Utente 380XXX
Salve, dopo aver avuto un rapporto con mia moglie anche e sopratutto Manuale ( ho 39 anni) dopo 5 giorni mi sono accorto di una piccola ferita un graffietto sulla base del pene (la parte vicino l addome) ho messo acqua ossigenata (pensando dovuta all anello) e dopo 4 giorni dopo che la pelle seccava quasi spariva tutto tanto da avere altro rapporto completo. Tuttavia dopo altri 2 giorni ricompariva la piaghetta alla base del pene parte superiore vicino l' addome con arrossamento asta bruciore , metto canesten ma accorgendomi anche di un herpes vicino il mento e secchezza vicino le palpebre degli occhi penso a herpes genitale, provo consulto medico di base che guarda foto fatte nei vari stadi e esclude herpes e mi prescrive crema gentalan senza cortisone, dopo 3 giorni tuttavia nessun sollievo al bruciore, difficoltà a scoprire glande, ( fimosi congenita senza msi ptoblemi ho pure figlia)sensazione di strettezza e prurito ano ( forse non collegato in quanto altre volte mi era capitatoprovare con antibiotico oppure ? Dopo altro consulto medico di base mi prescrive peravyl emulsio che appena messa mi dà senzazione di benessere freschezza e il bruciore pulsante scompare rimane bruciore appena si tocca o all erezione, bruciore anche nrlla punta per poca elasticità della pelle e prepuzio infiammato al momento( provo e riesco a uscire il glande sotyo acqus girpida ma con difficoltá) ...cosa puó essere balanopostite? Candida? O herpes....il fatto che la peravyl mi da sollievo? Ma la pelle rimane sottile, lucida rossa e in fase di riposo ringrinzita..? Come faccio a guarire? Completamente

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

nell'ipotesi di una balanopostite di natura da determinare (veda pure quante sono le possibili variabili di questa condizione dell'uomo su www.balanopostite.it ) le consiglio sicuramente la visita Venereologica senza applicare ancora terapie fai da te senza una precisa diangosi.
Nel frattempo è utile astenersi dai rapporti sessuali

saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 380XXX

Dottore visita appena fatta, struttura pubblica con dermatologo/ venerologo molto conosciuto sulla piazza, dopo visita con lente ingrandimnto dopo appena 2 secondi mi ha accertato ECZEMA irritante. Com cura a base di impacchi di fiore di camomilla la sera e MUNDOSON CREMA 35 gr e la mattina FLOGIL CREMA 35gr.

1- secondo voi è coerente con la mia cronostoria (mi ha dato dolo parzialmente la possibilitá di raccontarla)
2- la cura come vi sembra per la diagnosi?
3- inoltre riscontra parziale fimosi ( congenita senza problemi) accentuata al momento... Con difficoltà ad uscire il glande ( solo in acqua calda in fase di non erezione) cosa fare per riportare la pelle come prima? La cura favorirà anche questo altro problema? Mi puo consigliare qualche olio o pomata per elasticizzare e lubrificare la parte?
Grazie attendo

[#3] dopo  
Utente 380XXX

Inoltre essendo la pelle dell asta con delle cicatrici dopo ragadizzazioni e con bruciore al prepuzio con difficoltà nello scoprire il glande ( ci riesco parz a pene moscio e meglio sotto acqua tiepida anche se dopo brucia un pó! Non è piu simile ai sintomi del LICHEN SCLER? Il tutto dopo tre gg di cura di cui sopra...

[#4] dopo  
Utente 380XXX

Dottore inoltre mentre faccio la cura la mattina mi accorgo che la fascia sull asta del pene prte centrale subito dopo dove inizialmente era localizzata la ferita risulta martone scurissima e dura come se in quella zona la pelle diventasse una crosta, naturalmente ai lati della fascia la pelle e sottile anelastica e se provo l erezione mi brucia. Cosa puo esseresecondo me eczema No.

[#5] dopo  
Utente 380XXX

Dottore, appena migliora un pochino e provo a scoorire il glande, subito dopo la pelle dell asta ( circa a metà) ridiventa ringrizzita, rosso - marrone e brucia tutta l asta? Cosa puó essere?

[#6] dopo  
Utente 380XXX

Dottore perchè non risponde.?

[#7] dopo  
Utente 380XXX

Dottore scusi se insisto...oggi nuova visita dermatologica con conferma diagnosi di ECZEMA da contatto ( di tipo allergico), con esclusione di balanopostite o altre malattie infettive anche per la parte dell'asta proprio all'inizio quindi lontana dal balano o da prepuzio.....cambiando terapia : flubason emulsione 0,25 bustine da applicare la sera sempre con impacchi di camomilla e rimane la mattina il flogil crema e FORMISTIN compresse. Poi mi ha chiesto eventuali farmaci che prendevo.....ora mi sono ricordato che quotidianamente prendo pillola pressione BIFRIZIDE da 10 anni circa.....tuttavia leggendo gli effetti indesiderati ci sono anche psioriasi, bruciore, prurito eczema gonfiori secchezza cute , rash e zone pruriginose. Ho chiamato medico base che mi ha sospeso e cambiato.....( anche se sono dubbioso lo prendo da 10 anni).
Dottore ci sono stati casi del genere?
Grazie per l'attenzione...

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Beh parla con un dermatologo ricercatore..
Quindi la diagnosi finale è eczema da contatto? A cosa? Ha effettuato i patch test per saperlo?
Saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Utente 380XXX

Dottore quindi? Mi aiuti!!! Dopo i primi 4 gg di grossi miglioramenti col flubason flagil e formistin ora sta di nuovo peggiorando ritornano i sintomi e toccando la parte della vena dorsale risulta indolenzita.. Oltre che ho botato eczema anche nell INGUINE con fastidio appena poggia l' elastico degli slip MI AIUTI DOTTORE SONO DISPERATO HA 2 mesi... La prego!! Cosa posso prendere? Solo ceema
Lenitica? Senza cortisone passa l eczema? Mene consiglia una buona..

[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Consiglio piuttosto il controllo dermatologico. Non perda la speranza di guarire e cerchi di stare più calmo: quest'ansia nin aiuta.
Carissimi saluti.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#11] dopo  
Utente 380XXX

Ok grazie

[#12] dopo  
Utente 380XXX

Dottore altra visita dermatologica, la pelle sembradi miglior aspetto, ma ora è intervenuta pesantezza al pene, ristrettezza e fastidio alle mutande ( tipo spilli) e mi sono accorto che nel letto quando mi metto a dormire di lato chiudendo le gambe avverto fastidio quasi dolore e comincia erezione spontanea. Il dottor mi ha detto di continuare flubason ma solo 2 volte a settimana e flogil crema lenitiva tre volte al giorno! La pesantezza il medico di base invece l attribuisce all infiammazione determinata dall eczema..ma non potrebbe essere qlcs altro ( prostatite anche se non ho problemi di minzione o mentre urino) o cosa? Cosa posso fare? Grazie sempre per la disponibilità e conforto che vogliate darmi.

[#13] dopo  
Utente 380XXX

Inoltre ora comincio ad avere dolore e fastidio ancheai testicoli che vedo particolarmente ingrossati e l interno del pene allo stato moscio particolarmente indurito, non riesco quasi a camminare dal fastidio e dolore che allievo se alzo il pene... Dai sintomi il medico di base mi ha prescritto esami urina e per il dolore AGILEV 500. Dottore che collegamento puo esserci con il problema di eczema che sto curando con il flubason?? Il lungo periodo di astinenza puo creare cistite O PROSTATITE O COSA??la prego mi dica seha affrontati casi simili?

[#14] dopo  
Utente 380XXX

Dottore oggi visita UROLOGO: leggera e dolente prostatite da curare con MEDIFLUS 320, varicocele al test sinistro di BASSO grado clinico ma POCO avcentuato con la manovra di VALSALVA .
Per il dolore al pene il mio problema
Immediato che
Mi crea dolore intenso da nn potere camminare mi ha ( forzando un pochino) uscito tutto il glande fino al SOLCO balano prepuziale EVIDENZIANDO MICROLESIONI da curare con KARALIS IDROGEL,terminare cura antibiotica AGILEV, togliere l infazione con MENALGI 1gr e toilette con SOAVEMIN DETERGENTE....ce giudica la cura rispetto diagnosi e comesi collega all eczema
Diagnosticata un mese fa dal dermatologo? Io penso
Di aver fin dall inizio avuto una microlesione ( rapporto manuale col mio partner) o con il clubason e vari che hanno fatto soffrire la Mucosa? Quale
Piu plausibile, per ora ha escluso necessità di circoncisione come invece
Da altra visita UROLOGa
ALMENO ORA RISPONDA PER FAVORE UN SUO CONSULTO MI FAREBBE PIACERE

[#15] dopo  
Utente 380XXX

Salve dottori, ormai da 4 mesi soffro di dolore al pene, dolore localizzato nella parte inferiore che va dal solco e frenulo verso la parte inferiore dell uretra e corpo spungioso, nn riesco a capire se il dolore è interno ( corpo spungioso o uretra) o nella zona attaccamenti frenulo. Ho fatto visite urologhe ( prostatite, e microlesione al solco balano) venerologo nessun lichen ma sub fimosi a pene eretto ( scorre a pene flaccido), esami urina e sangue doppio e sempre negativo, come negativo spermiocultura, eco peniena non rileva null, ma il dolore specie su DIGITOPRESIONE è come un spina e di notte disteso a gambe unite ( il pene si schiaccia con lo scroto) percepisco come un sollecito che mi procova erezione nn da eccitamento! Avete avuto casi simili?!cosa potrebbe essere? Diagnosticato dolore pelvico che si irradia al glande, non avendo manifestazioni cliniche evidenti.