Condilomi anali

Buonasera, poco più di un mese fa, mi sono stati diagnosticati dei condilomi anali, penso sulla regione perianale sinistra (cit. "nell'emiciclo laterale sn dell'anoderma, presenza di plurime lesioni sessili irregolari di verosimile natura condilomatosa").
Alla fine della visita proctologica presso la struttura pubblica, sono stato inserito in lista operatoria "per condilomatosi anale e relativo esame istologico".
Qualche giorno fa, la segretaria del reparto di chirurgia generale della medesima struttura, mi risponde che "non siamo ancora in grado di dirmi quando la chiameranno poiché, a causa di un esubero di pre ricoveri, si è dovuto ricorrere al blocco delle liste d'attesa e quindi potremmo contattarLa tra un mese come anche due..."
Ora, l'unica certezza che ho è che i miei condilomi son fin troppo piccoli per rappresentare un pericolo e non urgono la priorità più assoluta e lo capisco, ma quello che mi domando è il seguente: se dovessero estendersi, nell'attesa? Inoltre, esiste un tetto massimo di giorni, che la struttura pubblica può rispettare per poi considerare l'ipotesi di mandare il paziente presso un'altra struttura pubblica, o affidarlo ad uno specialista privato pagando solo il ticket (poiché la colpa dell'esubero dei pre ricoveri non è sicuramente del paziente)?
In alternativa, pensavo di sottopormi alla Diatermocoagulazione (presso un ambulatorio privato), qualora mi accertassero che i condilomi siano solo esterni (il referto non è molto chiaro) ma temo che il rischio di recidive sia superiore all'intervento chirurgico, prepostomi dalla struttura pubblica. Come dovrei comportarmi? L'attesa mi sta deprimendo e sento costantemente di esser un untore.
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 305 152
Gentile pz
Consiglierei visita dermatologica per valutazione e terapia .Queste possono variare da imiquomid (topico) a laser o crioterapia e altre ancora,ma naturalmente vanno fatte in tempi non troppo lunghi.
Cordialmente Dott.G.Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore La ringrazio,
Sono trascorsi due mesi e ho riprovato a contattare il reparto di Chirurgia Generale della struttura pubblica, che mi aveva inserito in lista d'attesa. Come può immaginare, non ho ricevuto notizie positive. La segretaria ha fatto intendere che ci sarebbe stato "molto d'attendere", e immaginava che avessi già fatto il "pre ricovero". Allo stato attuale sono disorientato e sfiduciato, così da arrivare alla conclusione di recarmi in una struttura privata ed eseguire una visita proctologica con anoscopia e sperare che i condilomi non si siano estesi, così asportarli ed effettuare un esame istologico.
La ringrazio nuovamente.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio