Utente 926XXX
Salve, un paio di giorni fa avendo un leggero fastidio e prurito ho notato un leggero rigonfiamento appena fuori dell'ano ed ho notato una "pallina" bluastra non dura, il medico che mi ha controllato ha minimizzato il problema parlando appunto di emorroide esterna, e invatandomi ad utilizzare crema ruscoroid. L'aspetto nero bluastro mi ha lasciato un po' perplesso, il fastidio è minimo un leggero prurito e fastidio minimo, capisco che senza osservare è difficile dare un giudizio ma ritenete valida la tesi del mio medico o devo farmi visitare da uno specialista? Per quanto riguarda la cura invece mi consigliate di continuare con quella pomata o mi suggerite altro?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissiom

se è stato visitato dal medico direi che può stare tranquillo. Anche i sintomi e la descrizione sono da emorroide trombizzata. Continui pure con la pomata prescritta ed eventualmente se non trova benefici può rivolgersi ad un proctologo.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 926XXX

Innanzitutto grazie per la risposta, le volevo chiedere se l'emorroide regredirà completamente e in tal caso quali dovrebbero essere i tempi o in caso negativo se si deve procedere diversamente.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Come le scriveva il collega Cosentino: La descrizione e la sintomatologia sono compatibili con la diagnosi di emorroide trombizzata.
Per la sede descritta, probabilmente, sono interessati alla trombosi i vasi del plesso emorroidario esterno ed è per tale motivo, anche i relazione alle dimensioni, che la sintomatologia dolorosa non è molto intensa.
La dissoluzione del trombo richiede diversi giorni anche con l' aiuto di farmaci specifici.
In alcuni casi(ma non nel suo), per anticipare la guarigione e per ridurre la sintomatologia dolorosa, può essere utile incidere e "mungere" il trombo.
Con la spontanea dissoluzione del trombo e con la ricanalizzazione, il vaso trombizzato, potrà riassumere l'aspetto iniziale, ma potrebbe residuare, a livello del margine anocutaneo, una plica cutanea ipertofica(marisca)
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 926XXX

Grazie anche a lei dottore per la risposta, più che altro sono circa 5 giorni che applico la pomata di cui parlavo nel mio primo intervento ma le dimensioni sembrano ancora le stesse, il fastidio rimane minimo, soprattutto un leggero prurito in particolar modo dopo che passa l'effetto della pomata, riguarda ai farmaci invece a quali si riferisce? Ritiene utile farne uso? La crema invece la proseguo finchè non scompare o conviene smettere? Grazie ancora per la disponibilità.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Già le avevo preannunciato tempi lunghi, anche con l'uso di farmaci specifici.
La sintomatologia è quella.
L' utilità e la prescrizione di farmaci che aiutano la dissoluzione del trombo e proteggono la parete vasale, deve essere valutata in sede di visita e dal curante, anche in relazione alla sintomatologia, questo vale anche per il ruscoroid, in quanto l'uso, specie se prolungato, di questi prodotti prodotti per uso topico che contengono anche anestetici locali può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione cutanea.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 926XXX

Dottore quindi come mi consiglia di procedere, torno a farmi vedere dal curante o mi affido a uno specialista? ad ogni modo stamattina al tatto mi sembrava più "piatta" rispetto al solito anche se è sempre li, ancora presente...

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lo specialista colonproctologo, dopo aver valutato la sua situazione emorroidaria, le darà tutte le informazioni sulle cause della sua trombosi e quelle necessarie per una più rapida soluzione del problema e per prevenire futuri episodi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 926XXX

Grazie dottore, provvederò a prenotare visita da uno specialista, anche perchè sono un po' preoccupato, ho sofferto in passato di emorroidi, solitamente duravano qualche giorno ed erano "normali", anche perchè alterno periodi di regolarità intestinale ad altri di stitichezza con relativa difficoltà di evacuazione oltre a rimare per parecchie ora seduto tra lavoro e studio, ma questa situazione è nuova, inoltre leggendo sulla rete la preoccupazione sale visto che si parla di neoplasie e possibili tumori vari che si presentano in questo modo...

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La visita,come le dicevo sarà utile per una valutazione del grado di prolasso emorroidario e per la complicanza che si è verificata.
E' da escludre un' origine tumorale.
Ci tenga informati.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 926XXX

Dottore ho prenotato visita dallo specialista, sfortunatamente la lista di attesa è un pò lunga e non potrà visitarmi prima della settimana prossima, nel frattempo come mi comporto? Provo ad applicare un altra pomata come preparazione h o evito di mettere qualcosa fino al controllo? Grazie ancora per la disponibilità

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si, in attesa può utilizzare la preparazione H,eviti cibi piccanti e speziati, cioccolata caffè,alcool,esegua abluzioni con acqua calda.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente 926XXX

Grazie mille dottore, farò come mi ha suggerito.

[#13] dopo  
Utente 926XXX

Dottore oggi ho sostenuto la visita specialistica, il dottore dopo la visita ha parlato anchegli di emorroide trombizzata, mi ha prescritto bustine di flebinec 2 al giorno per 5 giorni e crema proctoial e mi ha detto di farmi rivedere tra una decina di giorni, la ritiene valdida come cura?

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Segua i consigli e la terapia prescritta dal collega.
A risentirci dopo la visita di controllo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente 926XXX

Dottore devo ancora prenotare la visita di controllo, ma stamattina guardandomi ho notato come l'emorroide è praticamente scomparsa non si vede più anche se permane ancora un leggero fastidio, un leggerissimo prurito/bruciore nella parte ma anche più in generale nella zona, anche se ripeto, alla vista è scomparsa. Il timore è che si possa ripresentare anche perchè sono 2 giorni che non riesco ad andare di corpo e non vorrei che si ripresentasse per lo sforzo. Mi consiglia qualcosa per evitare le recidive?

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una alimentazione ricca di fibre ed il giusto apporto idrico per evitare la stipsi e feci dure disidratate.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com