Utente 488XXX
Buonasera, il mio nome è Rosa ed ho 49 anni, in data 21/02/2018 ho tolto un neo apparentemente tranquillo sull'areola sx in quanto era leggermente cresciuto dall'ultimo controllo. All'esito dell'esame istologico risultava una intensa e diffusa positività dei melanociti dermici per p16 e negatività per HMB-45, melanoma in situ insorto su nevo composto con sclerosi, livello I Clarck, distanza minima di resezione mm5, codifica P3-Y2762, T-01000, M-87202. Dopo circa un mese 22/03/2018 vengo sottoposta ad ampliamento dell' escissione cutanea, il referto del successivo esame istologico è il seguente: Processo flogistico granulomatoso gigantocellulare, fibroproduttivo, codifica diagnosi P3-Y2762, T -01000, M-78060. La dottoressa che mi ha consegnato il referto mi dice che è tutto apposto. Io però non capisco cosa significhi questa diagnosi e chiedo cortesemente se voi potreste spiegarmelo.
Grazie
Rosa C.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si tratta di esiti cicatriziali-riparativi ,quindi non legati alla preesistente lesione melanomatosa.
In questo senso è stata rassicurata.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)