Macchia scura su pelle che ricopre glande

Salve , sono un ragazzo di 20 anni ed ho un problema che mi tormenta da anni.
Sono ormai quasi 4 anni che ho notato una macchia scura sulla pelle del glande che in erezione quasi scompare , non mi sembra un neo perchè il colore non è propio marrone , ma piu un nero sbiadito , simile ad un livido. Inoltre in caso di masturbazione al di sopra della macchia si forma una specie di patina bianca , tipo secchezza. Non ho dolore e da quel che ricordo è un pò piu grande di 4 anni fa ma non esageratamente.
Inizialmente non gli diedi peso perchè pensavo sparisse da sola , ma andando a leggere su internet e informandomi mi sono preoccupato abbastanza. Non l'ha mai vista nessuno perchè mi vergogno molto a dirlo.
Non ho mai avuto rapporti sessuali , ho la fimosi (e non ancora sono stato circonciso) ed oltre questa macchia ho notato che scoprendo il glande sulla pelle interna ci sono piccoli puntini bianchi (che con il tempo sono aumentati) ed anche una specie di patina bianca/giallastra che ricopre la punta del pene (penso si tratti di smegma).
Vorrei sapere se devo preoccuparmi seriamente (melanoma-tumore ecc) o se posso stare abbastanza tranquillo.
La visità dal dermatologo/andrologo la farò appena troverò un po di coraggio.
Inoltre da qualche mese ho notato che mi sono comparse due macchie simili a quella sulla caviglia sinistra.


Questa è un immagine della macchia di cui vi parlavo (ho censurato il piu possibile)

http://i68.tinypic.com/adc1eb.jpg
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 501
Nessuna seria preoccupazione ma la necessita di escludere lesioni melanocitiche quali melanosi e nevi.
La visita Dermatologica è fondamentale meglio se corredata di epiluminescenza.
Saluti!
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore , giorni fa ho notato all'inguine anche dei linfonodi mobili e non dolenti , invece in testa , nella zona occipitale sx , un linfonodo (o cosi penso) duro e non mobile , però al tatto è diverso da quelli inguinali , sembra più lungo e molto più duro. Devo preoccuparmi o puo essere normale?

Ho anche sentito che i linfonodi in soggetti magri possono essere palpabili , ed io sono 1,77 per 50kg piu o meno.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Qualcuno mi faccia sapere qualcosa perfavore
[#4]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 501
E’ tutto probabile, ma le raccomando di non fare auto diagnosi ed affidarsi al suo medico di fiducia.
Ancora saluti
Dott.Laino
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie di nuovo dottore , ma con ''è tutto probabile'' cosa intende? Che potrebbe essere qualcosa di grave o che potrebbe essere anche una cavolata?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho anche notato che al tatto mi fà male il testicolo sinistro , solo se tocco la parte esterna però , se non tocco niente non provo nessun dolore
[#7]
dopo
Utente
Utente
Il dolore al testicolo è passato ma il linfonodo duro , fisso e abbastanza grande (2 cm piu o meno) che si trova dietro la nuca nella zona occipitale mi preoccupa un po , di cosa potrebbe trattarsi?
[#8]
dopo
Utente
Utente
Qualcuno potrebbe rispondermi perfavore?
[#9]
dopo
Utente
Utente
Scusi se la disturbo ancora dottore , ma se possibile vorrei avere una risposta...

Ho fatto vedere la lesione a due urologi , uno mi ha liquidato dicendomi che era un ematoma (è possibile che sia rimasto la per 5 anni?) Ed un altro mi ha detto che è una melanosi del glande , ma niente di che...

Avendo i linfonodi inguinali ingrossati (max 1.5cm) sono parecchio in ansia , perchè penso che possa essere un melanoma , è possibile che un melanoma maligno resti li 5 anni senza sintomi (apparte i linfonodi)? Ho fatto anche vari analisi del sangue , che sono tutte nella norma
[#10]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 501
Gentilissimo

perchè non ha effettuato la visita VENEREOLOGICA come le ho consigliato?

Deve capire che per le lesioni e le malattie della pelle e delle mucose genitali, lo specialista di riferimento è appunto ik DERMATOLOGO VENEREOLOGO

Questo non solo per elettività specialistica (e direi che potrebbe anche bastare) ma anche perchè noi disponiamo di particolari strumentazioni (es peniscopia digitale) in grado di poter effettuare diagnosi anche nelle situazioni più dubbie e rare.

cari saluti
Dr Laino

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test