Utente 481XXX
Buongiorno,
Ho 23 anni un partner fisso ed entrambi abbiamo avuto rapporti esclusivamente tra noi e mai con nessun altro. Ieri per la prima volta ho fatto una sciocchezza madornale. Convintissima che herpes virus di tipo 1 avesse trofismo esclusivamente per le mucose orali e oculari ho avuto un rapporto orale con una febbre sul labbro in piena fase secernente con gonfiore anche alle gengive leggero. Comparsa martedì, venerdi avevo molte bolle domenica mattina poche ma presenti. Prima di martedì avevo avuto solo qualche manifestazione lieve mai così. Il mio compagno è soggetto ad avere qualche volta herpes labiale. È sicuro al 100% che lo abbia contagiato? Mi sento terribilmente in colpa non riesco a dormire e a capacitarmi di come possa aver fatto una simile sciocchezza. Sono estremamente attenta alle soglie dell ipocondria non ho mai corso alcun rischio prima per mia volontà. Se tra 14/15 giorni non avesse manifestato alcun sintomo possiamo ragionevolmente creder che per miracolo non lo abbia condannato a questa infezione? Useremo tutte le precauzioni del caso visto che soffro di ansia generalizzata e avrei l herpes un giorno si e l altro pure se lo contraessi. È possibile eseguire esami per determinare se c'è l infezione in assenza di lesioni evidenti? Ad esempio tamponi cervicali o vaginali? O che potrebbe eseguire il mio compagno? Nel caso lo avesse contratto sarebbe costantemente infettivo anche in assenza di lesioni sebbene sia herpes 1? L herpes 1 ha una prognosi diversa dal 2? Ho molta ansia in questo momento non riesco a capacitarmi di come possa esser stata tanto sciocca. Non sopporto l idea che lui possa stare male a causa mia. Se mai volessimo un figlio? Ho letto che nella saliva il virus si riattiva periodocamente quindi ogni rapporto orale non protetto è potenzialmente a rischio anche se in misura minore rispetto a quando è manifesto...quindi potrei averlo già contagiato in passato senza saperlo?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

calma e gesso! Non si allarmi anzitutto per una situazione risolvibile.

L'herpes simplex virus di tipo 1 può contagiare le mucose genitali: questo dato è vero.

Non servono esami specifici, ma solo il controllo dermovenereologico se il suo partner presenterà delle manifestazioni erpetiche nella zona di presunto contagio.

In tal caso potrete curarvi ambedue con farmaci di ultima generazione e risolvere le manifestazioni erpetiche in modo persistente.

Non alimenti ansie immotivate allo stato attuale ed evitate ulteriori rapporti sessuali in questa fase di stato.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Grazie per la risposta,
So che questo allarmismo rasenta la follia ma sono veramente spaventata.
Per quanto tempo dobbiamo astenerci totalmente?e dopo quanto da quando non ho più la febbre sul labbro possiamo smettere di preoccuparci della trasmissione orale?
C'è una remota possibilità che io non lo abbia contagiato?
Se non avesse nessuna manifestazione in circa 1 mese da questo evento a rischio possiamo riprendere i rapporti non protetti perché presumibilmente non l ho contagiato?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le rispondo segnatamente

Per quanto tempo dobbiamo astenerci totalmente?

- Fino alla completa scomparsa sei segni clinici

dopo quanto da quando non ho più la febbre sul labbro possiamo smettere di preoccuparci della trasmissione orale?

- esiste quello che si chiama shedding asintomatico, ovvero un breve periodo (solitamente precedente alla manifestazione clinica) nel quale si è infetti. Per il resto legga sopra.

C'è una remota possibilità che io non lo abbia contagiato?

- si non è detto difatti che sia automatico il contagio; dipende anche dal permissivismo immunologico

Se non avesse nessuna manifestazione in circa 1 mese da questo evento a rischio possiamo riprendere i rapporti non protetti perché presumibilmente non l ho contagiato?

- Solitamente si ma è bene parlarne con il vostro medico.

cari saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 481XXX

Grazie dottore per l attenzione.
Quindi ci asterreno dai rapporti vaginali per queste tre settimane/ 1 mese e non ne avremo nemmeno di protetti anche se non si dovessero manifestare sintomi giusto? Poi chiederò al mio medico di base che è anche dermatologa se secondo lei il rischio è scongiurato.
Nel caso si manifestassero i sintomi e poi guarisse potremmo avere rapporti non protetti nel caso in cui non avesse alcun segno giusto? O dovremmo abbandonare per sempre questa possibilitá per via del rilascio del virus anche in fase latente?
Grazie dottore.

[#5] dopo  
Utente 481XXX

Dottore la importuno un'ultima volta e poi basta.
Se facessi fare al mio partner delle analisi per ricercare le igM per herpes virus a 10-12 giorni dal rapporto a rischio potremmo avere un risultato attendibile in caso di negatività? Se no quando potremmo ricercarle perché siano attendibili?

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le IgM negativizzano quasi subito.
Per il resto dovete chiedere al medico di fiducia

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Utente 481XXX

Ho uno sviluppo. Il mio ragazzo mi ha contattata dicendomi che ha un rossore nella zona testicolare con delle piccole lesioni che sanguinano. Ha anche un piccolo sfogo sulla coscia nella zona vicino ai genitali di colore violaceo. Dal presunto contatto sono passate 35 h è troppo presto?

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi sembra una latenza troppo breve!
Placate l'ansia ragazzi!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it