Utente 432XXX
Salve, circa 15 giorni fa ho ingerito una scheggia di vetro che si è staccata dal bordo di un bicchiere mentre bevevo.
In ospedale volevano farmi un'anestesia totale ed intubarmi, ma io per la paura ho rifiutato e sono andato via. Dopo 3 giorni ho espulso dalle feci circa l'80% del pezzo, mancavano le due punte laterali.
Da allora avverto un fastidio al fianco dx alto appena vicino alla costola e al fianco dx in basso, tipo delle fitte saltuarie.
Ho effettuato dopo circa 10 giorni le analisi delle feci del sangue occulto e per 2 giorni era presente in abbondanza,poi il terzo giorno consecutivo era presente pochissimo e dopo 3 giorni, completamente assente.
Emoglobina 16,2; ferritina 168; ves 3mm; PCR 0,27; Calprotectina 15.
Visto che il vetro sembra essere difficile da individuare con esami radiologici, onde evitare di sottopormi ad una tac piena di radiazioni che purtroppo ne ho già ricevute molte nell'ultimo anno a causa di altri problemi, con una risonanza magnetica, si riesce ad evidenziare qualche problema all'addome ammesso che ci sia? A volte penso a quelle due punte mai trovate, perché finora, ho controllato e setacciato le feci e sto continuando a farlo.
Potrebbero provocarmi qualche problema?
Mi sta preoccupando un po' questa situazione a causa del dolore che si ripete e un altro sintomo che non so se è normale è molta flautolenza.
Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non credo proprio che un piccolo residuo di vetro possa crearle qualche problema


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 432XXX

La ringrazio immensamente per l'attenzione, ma il mio unico pensiero è che vista la sua lunghezza, circa 2,5 cm, le due punte si sono spezzate durante il percorso digestivo fino all'espulsione. Immagino che si sia bloccato da qualche parte e poi stesso le feci, spingendo l'abbiano spezzato e lasciate le punte conficcate in qualche punto......avrei qualche sintomo particolare?
Mi sto fissando perché ho anche conosciuto una persona alla quale un pezzo di vetro gli si fermò nell'intestino e si incistì ed è stato operato per rimuovergliela.
Grazie mille.
Ci sarebbe qualche indagine per vedere se sono ferme da qualche parte?
Grazie mille e scusatemi per l'insistenza

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo non ci sono accertamenti per valutare la presenza e la sede del corpo estraneo. Ma se il vetro si è rotto dovrebbe essere facilmente eliminato.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it