Fistola o brufolo?

Partecipa al sondaggio
Salve, sono una ragazza di 30 anni e da quando ne avevo 16 convivo con le emorroidi di I e II grado.
A parte il fastidio di averle esterne, non mi hanno mai dato seri problemi (solo qualche breve episodio di sanguinamento), non sento dolore, né bruciore.
A volte dimentico anche di averle (tranne dopo la defecazione perché battono appena).

Qualche mese fa ho sofferto di ragadi che ho curato con una specifica pomata e in dieci giorni ho risolto il problema del prurito.

Un paio di settimane fa però mi sono accorta di avere una pallina dura fuori dall'ano.
Stesso discorso di prima; a parte un leggero pizzicore dopo la defecazione, non sento dolore di alcun genere.

Faccio una visita e l'esito del medico è una fistola perianale.
Seguo una terapia antibiotica di 7 giorni e pomata e la pallina sembra sgonfiarsi.

Sotto consiglio dello specialista, controllo sia sulla carta che sugli slip se vi è traccia di sangue o siero (poiché durante il controllo, il dottore ha trovato tracce di sangue e pus sul guanto) ma non ne trovo nessuna.

Adesso la pallina alterna le sue dimensioni (quando vado spesso in bagno o devo sforzarmi è più grande) e quando con il dito coperto dalla carta premo su di essa, esce una goccia di liquido incolore (quando invece capita che devo sforzarmi durante la defecazione, noto delle minime tracce di sangue rosa).

Non avverto dolore, posso sedermi, fare sport... Sento solo come se avessi una spina quando stringo i glutei.

La mia domanda è: potrebbe essere un brufolo (a volte, prima del ciclo mestruale, mi esce anche sulle labbra della vagina) o è una fistola ed è meglio operarla per evitare probabili complicanze?

So che serve una visita per poterlo stabilire, ma se si fosse trattato di una fistola, non avrei dovuto sentire dolore o bruciore?

Ripeto che posso tranquillamente sedermi e che solo se la premo sento come se avessi un livido.
Non mi esce pus, tranne quando la tocco, ma sembra letteralmente una gocciolina d'acqua, sia per il colore che per la quantità.
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
A distanza, da quello che le è stato detto e da come descrive il suo problema, credo sia una fistola.
Una conferma, se non è stata sufficiente la prima visita, la potrebbe avere con una ecografia endoanale.
Chiaramente se venisse confermata la diagnosi la terapia sarebbe chirurgica.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la rapida risposta! Provvederò sicuramente a fare l'ecografia endoanale.
Siccome sono una ragazza un po' fifona e gli interventi mi mettono molta ansia, posso chiederle se è necessario intervenire chirurgicamente? Anche se non sento dolore, devo operarmi o posso conviverci? In quest'ultimo caso, potrei avere delle problematiche a lungo andare?
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
Le fistole perianali sono insidiose è vanno rimosse senza se e senza ma.
[#4]
Utente
Utente
Buongiorno dottore, le scrivo per aggiornarla.
Sono andata da un chirurgo per effettuare una visita più approfondita come da lei suggerito riguardo alla fistola, ma mi ha dato un esito differente. La sua diagnosi è che ho un polipo sentinella e bisogna intervenire sempre chirurgicamente.
Dal momento che il primo medico mi ha dato un esito (fistola) e il secondo, un altro (polipo sentinella), vorrei sentire un terzo parere a questo punto.
Si tratta comunque di un intervento chirurgico e prima di far mettere mano, vorrei avere certezza sulla diagnosi.
Ciò che vorrei chiederle, è se fistola e polipo sono accomunati e se l'intervento su entrambi è il medesimo.
La ringrazio infinitamente.
[#5]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
?
Che dirle?
[#6]
Utente
Utente
Buongiorno Dottore.
Il terzo parere cui mi riferivo nel messaggio precedente era ovviamente "fattibile", non virtuale! Ciò che, sempre nella risposta soprastante, volevo chiedere a lei, invece, era se tra fistola e polipo sentinella ci fosse un collegamento.
Comunque sia, ho fatto questa terza visita da un proctologo differente. Altro esito altrettanto diverso: la pallina altro non è che una marisca anale (è stata invece confermata la ragade). Il chirurgo mi ha detto essere innocua, ma se eventualmente dovesse darmi fastidio, interverrebbe chirurgicamente.
Anche se dove vivo io, purtroppo, la sanità non è un'ottima eccellenza, ho deciso di fidarmi altrimenti non esco più da questo dilemma!!
Non sento alcun dolore (solo un leggero fastidio dopo la defecazione e qualche puntina di siero trasparente-giallino sulla carta dopo il lavaggio).
Volevo aggiornarla data la sua disponibilità nel rispondermi.
La ringrazio ancora per l'appoggio utilissimo, seppur virtuale, di cui avevo bisogno.
[#7]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
"Il chirurgo mi ha detto essere innocua, ma se eventualmente dovesse darmi fastidio, interverrebbe chirurgicamente."

Condivido!
Ciclo mestruale

Cos'è il ciclo mestruale? A quale età arriva il menarca? Cosa fare se le mestruazioni sono irregolari? Tutto quello che devi sapere sulle fasi del ciclo.

Leggi tutto