
Oppure il medico durante il test si accorge che il paziente riesce ad effettuare la manovra?

Ringrazio anticipatamente se vorrete gentilmente chiarire questi miei piccoli dubbi.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.3k 3.2k 2
Lei NON ha un forame ovale pervio, stando a cio che e' scritto.

"!"Esegue bubble test, non significativo passaggio di soluzione fisiologica agitata dopo valsalva (<30) "

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua risposta dott. Cecchini.
I miei dubbi riguardavano la manovra di valsalva. Non avendola mai eseguita non so se sono riuscita ad effettuarla correttamente, e se dunque potevo escludere la presenza del forame ovale pervio.
Ma dalla sua risposta credo che un medico durante l'eco transesofageo si accorga se la manovra viene effettuata correttamente o meno.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.3k 3.2k 2
esattamente

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso