Utente 853XXX
Sono una donna di 37 anni con un'unica figlia di 2 anni e non conduco una vita molto stressante.Fino a pochi mesi fa ero in perfetta salute e le mie analisi sono sempre state nella norma.Da aprile accuso sintomi vari e il mio emocromo è alterato.I sintomi sono:lingua con patina bianca e leggermente frastagliata ai bordi,bocca spesso impastata,gengive che si ulcerano con facilità su cui si sono formati tanti piccoli bozzetti.Ho dolori e fastidi alla parte destra dell'addome verso la vescica o al fianco e ultimamente anche ad altezza del rene.Ho una forte e continua perdita di capelli che mi ha procurato un diradamento di cui mi vergogno molto.La sclera degl'occhi è molto più vascolarizzata e spesso si arrossa e brucia(talvolta mi si vela anche la vista per pochi secondi);da una visita oculistica con fondo delll'occhio mi hanno riscontrato tortuosità vascolare e leggerissimo astigmatismo,ma la pressione dell'occhio è normale.Nel giro di poco tempo ho perso 5kg per poi riprenderne 2,5 e poi riperderli mangiando sempre regolare.La temperatura del corpo è sempre sui 36'8 37°mentre prima è sempre stata piuttosto bassa:La pressione è normale120/70 circa,ma sono tachicardica con 110/120 bc;inoltre il ciclo è più scarso
e un mese è anche saltato,le vene appaiono più evidenti e sul corpo sono comparsi tanti piccoli nei rossi.
Mi hanno fatto fare tutta una serie di esami:colonscopia (negativa),eco adddominale(negativa),gastroscopia(ernia iatale da scivolamento,iperemia del 3°distrale esofago e della mucosa antrale),brethtest(neg.),test celiachia (neg.) e controllo tiroide sia ecografico che ematologico(neg.)
Ecco i valori ematici da maggio a oggi:
6/5/2008
eritrociti5,1 valori rif. donna3,9-4,8
leucociti10,2 " " 4,5-8,0
emoglobina 15,3 " " 12-15
mcv 89 " " 80-100
mch 30 " " 25-33
mchc 34 "" 31-36
ematocrito 45 " 36-44
formula leucocitaria:
linfociti 15,3 "25-40
monociti 2,9 " 3-10
neutrofili 81,0 50-70
eosinofili 0,7 " 1-4
basofili0,1 0-1
piastrine329 150-500
ves 18 fino a 18

emocromo 28/5/2008
eritrociti 5,2 valori rif donna 3,9-4,8
leucociti 11,0 " 4,5-8,0
emoglobina 15,2 " 12-15
mcv 90 " 80-100
mch 29 " 25-40
mchc 33 " 31-36
formula leucocitaria
linfociti 19,6 " 25-40
monociti 6,3 " 3-10
neutrofili 68,8 " 50-70
eosinof. 5,1 " 1-4
basofili 0,2 "0-1
piastrine 356 " 150-500

si è andato poi pian piano regolarizzando 15/7/2008
globuli bianchi 8,61 valori rif 4,0-10,8
neutroili 6,27 " 1,8-6,5
linfoc 1,82 " 1,3-4,0
monoc 0,42 " 0,1-0,7
eosinof 0,05 0,1-0,7
basof 0,06 " 0,0 -0,2
L% 21,10 20-45
N% 72,70 40-70
M% 4,92 5,5-5,0
E% 0,54 0,5-5,0
B% 0,68 0,2- 2,0
globuli rossi 5,06 4,0-5,2
emoglobina 15,3 12-16
ematocrito 43,30 36-47
mcv 85,6 81-99
mch 30,2 27-33
mchc 35,3 32-36
rdw 15,3 11,5-15,5
ptl 288 130-400
mpv 7,98 7-12

si è poi normalizzato completamente
eritrociti 4,8 valori rif 3,9-4,8
lrucociti 7,7 " 4,5-8,0
emoglobina 13,8 " 12-15
ematocrito 40 " 36-44
mcv 89 " 80-100
mch 29 " 25-33
mchc 32 " 31-36
L% 30,6 "25-40
M% 4,3 3-10
N% 61,6 50-70
E% 3,2 1-4
B% 0,3 0-1
piastrine 370 150-500
ves 12 fino a 18
avevo poi sideremia 56 ferritina 18

Ora è di nuovo alterato
eritrociti 5,4 valori rif 3,9-4,8
leucociti 11,4 " 4,5-8,0
emoglobina 15,5 " 12.15
ematocrito 49 " 36-44
mcv 92 " 80-100
mch 29 " 25-33
mchc 32 31-36
L% 19,1 25-40
M% 3,3 3-10
N% 76,5 50-70
E% 0,8 1-4
B% 0, 3 0-1
piastrine 393 150-500

inoltre nell'esame delle urine c'erano tracce di pigmenti ematicu,diverse cell di sfaldamento,alcuni filamenti di muco

L'internista che ho consultato era preoccupato:forse il mio midollo non funziona bene e dovrei consultare il centro Mandelli di ematologia:Sono stanca di girare a vuoto e cerco una soluzione.POtete darmi consigli su cosa si tratta e dove rivolgermi?

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
La poliglobulia descrive i dati, ma come diagnosi (policitemia o morbo di Vaquez) convince poco, di solito e' fissa e fluttua poco e i valori di g. rossi, Hb e piastrine sono piu' elevati. Qui sembrano alterazioni secondarie a qualcos'altro.

Capelli, tachicardia e calo ponderale fanno pensare a un ipertiroidismo, che lei afferma essere normale.

Neutrofilia, capelli, leucocitosi, problemini vascolari e fastidi addominali a me fanno venire in mente che potrebbe esserci qualcosa di surrenalico, un eccesso di ormoni steroidei. L'eco addome l'ha gia' fatto, ma forse non ha fatto la cortisoluria delle 24h e un profilo di DHEAS-Androstenedione-testosterone. Piu' che dall'ematologo il mio consiglio e' di avere pazienza e andare da un endocrinologo.


[#2] dopo  
Utente 853XXX

la ringrazio molto della sua risposta e seguirò senz'altro il suo consiglio.L'internista cui mi sono rivolta s'intende anche di endocrinologia:le proporrò la sua diagnosi.Anch'io,pur nella mia ignoranza in materia,ho pensato a problemi ormonali,anche per la sintomatologia secondaria che ho tralasciato di scrivere(forte tewnsione al seno,tremori alle mani,sfogo acneico nella parte inferiore del viso).Mi chiedo se queste ulteriori analisi si possono fare in day hospital e,se si,con quale dicitura.Tutte queste indagini mediche hanno messo a dura prova le mie finanze(che purtroppo sono scarse) e la pazienza di famigliari e amici perciò una soluzione concentrata in pochi gg sarebbe l'ideale,ma mi hanno detto che per richiedere un day hospital ci vuole una patologia accertata

[#3] dopo  
Utente 853XXX

Nell'attesa dei risultati delle analisi che mi ha consigliato,più una lastra toracica allego i valori di altre analisi pervenutemi:
Emoglobina elettroforesi
HBA1+F 97,5 val rif 96-98
HBA2 2,5 " fino 3,5
testosterone 0,66 " 0,14-0,76
Mi scusi,ma 0ggi sono particolarmente preoccupata:si sono evidenziate queste vene bluastre su trutto il corpo,ho i crampi alle gambe e mi sento debole...parlarne col medico di base è impossibile:sono mesi che mi dà dell'ipocondriaca e, sicuramente negli ultimi tempiè sopraggiunta una forma depressiva

[#4]  
20563

Cancellato nel 2010
L'elettroforesi dell'emoglobina e' normale - come era largamente prevedibile, in assenza di microcitosi.

Il testosterone, preso isolatamente, e' del tutto insufficiente a valutare l'ipotesi di eccesso di androgeni o steroidi.



[#5] dopo  
Utente 853XXX

DHEA-S (dhea-solfato) 2,2 val rif 0,5-4,0
In menopausa 0,3-2,0
androstenedione delta 4 3,2 "0,3-3,5

[#6] dopo  
Utente 853XXX

Cortisolo urinario 361 valori rir 55-286
osservazione :dosagio eseguito 2 v

Rx torace negativo

[#7]  
20563

Cancellato nel 2010
L'ovaio e' a posto. La cortisoluria elevata fa sospettare un morbo di Cushing (surrene che funziona troppo). Con questa ipotesi diagnostica non dovrebbe esserle difficile farsi ammettere a una valutazione in day hospital endocrinologico.

Il percorso ipotizzabile e' il seguente: prudenza suggerisce innanzitutto di riconfermare la cortisoluria elevata, e poi dosare ACTH e cortisolo nel plasma, per distinguere se il surrene esagera di sua inizativa (iperplasia surrenalica, ACTH basso) oppure per una errata stimolazione ipofisaria (adenoma ipofisario secernente, ACTH alto). In questo secondo caso le vorranno fare una TAC cerebrale per esplorare l'ipofisi, se si evidenzia adenoma questo sara' rimuovibile chirurgicamente.




[#8] dopo  
Utente 853XXX

Grazie;è la stessa ipotesi formulata da 1 nuovo medico di base cui mi sono rivolta.Ma ora sono molto preoccupata:è una malattia benigna?Si guarisce?Scusi,ma non ne avevo mai sentito parlare.Comunque la sua consulenza mi è stata davvero utile

[#9] dopo  
Utente 853XXX

Non ho gli esami sottomano,ma la situazione è più o meno questa:cortisolo plasmatico moderatamente alto.ATCH normale(ore 8.0 40 0re 16.0 41 val rif fino a 60) estradiolo normale.Ho fatto 1 tac addome senza medoto di contrasto risultata negativa,a parte un'apparente aumento volumetrico della testa pancreatica.Ho il valore LDH aumentato e il solito emocromo fluttuate,ma con valori alti.Le farò avere maggiori informazioni,ma intanto potrebbe darmi un parere e ulteriori suggerimenti

[#10]  
20563

Cancellato nel 2010
Con l' ACTH normale si deve pensare a un iperfunzionamento primitivo del surrene (non e' l'ipofisi che lo stimola a sproposito).

Di solito si va a cercare un vero adenoma del surrene, una masserella occupante spazio, se la troviamo siamo a posto perche' basta toglierla con un piccolo intervento.

A lei nel surrene non l'hanno trovata.

Tante volte non si vede perche' non c'e' il nodulino ma una iperplasia diffusa oppure un eccesso solo funzionale oppure al limite c'e' tessuto surrenalico in sede ectopica (lontano dal surrene, difficile scoprire dov'e').

Bisogna mettersi in mano all'endocrinologo, confermare la diagnosi con test di soppressione e si vede e poi cercare cosa e dove produce troppo cortisolo. Ci vuole un po' di pazienza, poi la terapia e' facile, e' chirurgica.


[#11] dopo  
Utente 853XXX

ecco valori nuove analisi
cortisolo ritmo circadiano
ore 8.00 332 val rif 50 -230(ore 8.o-9-0)
ore 16 140 "(40-130 ore 12-13 25-100 ore17-18)

ATCH ore 8.0 40
ore 16 41 fino a 60
estradiolo 161 "fase follic 39-189
"ovulat 94-508
"luteina 48-309
COagulazione
tempo prototrombina 12,5 10-13
attiv.prototrombina 74 70-120
INR 1,16 0,90-1,20
tempo trombina parziale 30 25-35
ratio 1,04 0,80-1,20
D-dimero 97 max 278

emocromo
rbc 5,1 3,9-5,2
hgb 15,2 12-16
hct 45 37-48
mcv 90 82-98
mch 30 -28-33
rdw 13,5 11,6-14,6
plt378 140-400
ptc 0,37 0,12-0,36
pdw 11
mpw 10 7-11
wbc 9,82 4,3-10,8
N% 76,5 45-74
L% 19 16-45
M% 4,2 2-10
E% 0,1 0-7
B% 0,2 0-2
neut 7,51 linf 1,87 mono 0,41 eos 0,01 baso 0,02

glicemia 87 70-110
azotemia 12 5-25
creatinina 0,80 0,50-1,50
ast-got 37 15-46
alt-gpt 11 11-66
ldh 766 313-618
ggt 22 8-78
birulib tot 1,36 0,20-1,40
birub diret 0,38 0-40
birub indir 0,98 0-1,0
sodio 140 136-146
potassio 4,8 3,5 5,1
amilasi tot 72 30-110
lipasi 83 20-300
pcr 0,30 0-0,50



beta2 microglobukine 697,10 700-3400
ferritina 24,2 10-160
sideremia 40
reticolociti 63,1
ves 12

birulib tot 0,37
birulib diret 0,1
ldh 159

emocromo

g.rossi 5,07 4-6
emogl 15'8 12,5-17
ematocrito 45 36-53
mcv 88.8 85-100
mch 31,2 27-33
mchc 35,2 29-34
hdw 2,5
rdw12,6 12-14
piastrine 378 150-450
mpv 7,4 7-10
pdw 50 0,1-99
pct 0,28 0-0,99
g.bianchi 11,710 4-10
neutr 9,470 pari 80,9
linf 1,660 pari 14,2
mono 0,36 pari3,1
eosin 0,06 pari 0,5
baso 0,2 pari0,2
luc 0,13 pari 1,10



sangue periferico

N% 80
L% 14
M% 4
E% 1
B% -
eritoblasti -
promieliti -
mielociti -
blasti -
plasmacell -
pelger heut -
piastr-campo -
morf.piastrinica normale
col.citoch 1 no
col " 2 no
col " 3 no
col" 4 no
col " 5 no
note si osserv lgl




tac

nei limiti del presente esame non si apprezzano alterazioni tomodensitometriche focali o diffuse a carico del parenchima epatico, della milza dei surreni e dei reni. Si rileva apparente aumento volumetrico della testa pancreatica. Il reperto, mal valutabile in relazione alla scarsezza dei clivaggi adiposi relativa alla costituzione fisica della paziente rende necessario approfondimento diagnostico. Non si osservano sicure linfoadenopatie in sede paraortica e paracavale.
L'aorta presenta calibro e morfologia regolare. La colecisti è modicamente distesa e apparentemente alitiasica.

[#12]  
20563

Cancellato nel 2010
E' stata molto puntigliosa e la ringrazio, ma in pratica si conferma l'eccesso di corticosteroidi, bisognera' approfondire la testa del pancreas.

Sul versante ematologico oltre ai bianchi che tendono a salire, c'e' in effetti una reticolocitosi, il midollo produce attivamente un eccesso di eritrociti, per chiarire questo aspetto io doserei l'eritropoietina.

Ma ripeto, non si puo' fare telediagnosi, deve cercare un endocrinologo che la segua ed eventualmente la ricoveri per accertamenti.



[#13] dopo  
Utente 853XXX

Ha ragione,ma con iter medico tradizionale non avrei combinato nulla.Sono stata da un endocrinologo che mi ha fatto fare test di sopressione facendomi assumere cortisone(???).Dopo assunzione farmaco mi sono sentita male(ma forse è stato un attacco d'ansia)...dopo 1 gg al pronto soccorso dove mi hanno fatto tac celebrale(neg.) e analisi routine(g.bianchi e ematocrito si sono abbassati,c'è ldh di nuovo alto e 110 di glicemia più la solita neutrofilia 73 e rotti)mi hanno rimandato a casa.Sono riuscita a fissare d-hospital endocrinologico,ma mi devono far ripetere atch e cortisoluria 24h(è la terza).Così si perde tempo prezioso...lei mi sa indirizzare in maniera più mirata

[#14]  
20563

Cancellato nel 2010
Non si sta perdendo tempo prezioso, signora, si stanno accumulando dati multipli per superare l'errore sperimentale (biologico e analitico) che grava su ogni procedura diagnostica individualmente presa.

Non basta trovare una cortisoluria alta una volta, potrebbe essere stata causata da una settimana di stress. Vogliamo la certezza che sia sempre stabilmente alta, allora si conferma la situazione tipo cushing e si pensa a indagini di livello ulteriore (piu' costose o piu' complesse).

Il test di soppressione si fa col desametazone, c'e' chi lo tollera meglio e chi peggio. Il percorso diagnostico e' corretto, non e' una situazione acuta e quindi e' piu' importante essere scrupolosi e accurati che veloci.


[#15] dopo  
Utente 853XXX

Scusi se la disturbo ancora,ma non so a chi rivolgermi visto che al d-hospital stanno ancora aspettando i risultati ormonali e al pronto socc mi prenderebbero per pazza.Ho notato che a essere compromessa è la parte destra del corpo:i dolori addominali investono la regione destra,ad appannarsi è spesso l'occhio destro,perdo sensibilità alle 2 dita mano destra e i polpastrelli si appassiscono come se fossi stata molto in acqua...e ho notato una pieghetta a dx della bocca e all'angolo occhio dx.Mi scusi ,ma non ho un punto di riferimento per le mie perplessità.Inoltre al d-hospital hanno detto che L'ATCH tende all'alto(ma non era nella norma?) e che il test di soppressione non aveva un dosaggio corretto(dovrò rifarlo) e il cortisolo non si è abbassato abbastanza anche se i valori rientravano nei limiti,facendomi così perdere le speranze che avevo che non fosse coinvolta l'ipofisi.Vorrei fare 1 risonanza,ma mi hanno detto di aspettare.Lei che ne pensa?Finora mi ha sempre indirizzato bene

[#16]  
20563

Cancellato nel 2010
Non esiste una sindrome della "jella a destra" (o a sinistra), cioe' una spiegazione o una giustificazione unitaria per tante piccole cose di cui uno si accorge, e che gli capitano tutte dalla stessa parte. E' strano, ma e' un caso.

Oltretutto non e' neanche scontato che siano veramente dalla stessa parte, perche' per es. i nervi si incrociano e se risulta compromessa la sensibilita' destra potrebbe essere un problema del'emisfero sensoriale sinistro. Non penso che lo sia, ma lo cito per dire di non fermarsi alla superficie.

Quanto alle lungaggini diagnostiche, l'endocrinologia e' complessa e il prcorso diagnostico non e' mai semplice. Gia' sarebbe un bel risultato attribuire i problemi con certezza all'eccesso di corticosteroidi, poi se e' un problema ipofisario o surrenale diventa una specie di "dettaglio tecnico".

Avanti con tenacia, chi la dura la vince.




[#17] dopo  
Utente 853XXX

mi scusi ancora,ma quando sono giù e confusa mi ritrovo a scriverle.Al d-hospital mi hanno fatto il test di soppressione e sto aspettando.Mi hanno riferito che gli ormoni(anche atch e cortisolo plasmatico) erano nella norma,mentre era alto l'urinario.Ma ciò non esclude problemi ipofisari,nel frattempo ho prenotato risonanza ipofisaria privatamente nel caso servisse.Continuo a dimagrire,a perdere massa muscolare e la pelle si è assottigliata tanto da far trasparire vene blu.I capelli cadono e i peli del corpo si sono indeboliti,ho spesso dolori muscolari e addominali...mi hanno fatto la moc e c'è un principio di demineralizzazione al femore,mentre l'holter della pressione è nella norma.Insomma sono giù!Mi sembra di aver sbagliato di nuovo l'iter.Il prof. responsabile del d-hospital si occupa di ipertensione,ma dicono che è molto ferrato su problemi surrenalici.Ma il cushing non porta obesità e ipertricosi?Perchè nel mio caso è il contrario?Se fosse qualcosa di peggio tipo Simmond?O qualche altra malattia rara?Possibile che non ci sia una qualche terapia di supporto farmacologica?La ringrazio per la sua pazienza

[#18] dopo  
Utente 853XXX

Oggi mi hanno comunicato che il test di soppressione è negativo.Dopodomani mi faranno un ecocardio(il prof è convinto che non si troverà nulla) e la cartella clinica verrà chiusa con diagnosi Pseudocushing dovuto a...bho?Uno stato ansioso?E' possibileche l'ansia crei questo quadro clinico?E le alterazioni ematiche?E la temperatura corporea alta?Non mi hanno dato terapia

[#19]  
20563

Cancellato nel 2010
Per "test negativo" intendo che lo steroide che le hanno somministrato ha soppresso validamente (per feedback) l' ACTH e la produzione di cortisolo del surrene, allora significa che la regolazione funziona e _non_ e' un "tumore secernente" (gli adenomi secernono sempre, incuranti di ogni regolazione ormonale).

In gergo si dice che il problema non e' anatomico (adenoma o iperplasia surrenalica) ma "funzionale" e la gestione diventa piu' complessa - si deve dire che c'e' un errore nella quantita' prodotta, lo stimolo dell'ipofisi e' giusto ma le sue ghiandole producono troppo cortisolo.

L'ansia non spiega una cortisoluria costantmente elevata, che e' il dato di fatto certo da cui tutto deve ripartire.

Forse lei ha del tessuto surrenalico ectopico (fuori sede) che risponde come quello normale ma raddoppia la produzione. Il suo e' uno di quei casi in cui bisogna mettersi li' in tre o quattro in una stanza (endocrinologo, internista, analista, radiologo) e mettersi a discutere finche' viene fuori l'idea buona.


[#20] dopo  
Utente 853XXX

Ho eseguito una rm con e senza mezzo di contrasto e mi hanno trovato adenoma ipofisario:
"La cavità sellare è di dimensioni normali.L'ipofisi presenta profilo sup. rettilineo ed un altezza max valutabile a 6mm.Dopo somministrazione di contrasto si apprezza piccola area di ridotto potenziamento a livello dell'emiporzione destra del parenchima ghiandolare,del magg diametro di 3-4 mm in possibilew relaziuone con piccolo adenoma ipofisario.Necessario controllo nel tempo.Il peduncolo ipofisario appare in asse.Normalmente visializzati seno cavernoso bilaterale e il chiasma ottico
L'ultimo emocromo andava bene.
emoglobina 14'7 ematocrito 44,3 glob rossi 4,99 MCV 88,8 MCH 29,5 MCHC33,2 piastrine 355 glob bianchi 8,25
NEutr 5,53-67% eosin 0,04-0,5% basof 0,02-0,2% linf 2,27-27,55 monoc 0,4 4,8%
Il cortisoilo urinario è sempre alto(364).
Queste sono le ultime analisi fatte il 2-2 09(il ciclo mi è arrivato l'8-2 09...sempre scarso):
curva glicemicsa dopo carico di glucosio
Glic basale 105 val rif(60-110
" 30' 214
" 60' 204
"90' 178
" 120' 144
" 150' 101
"180' 68
C3 119 (55-120)
C4 25(20-50)
anticorpi antimitocondrio assenti
antic.antimuscolo liscio assenti
ant antinucleo assenti
TSH 0,93(0'27-4,20)
FSH 3.0 fase follic3,5-12-5
" ovul. 4,7-21,5
" lut 1,7-7,7
LH 3,370 fase foll 2,4-12,6
ov 14-95,6
lut1-11,4
prolattina 6,67 (4,04-15,20)
cortisolo 13,58 (6-24)



Azoto ureico 13(10-23)
Creatinina 0,9(0,7-1,2)
sodio 142 (135-145)
potassio 3,9 (3,5-5,0)
calcio 10,2(8,5-10,5)
birulib tot 0,7(0,3-1.2)
transaminasi GP (ALT) 12(7-45)
ldh 243(230-460)
amilasi 68 inf 100
Creatinaliasi(?) 49 (30-170)

Che ne pensa? mi hanno proposto di riaprire il d-hospital e rifare vtuttu da capo con i soliti tempi lunghissimi di attesa,ma non mi hanno parlato di terapia farmacologica o chirurgica .Io continuo a perdere peso,massa muscolare e capelli,ho i soliti problemi agli occhi con campo visivi lievemente abbassato a sx ec ec,ma un meating come ha detto lei con 4 specialisti nessuno lo farà mai

[#21]  
20563

Cancellato nel 2010
Ha. Chi cerca trova. Non dico che sono contento, ma i suoi problemi adesso non sono piu' un fantasma, c'e' qualcosa di concreto.

L'emocromo va bene, anche gli ormoni in generale sono buoni, perfino la prolattina e' tranquilla. resta il problema di capire perche' il cortisolo urinario e' alto mentre nel plasma e' normale: penso che l'ipofisi stimoli il surrene in maniera moderata, ma continuativa, senza feedback e senza seguire i ritmi circadiani dell 'ACTH. Il livello ematico non e' alto ma non si abbassa mai e la quantita' giornaliera risulta alta (ecco perche' la cortisoluria delle 24h e' l'esame cardine per queste patologie, questo lo diciamo per gli studenti di medicina che ci stanno leggendo in qs. momento).

Il meeting con i 4 specialisti adesso non serve piu', si tratta di trovare il nerochirurgo con la mano ferma che vada con l'ago a rimuovere la lesione, passando da dentro il naso. Lei e' di Roma, mi scusi se non ricordo e non rileggo tutto il thread, aveva gia' provato a sentire al Regina Elena? Forza che manca poco.






[#22] dopo  
Utente 853XXX

Si sto vicino Roma.ora mi stanno rifacendo il d-hospital per vedere se secerne.Ho sentito un neurochirurgo,ma dice che non va toccato xchè troppo piccolo,va tenuto solo sotto controllo(e i miei problemi??).Se x Regina Elena intende l'IFO,mi hanno detto che non è di loro competenza.Sarei disposta anche a spostarmi per risolvere il problema,ma non ho indicazioni e referenze.Purtroppo non c'è molta attenzione x il malato...e soprattutto continuano tutti con la storia della forma depressiva anche di fronte all'evidenza.Sto cercando di farmi ricoverrare anche xchè continuo a perdere peso e energie,ma non credo ci riuscirò,l'unico posto è in una clinica neuropsichiatrca per raccomandazione,ma le giuro che se non avessi queste sintomatologie sarei 1 persona tranquìlla