x

x

Sintomi penetrazione anale

Salve, sono stato ad un uscita tra amici in montagna per 2 o 3 giorni.

Abbiamo bevuto non tantissimo.
Max 2 bicchieri.

Premetto che ho solo bevuto e fumato sigarette.

Ho mangiato poco o niente.

Ho dormito poco o niente però dei momenti che ho dormito non mi ricordo nulla.

Quando mi sono svegliato nessun problema solo un po' rincoglionito.

Nel pomeriggio a casa andando in bagno ho notato feci unte nere e acquose e acide che puzzavano di acido.
Mai successo una diarrea cosi.

Subito dopo ho sentito un bruciore nel ano è ho notato che si era irritata tutta la zona perianale e resto.

Ho notato che vicino all'ano c'era una pallina violacea indolore e la mucosa del ano che si vedeva bene.
Il buco del ano era proprio diverso da quello che era prima.
Prima facevo fatica a infilare un dito adesso tra un po' ci entra il sapone.

Ano umido ed irritato, prurito.

Quando mi sedevo sentivo come se avessi qualcosa nell'ano.


Dopo la diarrea acida seguono feci caprine è senso di non aver completato l'atto di defecazione.

Avevo male a tutti i muscoli ed articolazioni ma principalmente alla schiena e alla zona lombare.

Minzione piccola e frequente colore scuro sperma liquido e bruciore.

Stanchezza nausea sonnolenza debolezza muscolare mal di testa pressione bassa ecc.

Ho fatto tutti gli esami possibili e immaginabili.

Sono risultato positivo agli anticorpi IgG citomegalovirus.
Micosi orale da candida

Conclusione: Vedendo queste problematiche ho pensato subito ad una penetrazione anale non consenziente.

Voi che parere mi date può essere dipeso anche dal alcool e sigarette a stomaco vuoto?
Mi sto semplicemente preoccupando troppo?
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11k 317 5
Se i suoi compagni di viaggio sono avvezzi a "penetrare" gli amici nel sonno mi preoccuperei, al contrario attribuirei i disturbi all'alcool al fumo ed alla diarrea.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Le persone non si conoscono mai fino in fondo. C'è anche chi nasconde il proprio orientamento sessuale. Io non so nulla del sesso anale per quello ho scritto qui i sintomi che ho avuto.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Però lei mi sta dicendo che è possibile dipenda anche da una penetrazione anale
[#4]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11k 317 5
Certo!
Ma è improbabile che lei non abbia sentito niente.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5]
dopo
Utente
Utente
Neanche sotto l'effetto di droghe? Non che io faccia uso. Ho solo bevuto alcool. Ma ho letto su internet di GHB che è una droga che si mescola con l'alcool e porta a un sonno comatoso. Non so che dire sono sincero perché oltre alle ore di sonno mi ricordo tutto il resto.
Tra gli altri esami ho fatto anche la colonscopia ed era tutto a norma. L'unica cosa che ho trovato con gli esami del sangue sono le IgG alte di citomegalovirus.


Domanda: non c'è una visita per riuscire a capire bene in modo da togliere tutti i dubbi.
[#6]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11k 317 5
A questo punto tutto è possibile.
Una visita per evidenziare una violenza sarebbe stata utile al momento.
A distanza di giorni potrebbero non esserci più tracce di lesioni
e di liquidi e tessuti biologici utili all'identificazione genetica.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7]
dopo
Utente
Utente
Avevo un ematoma a livello del coccige nella zona perineale. Cioè tra il coccige e l'ano
[#8]
dopo
Utente
Utente
Un altra cosa che mi fa strano è che le flatulenze prima erano rumorose. Adesso sembra quasi non hanno resistenza non fanno nessun rumore e come se esce aria normale non so come spiegarlo
[#9]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11k 317 5
Sì, comprendo.
Si sente come se l' ano fosse stato sottoposto ad una dilatazione.
A distanza e dopo alcuni giorni non è possibile dirimere il suo dubbio.
Si rassegni o indaghi con i presenti.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10]
dopo
Utente
Utente
Esatto, ha centrato il punto. Quindi neanche una visita dal proctologo servirebbe a niente. Mi dovrò rassegnare perché indagare con i presenti mi sembra un po' impossibile
[#11]
dopo
Utente
Utente
Questa sensazione di ano dilatato la noto anche quando vado a defecare. Perché oltre alla sensazione mista di dolore e bruciore che prima non avevo vedo che riesco a espellere feci di dimensioni molto grandi, esagerate.
[#12]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11k 317 5
Va visitato indipendentemente dalle cause che hanno innescato questo problema.
Chi la visiterà saprà indicarle l' opportuna terapia per risolvere la sua sintomatologia.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio