Utente 226XXX
Buongiorno,
da marzo dello scorso anno soffro di dermatite, mi compaiono delle macchie rosse con del fiacche pruriginose che si spostano in diverse parti sul corpo.
In passato mi è capitato di soffrire di questi sintomi e mi era stata diagnosticata dall’allergologo istamina-dipendente. Per questo motivo mi sono sempre regolata con gli alimenti ricchi di istamina cercando di non prenderli mai in concomitanza. A marzo però, non avendo cambiato la mia dieta, non vi era ragione che della comparsa di questa dermatite anche perché non si fermava era un continuo. Così ho iniziato a prendere regolarmente l’antistaminico (citrizina), la quale mi era stata prescritta in precedenza al bisogno.
A maggio mi sono recata dall’allergologo, il quale, dopo avermi sottoposto a diversi test, risultati tutti negativi, mi ha fatto fare gli esami del sangue. Dagli esami è emerso che ho contratto la mononucleosi. Mi ha fatto continuare la terapia con antistaminico fino a settembre.
A settembre, dopo aver smesso l’antistaminico, il prurito è ricomparso pertanto l’allergologo mi ha consigliato di continuare la terapia con antistaminico fino alla nuova visita prevista per febbraio.
Qualche giorno fa mi sono recata in ospedale per un pre-ricovero per un intervento al ginocchio e mi hanno “bloccata” sostenendo che è necessario che prima esegua i test Allergologici.
Attualmente ho sospeso l’antistaminico in attesa della visita allergologica allo stesso modo, siccome stavano ricomparendo le fiacche rosse, ho eliminato dalla dieta tutti gli alimenti che contengono istamina e sto utilizzando delle creme altamente idratanti e lenitive.
Il prurito però ogni tanto si fa sentire...
avendo già fatto i test allergologici lo scorso anno ed essendo risultati negativi ho il timore che la situazione si ripeta è che forse il problema possa essere non di tipo allergologico...
Mia sorella già soffre di dermatite atopica.
Secondo lei potrebbe non essere dovuto a una allergia?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

il dubbio che possa trattarsi di orticaria come probabilmente supposto dal mio collega esiste eccome; ovviamente da qui non possiamo essere vincolanti e dobbiamo rimandarla ai dettami dello specialista dermatologo che potrà aggiornare il suo caso

cari saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it