Utente 482XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 17 anni e mi sto frequentando con una persona da circa un mese. Ieri eravamo insieme e mentre ci scambiavamo effusioni e coccole, ci siamo morsi alle labbra l'uno all'altro. Il vero problema è nato dopo che, non subito, ma dopo un morso ricevuto da lui al mio lato sx (trascorsi un paio di minuti) è iniziato a uscire un po' di sangue. Devo dire che prima che ci accorgessimo gli avevo ''ricambiato'' in maniera affettuosa il morso, ma subito dopo il ragazzo si è scostato a causa del dolore provato e dal suo labbro è iniziato subito ad uscire dal sangue al lato dx. La mia più grande preoccupazione è che ci possa essere stato del contatto tra le ferite, anche se per pochissimo tempo perchè dopo che ci siamo accorti l'uno e l'altro a distanza di pochi secondi della presenza del sangue ci siamo subito sciacquati quel poco sangue presente sulle piccole ferite e da quel momento non abbiamo avuto più contatto. Sono una persona abbastanza ipocondriaca e nonostante il ragazzo sostenga di aver avuto rapporti sicuri e sostiene di essere negativo, sono alquanto preoccupato, anche data la mia età e la mia necessità nel caso volessi eseguire un test tra qualche mese di doverlo dire ai miei genitori... Sono in preda al panico purtroppo... c'è rischio se c'è stato contatto per pochi secondi o comunque ferite che sono apparse a pochi secondi di differenza e con poco sangue di contrarre hiv o altro? Grazie. Mi sono reso conto che certi tipi di coccole è meglio evitarle onde evitare ciò.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi sembra di aver già risposto al consulto: ad ogni modo la teroria dice si, ma fortunatamente la realtà è diversa; le variabili sono tante (il suo partner dovrebbe essere 1. sieropositivo 2. senza terapia 3. con viremia alta 4. il sangue dovrebbe essere copioso 5. il taglio veramente profondo etc.)

Pertanto devo rasserenarla ed invitarla ad effettuare una visita DermoVenereologica con un suo genitore o facente funzione (vista la sua minore età) per massima tranquillità

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it