Utente 478XXX
Buongiorno,
Circa due anni fa scoprii di essere affetto da herpes genitale che si manifestò dopo un grave lutto. Da quel giorno le recidive sono andate ad intensificarsi fino a raggiungere quasi una frequenza mensile: settembre 2017, ottobre 2017; gennaio 2018, marzo aprile e maggio. Alcune volte ho preso zelitrex 1000 due volte al giorno, altre volte ho lasciato che passasse spontaneamente.
Faccio presente di essere donatore e di avere esami perfetti ma vorrei sapere il perché di tali recidive, se devo preoccuparmi oppure se vi fosse una qualche cura.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, in caso di herpes genitale, di natura recidivante, è sempre opportuno approfondire lo stato immunologico cellulo-mediata del paziente.
Inoltre una volta chiarito questo aspetto, sono possibili terapie innovative che impattano notevolmente il decorso di questa malattia fino a sopprimere le manifestazioni cliniche.
Per far questo è opportuno rivolgersi in sede specialistica venereologia al fine di chiarire la sua situazione per bene.
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Dott. Laino anzitutto buongiorno e grazie della risposta.
Più volte sono andato sia ad mts che da dermatologi privati ma, dopo aver esposto la mia situazione è mostrato le analisi del sangue con i relativi risultati dei virologici (virologici negativi e esami del sangue eseguiti al momento della donazione sangue e ottimi), mi sono sentito dire che "l'herpes recidiva. Prenda lo zelitrex magari per più tempo".
Risultato: recidiva molto spesso.
Devo preoccuparmi?E ' urgente che faccia il controllo suggerito da lei o posso farlo con calma?
Grazie.