Prurito migrante

Buongiorno dottori, ho effettuato una ulteriore visita dermatologica per un prurito migrante che ho da cinque mesi molto lieve: mi prude la spalla, gratto, in un secondo passa poi mi prude il naso e così via. Ho fatto le analisi del sangue con glicemia, emocromo, transaminasi, colesterolo, sideremia ed è tutto nella norma. Ho inoltre fatto due visite dermatologiche e rutti mi hanno detto che è ansia, che se avessi avuto un tumore si sarebbe visto dalle analisi del sangue, di stare tranquillissimo, che il prurito da carcinoma è diverso. Mi hanno prescritto solo le ige totali. Posso mettere una pietra sopra il problema alla luce di tutto ciò?
[#1]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Direi di si, il prurito paraneoplastico è ben diverso. Cordiali saluti

Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie infinite dottoressa, mi ha tranquillizzato. Ho fatto le ige e sono completamente negative e sto aspettando i sali biliari che ho fatto di testa mia, arrivano lunedì e sono un po' in ansia. Se fossero alti?
[#3]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Non saranno alti, avrebbero visto dagli altri esami. Stia sereno. Cari saluti
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie dottoressa, cerco di stare tranquillo. Ho letto della colangite sclerosante e della cirrosi biliare primitiva e non sto proprio benissimo. Alle brutte sarà un calcolo mi dico. Sbaglio? Qui su medicitalia trovo poco sugli acidi biliari. Ma la tiroide può centrare qualcosa nel mio prurito migrante? Se è il caso controllo T3-T4-TSH, tanto oramai spendo tutto in analisi e non campo più...In ogni caso, grazie a Dio, gli esami sono dalla mia parte a quanti pare :)
[#5]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Quando il prurito è leggero e migrante sono spesso sensazioni che molti di noi hanno se si è stanchi e stressati. È un prurito leggero ma fastidioso che scompare subito e si presenta in un'altra parte del corpo. Il prurito che lei cita da altri sintomi e comunque agli esami di routine si può sospettare. È frequente la paura di qualche malattia, non entri nel circolo vizioso, fanno parte di disturbi d'ansia che oggi si possono controllare. Non ci pensi più...e stia sereno. Grazie per le sue recensioni. Cari saluti
[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie dottoressa, questo suo messaggio mi ha ridato speranza, questa è una delle migliori repliche che leggo sul mio caso e mi creda sono cinque mesi che cerco commenti online e dal vivo. GRAZIE, non posso far altro che lasciarle un'altra recensione. Posso scriverle se i sali biliari sono alti? Ho il medico di base che purtroppo a causa dell'età prende fischi per fiaschi...e mi piacerebbe sapere se devo fare una ecografia o un'altra batteria di esami. Grazie al suo commento non mi preoccupa più il prurito...se lo avessi saputo prima non avrei fatto questi sali biliari...grazie e felice giornata
[#7]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Può scrivermi quando vuole. Cari saluti
[#8]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Gentilissima, non mancherò!
[#9]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Buonasera dottoressa, stasera ho avuto un attacco di prurito sempre qui e là col medesimo schema passa e gratta ma più ravvicinato, cioè ogni secondo. Debbo dire che ero molto ma molto agitato, in preda ad un'ansia continua. Ora il prurito si è un po' calmato, ma sento come se la barba (che tenga abbastanza lunga) bruciasse un poco, forse a causa di qualche grattata più energia. Si erano già verificate altre volte queste crisi sempre in corrispondenza di stati ansiosi più forti del solito. Diciamo che vivo perennemente nell'ansia da quando mi sveglio, mi gratto qui e là, passo tutto il giorno a pensare alle malattie e ad informarmi ed a volte ci sono questi momenti in cui il sintomo per due o tre ore si acuisce finché non mi calmo...scusi lo sfogo ma sono fuori di me...volevo aggiungere che prendo olanzapina da 2,5 con risultati direi scadenti. Da quando assumo psicofarmaci (un anno e mezzo) fa tutto un po' più schifo. Felice serata dottoressa
[#10]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Bisognerebbe rivedere la terapia, comunque in questi casi usi una crema idratante fluida il massaggio la calma. Non so come aiutarla a distanza se non eventualmente di sentire un altro parere e modificare la terapia che andrebbe associata a sedute di psicologia.
[#11]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Dice sentire un altro parere dermatologico o psichiatrico? Grazie per la preziosa risposta e per il suo aiuto
[#12]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Psichiatrico o fare presente al medico che non risponde alla terapia come dovrebbe. Saluti
[#13]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie mille!
[#14]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Buongiorno dottoressa, scusi ma oramai è un pensiero ossessivo. Il linfoma lo possiamo escludere o posso aver sorprese? Per il resto il prurito va molto meglio! Le auguro una felice giornata e grazie per tutto quello che fa per me
[#15]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Il linfoma è stato escluso dalle analisi. Tenga presente che il prurito paraneoplastico è un segno tardivo e non costante, non è mai migrante per cui stia tranquillo. Cordiali saluti
[#16]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie grazie grazie, fondamentali questi ultimi dettagli. La aggiorno sui sali biliari e le auguro un felice fine settimana, sperando sia felice anche il mio!
[#17]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Dottoressa brutte notizie...sono usciti gli acidi biliari alti ... ecco spiegato il prurito... devo fare le transaminasi, ggt ed ecografia al fegato e alle vie biliari...ho un tumore? Sto malissimo...
[#18]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Quando mi ha scritto il primo consulto ha detto di aver fatto gli esami, le transaminasi ecc. tutto nella norma. Gli acidi biliari non si chiedono di routine, ma ha portato gli esami già effettuati, tra cui le transaminasi? Comunque le rifaccia, e segua l'iter. Comunque il prurito da lei descritto non è compatibile con neoplasie o aumento dei sali biliari. Cordiali saluti
[#19]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Le transaminasi erano ok venti giorni dopo l'esordio del prurito, qui mi dicono che l'aumento dei sali biliari dà come sintomo il prurito, non può essere che questo...ed ho un valore di 12 su un massimo di 6...
[#20]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
L'aumento dei sali biliari primari o secondari è vero che possono essere legati a patologie epatiche, infettive come la mononucleosi, farmaci...ripeto il prurito è incessante non regredisce comunque una ecografia è da fare. Cordiali saluti
[#21]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Speriamo bene, tutto è sorto dopo il cambio di terapia da olanzapina e trittico a tolep, talofen, trittico e una sola compressa di olanzapina, poi è diminuito mano a mano che toglievo i farmaci...ora ho tolto tutto e vediamo un poco...
[#22]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Stai tranquillo posso solo dirti questo.Un problema serio avrebbe dato un movimento delle transaminasi e delle gamma Gt da un po', addirittura con esami normali e sali biliari come i tuoi in genere non viene fatto alcun accertamento. Quindi tranquillo. Cordiali saluti
[#23]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie, ok! Il fatto è che la ggt non l'ho fatta ancora...la faccio domani insieme alla bilirubina, transaminasi e alla fosfatasi alcalina che mi sono prescritto da solo (il medico non me l'ha segnata)
[#24]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Ecografia negativa, questi gli altri valori gamma gt 13 inferiore a 50/ Ast 18 inferiori a 34/ Alt 16 (10 - 49)/ bilirubina totale 1,11 ( 0,30 - 1,20)/ Bilirubina diretta 0,29 ( inferiore a 0,20)/ fosfatasi alcalina 80 (98 - 360). Scenderanno i sali levando i farmaci? Mi è stato dato l'acido ursodesossicolico per un mese.
[#25]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Qui mi chiede troppo sforiamo dalla dermatologia. Cari saluti
[#26]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
D'accordo, grazie comunque infinite. I sali biliari alti comunque non sono indice di linfoma o problemi polmonari, giusto?
[#27]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
No tranquillo, stai sereno che non è nulla di grave
[#28]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie dottoressa, le indagini dopo questi esami dovrebbero essere finito, devo prendere l'acido e monitorare il valore sperando che scenda tra un mese senza farmaci...speriamo...
[#29]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Certo che sono finite...e tutto tornerà a posto. Sono felice per te. Buona giornata
[#30]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Dottoressa, mi perdoni, sono nello sconforto più totale. 1 millimetro dopo l'inizio dell'unghia del mignolo è spuntata una lineetta sottilissima nera lunga 1 mm. Una sciocchezza credo, ma ho visto le foto del melanoma dell'unghia. E se fosse l'inizio di un melanoma. Ho sbattuto i pugni sul volante. Forse un microtrauma? Che faccio?
[#31]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Il melanoma non si forma in tre giorni, comunque con la dermatoscopia si fa diagnosi. Cordiali saluti
[#32]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Aspetto qualche settimana per vedere se scompare?
[#33]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Si anche perché c'è stato un trauma. Le consiglio di non fare autodiagnosi con internet meglio avere un medico di fiducia. Cordiali saluti
[#34]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Mi dicono sul sul rosso il piccolo trattino. Tra l'altro è anche un mesetto che mi prudono isolatamente le ascelle per qualche minuto un paio di volte al giorno. Cosa può essere? Non ci sono segni né nulla...segnale di qualcosa?
[#35]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Ah perfetto dottoressa. Per il prurito ascellare che ho un paio di volte al giorno per qualche minuto non mi preoccupo, vero? Niente di sistemico? Il mio medico non è molto capace purtroppo, ogni volta fa una diagnosi e lo specialista, dal vivo, me la nega...

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa