Sono preoccupato, mi date una mano?

Salve gentilissimi dottori, sono un ragazzo di 18 anni e da qualche giorno soffro di alcuni "attacchi di panico", o meglio questo sembra, poiché avverto una sensazione di fiato corto, dolore al torace se compio alcuni movimenti, sensazione di nodo alla gola, questi attacchi durano circa 10 minuti, e l altra sera mi sono davvero preoccupato e ho consumato una camomilla e mi sono subito ripreso, la notte fortunatamente non ho risvegli, il battito cardiaco lo tengo sempre sotto controllo, (a riposo dai 67 ai 75/76 bpm) ossigenazione (97/98/99%), ma nonostante ciò comunque non riesco a stare tranquillo, specialmente quando sono a casa da solo ed ho paura che mi possa venire un infarto, mentro quando sono fuori con gli amici sembra che non accuso niente, a meno che non ci pensi, premetto che provengo da un periodo molto stressante: esame di stato, test di ammissione all università, però verosimilmente in quel periodo non mi sentivo stressato, forse perché mi distraevo studiando?? ? Inoltre circa 2 anni fa effettuai esami del sangue (homocisteina, tiroide) ecc ecc, elettrocardiogramma ed ecocardiografia, per visualizzare se ci fossero delle malformazioni, ma fortunatamente tutto nella norma, il dottore le ritenette addirittura perfette, secondo voi si tratta solo di ansia??

Grazie per il vostro supporto e disponibilità
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 77,1k 2,8k 2
Si chiamano attacchi di panico che deve affrontare e curare con uno psichiatra di sua fiducia.

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test