Utente
Salve,

dopo anni e anni di sinusiti, raffreddori & C. mi sono finalmente decisa ad effettuare un intervento di rinosettoplastica.
Mi sono rivolta ad uno specialista che ha effettivamente riscontrato che ho il setto nasale deviato a sinistra.
Mi ha proposto delle simulazioni, a mio parere non troppo soddisfacenti poichè è stata asportata la lieve gobba che avevo ma il mio problema principale è la lunghezza!
Gliel'ho fatto presente e mi ha risposto che non è possibile accorciare il naso ne' tantomeno la punta!
Ha ragione lo specialista oppure io che ritengo si possa fare?

Altra questione: ho la pelle sul naso piuttosto grassa con punti neri, può creare dei problemi?


Anticipatamente ringrazio.


Elisa

[#1]  
Attivo dal 2012 al 2019
Simulando o effettuando una resezione di gobba nasale molto spesso si genera l'effetto di un naso sproporzionato per eccessiva lunghezza. Questo aspetto puo' essere corretto con un ordinario intervento di rinosettoplastica, cosi' come molte deformita' della punta possono essere corrette. Certamente il consulto on line non sostituisce una visita accurata.
La pelle che riveste il naso ha sicuramente importanza nella valutazione complessiva dell'intervento e dei risultati attesi, ma non parlerei di "problemi" legati a questa tipologia di pelle per l'esecuzione di una settorinoplastica.

[#2] dopo  
Utente
se le invio per mail le foto mi potrebbe dire se la simulazione che mi ha proposto è effettivamente la migliore ?

[#3] dopo  
Utente
ALTRA QUESTIONE: NEL CASO RIMANESSI INCINTA L'INTERVENTO SI POTREBBE EFFETTUARE UGUALMENTE?

[#4]  
Attivo dal 2012 al 2019
in stato di gravidanza conviene evitare gli interventi chirurgici, a meno di iprorogabile necessità ma ovviamente la valutazione va fatta caso per caso in base alle specifiche situazioni. Consiglio di discutere in modo esauriente tali dubbi con il chirurgo che l'ha visitata ed ha visto la lesione.

[#5]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Dipende molto dal suo caso specifico, il naso lungo normalmente è trattabile e non so perché glielo abbiano dato vine non operabile.
La pelle grassa normalmente non crea problemi, non può essere migliorata.
Buona giornata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#6]  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
TORINO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Gent.le utente,
le simulazioni al computer non possono sostituirsi alla mano di un chirurgo,ma dare un idea approssimativa del risultato . ( questo come regola generale). Ma ciò non toglie che la lunghezza del naso ,ossia la sua eccessiva proiezione, può essere corretta senza alcun problema, esistono numerose tecniche chirurgiche sulla punta del naso che servono appunto per correggere la proiezione ( lunghezza) dello stesso.
La pelle spessa non crea alcun problema, se non un gonfiore della punta del naso che si risolverà più lentamente ( un anno) .

Cordialmente
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
Chirurgia Plastica ed Estetica
www.dottoressapozzuoli.com

[#7]  
Dr. Carlo Grassi

36% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
lo studio al computer della possibile modifica estetica del naso è oggi un mezzo indispensabile per comprendere meglio le richieste ed avere quindi un risultato che soddisfi le aspettative di chi si sottopone ad una rinoplastica. Ovviamente lo specialista deve poi essere in grado di riprodurre quanto mostrato con il "morphing", il risultato non sarà identico ma si dovrà avvicinare molto a quanto mostrato. la cosa migliore per comprendere se quanto promesso sarà poi realizzato è chiedere di vedere casi reali operati. Per quanto riguarda la correzione del naso lungo, ho personalmente messo un articolo su questp portale sull'argomento, la cosa è fattibile con varie tecniche che moficano le cartilagini della punta del naso ed la parte caudale del setto nasale. Oggi un chirurgo che si occupa del naso ed ha una reale esperienza specifica, non ha difficoltà a farlo. più difficile è farlo in amonia con il resto del naso e del viso.
Per la possibile gravidanza in caso di dubbio aspettare.
Carlo Grassi
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.rinoplasticaoggi.it

[#8] dopo  
Utente
Ringrazio tutti quanti,

dai Vostri commenti ho capito che è meglio rivolgersi ad un'altro specialista!

L'intervento di rinosettoplastica può essere messo a carico del servizio sanitario nazionale, sia l'aspetto funzionale che quello estetico?

I migliori specialisti in campo nazionale chi sono?

Dopo quanto tempo potrei ritornare al lavoro?Premetto che sono un'impiegata amministrativa.


Cordiali Saluti

[#9]  
Attivo dal 2012 al 2019
L'intervento di settoplastica può essere fatto nell'ambito del servizio sanitario nazionale perchè la deviazione del setto ostruisce la respirazione e quindi rappresenta un problema funzionale. Le correzioni estetiche possono anche essere associate gratuitamente nello stesso intervento.
Riguardo ai migliori specialisti in campo nazionale, si tratta di una domanda a cui difficilmente possiamo rispondere noi medici del settore in quanto dicendo dei nomi si rischia di ometterne altri facendo dei torti a colleghi.
Il ritorno al lavoro può avvenire già nei primi giorni se fa un lavoro tranquillo di ufficio senza contatto con il pubblico.

[#10]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Il ssn copre solo la settoplastica, ma non la rinoplastica per correzioni estetiche.
buona giornata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#11] dopo  
Utente
e quindi se il ssn copre solo le spese per la settoplastica, i costi per le correzioni estetiche a quanto si aggirano?

[#12]  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
TORINO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Gent.le utente,
non è possibile su questo sito, fornire costi di prestazioni, che peraltro variano a seconda dell'equipe e della struttura in cui viene eseguito l'intervento. Solo una visita specialistica con un medico potrà dirimere tutti i suoi dubbi.
Cordialmente
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
Chirurgia Plastica ed Estetica
www.dottoressapozzuoli.com

[#13]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Dipende molto dal tipo di correzione da fare e dalla difficoltà tecnica richiesta. Le consiglio una visita diretta per avere dettagli.
Buona giornata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it

[#14]  
Dr. Sergio Capurro

20% attività
16% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Naturalmente l'accorciamento del naso è possibile. Si ottiene asportando la porzione caudale delle cartilagini triangolari che sono le maggiori responsabili della lunghezza del naso. Questa asportazione come altre manovre, ad esempio lo scollamento della porzione laterale delle cartilagini laterali per facilitare la rotazione della punta, non sono conosciute perché non sono presenti nella maggior parte dei libri di rinoplastica. Per conoscerle è necessario avere una libreria sulla rinoplastica anche di vecchi libri e manuali.
Ma torniamo all'accorciamento del naso questo oggi è possibile, in una grande percentuale di casi, impiantando con l'ago a due punte un filo elastico (Elasticum EP4) tramite una incisione di 2 mm situata sul procero. Il filo elastico diminuisce la lunghezza del naso, stringe la punta e minimizza le deviazioni. L'intervento è in anestesia locale. Ha un post-operatorio senza dolore, è poco traumatico e ha risultati permanenti. Normalmente si effettua una ipercorrezione (per la presenza nel naso della anestesia. I nasi che possono essere accorciati sono quelli dotati di una certa mobilità della punta.
Dr. sergio capurro