Utente 161XXX
Buona sera sono un ragazzo di 19 sono uscito da pochi giorni da una serie di controlli legati tutti al cuore con esito positivo in pratica non ho Nnt anche se per me è stato fonte di stress. Comunque 5 giorni fa ho accusato dei lievi dolori a tutta la pancia stomaco escluso non gli ho dato peso. Mercoledì ho avuto prima dei dolori moderati la mattina e poi una scarica di diarrea la sera pensavo a un virus intestinale tanto che nella notte e la mattina seguente sono andato in diarre 5 o sei volte anche se in molto modeste quantità fino a quando prima nella carta poi direttamente nelle feci ho trovato del sangue vivo la cosa mi ha allarmato mi sono recato al pronto soccorso dove dagli analisi del sangue non è risultato Nnt nemmeno anemia e mi hanno rimandato a casa con diagnosi gastroenterite tornato a casa ho avuto fenomeni di defecazione con sangue e a volte sangue e basta con la fuoriuscita di aria tanto che ho chiamato un gastrointerologo che mi ha segnato delle cose per bloccare la diarrea e un antibiotico e una coprocultura i risultati arriveranno domani , il medico non ha trovato niente nell'ano. Tanto da consigliarmi una colonscopia passati i sintomi acuti che comunque anche lui anche se con qualche dubbio ha attribuito a una gastroenterite virale.Il sangue il giorno dopo è scomparso come gradualmente il dolore che era stato comunque modesto e non continuo.Ora peró vado tre volte anche quattro al giorno le feci sono giallastre i dolori sono ricomparsi sono una sorte di fastidio a livello di tutto la pancia che a volte si tramuta in dolori sinceramente non so a cosa pensare colite ulcerosa o qualcos'altro di più grave ??? Cosa devo fare ?? Se fosse stato un virus come mai i dolori sono tornati ??

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E' probabile che si tratti di una forma di gastroenterite anche di origine virale. La coprocultura darà certamente risposte. Tli forme gastroenteritiche possono durare diversi giorni. Non penso sia il caso di allarmarsi. Se nei prossimi giorni la situazione non dovesse normalizzarsi sarà lo specialista gastroenterlogo a guidarla verso un approfondimento diagnostico.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Se ho capito bene il sanguinamento è scomparso, oltre alla colonscopia tuttavia credo una visita proctologica sia indicata per identificare eventuali patologie anorettali. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3] dopo  
Utente 161XXX

Si il sanguinamentO é scomparso da due giorni ormai vi ringrazio tantissimo vi terró informati sugli. Sviluppi ho solo una domanda cosa è una visita proctologica

[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
[#5] dopo  
Utente 161XXX

L'aggiorno sugli sviluppi dalla coprocultara non si evidenzia salmonella ma è stata identificata una colonia sospetta di batteri i risultati definitivi gli avró domani.Possono essere stati questi la causa del sanguinamento.

[#6] dopo  
Utente 161XXX

Buona sera la coprocultura è negativa in quanto non sono presenti batteri particolari, dunque da escludere che la causa del sanguinamento sia stata batterica.Non so veramente che pensare il mio medico curante ritiene giusto aspettare che i sintomi spariranno da se ma io evacuo anche 3 volte al giorno ho dei dolori di media intensità vicino all'ombellico nella parte destra e poi in tutto il resto della pancia inoltre mi capita spesso che proprio prima di andare in bagno mi si presentano i dolori più acuti con evacuazione di aria.Il sangue è sparito come la diarrea ma davvero non so cosa pensare ; il medico non ritiene necessaria nessuna visita almeno per'ora ma ormai è già passata una settimana e i sintomi non sono scomparsi e il mio peso è passato da 72 kg a 66 kg sono molto preoccupato.

[#7] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Potrebbe trattarsi di una sindrome da colon irritabile post infettiva. Ritengo che dovrebbe nuovamente parlarne col medico curante e far presente che il disturbo non è ancora risolto.
Dr. Roberto Rossi

[#8] dopo  
Utente 161XXX

Leggendo sul web ho riscontrato che i miei sintomi sono molto probabilmente attribuibili a una colite ulcerosa che infatti spiegherebbe come mai almeno due giorni prima della manifestazione acuta abbia avuto una necessità impellente almeno due volte di evacuare.Che esami ematici mi consiglia di effettuare per avvalorare o smentire questa tesi e poi la colonscopia è l'unica via per la diagnosi di questa patologia?Tra l'altro se fosse davvero rettocolite ulcerosa il fenomeno si ripeterà sicuramente e questo mi terrorizza quindi vorrei giocare di anticipo.

[#9] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Per avvalorare l'ipotesi di una IBD oltre agli esami ematologici per determinare una malattia infiammatoria cronica è necessaria la determinazione della Calprotectina. La colonscopia però è l'esame determinante.
Dr. Roberto Rossi

[#10] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sua sintomatologia, fortunatamente, non è specifica per una RCU, ma anche altre affezioni infiammatorie possono essere responsabili di tali disturbi.
E' chiaro che la colonscopia è l' unico esame che permette, grazie anche a prelievi bioptici, di poter fare una diagnosi precisa, ma anche alcuni esami ematochimici ed il dosaggio della Calprotectina fecale possono essere utili per evidenziare l' esistenza di un processo infiammatorio a carico della parete intestinale, ne parli con il suo curante.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#11] dopo  
Utente 161XXX

Ho effettuato nell'ultimo mese per cause diverse due esami del sangue più un terzo al pronto soccorso in sede ospedaliera durante la manifestazione acuta del sintomo. Che valori devo guardare e posso riportarle. I primi due esami ematici risalenti a due e un mese fa non evidenziavano niente di particolare ma forse la malattia doveva ancora manifestarsi.Grazie in anticipo dottore.

[#12] dopo  
Utente 161XXX

Nell'esami effettuate durante il giorno acuto di manifestazione della sintomatologia i valori non nella norma erano questi: premetto che le scariche più sanguinolenti le ho avute dopo essere stato dimesso.
Linfociti % 78,9% su 37,0 75,0
eritrociti 5,53 x10^6/ul su 4,50 5,50
MCV volume globulare medio 81,fl su 83,0 99,0 Questo valore era più basso anche nelle analisi effettuate all'inizio di marzo senza alcuna sintomatologia ed era 82 su 83,0 99,0 ed era ancora un quindici giorni prima sempre in un altro esame del sangue a 83 quindi c'è stato un calo nel giro di un mese.
potassio 3,30 mEq/dl su 3,50 5,10
INR 1,19 su 2,50 3,50

[#13] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I soli esami ematochimici(neutrofilia, VES, PCR, etc.) non bastano , ma in associazione alla positività della Calprotectina fecale, come le ho scritto nella risposta inserita contemporaneamente con il collega Rossi, potranno avere un valore predittivo di infiammazione intestinale.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente 161XXX

Questo esame posso effettuarlo subito o devo far passare qualche giorno.?

[#15] dopo  
Utente 161XXX

Non è strano che al pronto soccorso non mi abbiano sottoposto ne a all'esame ves ne al pcr.

[#16] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
l'esame può effettuarlo subito, ne parli con il suo curante.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#17] dopo  
Utente 161XXX

Ho parlato con il mio medico curante che ha accettato di farmi eseguire l'esame che mi avete consigliato lunedi lo effettuerò subito.Non posso farlo prima in quanto l'ospedale del mia città non fa questo tipo di esame quindi mi sono rivolto a un laboratorio privato.Da questo esame cosa si puo evidenziare? e poi che altri esami mi consigliate di effettuare vorrei lasciarmi la colonscopia come ultimo esame se in caso tutti gli altri non portassero all'estrema necessità di quest'ultima in quanto, pare che sia dolorosa e molto fastidiosa.Che esami ematici mi devo far prescrivere.

[#18] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se la calprotectina fecale sarà positiva significa che è presente una infiammazione a livello intestinale.In questo caso la colonscopia è indicata e necessaria per una precisa diagnosi del tipo di flogosi del colon o ilealeterminale.
Ci tenga informati.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#19] dopo  
Utente 161XXX

A seguito di un consulto con il medico di famiglia mi era stato consigliato di rimandare la calprotectina in quanto secondo il mio medico sarebbe venuta in tutti i casi positivi in quanto secondo lui e il mio gastroenterologo al 99,9% ho avuto una gastrointerite virale.Nei giorni di domenica e lunedi sono stato meglio i dolori erano quasi scomparsi e la defecazione si è normalizzata ad una al giorno anche se è ancora presente del muco.Ieri pomeriggio leggendo su una rivista avevo visto che un bicchiere di latte fa bene all'intestino e cosi ho voluto provare, conseguenza stanotte ho avuto forti dolori come coliche che diminuivano se mi ponevo in posizione laterale con evacuazione di aria mi sono comunque reso conto che dal giorno del sanguinamento ormai 15 giorni fa che il dolore di norma è in tutta la pancia ma l'epicentro mi pare accanto all'ombellico nella parte destra mi chiedo il colon passa di li ?? e poi avere un dolore focalizzato in quella zona cosa può significare e secondo voi gentilissimi dottori devo ascoltare il consiglio del mio medico e stare tranquillo ed eventualmente indagare se il fenomeno si dovesse ripresentare intendo il sanguinamento.Aggiungo in fine che sento l'intera pancia gorgogliare continuamente questo non so se può essere indicativo.

[#20] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Se le visite effettuate non hanno evidenziato segni di allarme penso possa stare tranquillo. Evidentemente non è possibile per noi esprimere giudizi corretti senza potere effettuare una visita.
Dr. Roberto Rossi

[#21] dopo  
Utente 161XXX

Prima di tutto la ringrazio veramente di tutto.Continuerò a tenerla aggiornato sull'evolversi della situazione ma attualmente ne il medico curante ne il gastrointerologo mi hanno consigliato di effettuare nel breve altri accertamenti nonostante la sintomatologia continui a manifestarsi la cosa mi mantiene ancora perplesso perchè il periodo mi sembra diventato incredibilmente lungo in quanto sono ormai 15 giorni e in questi 15 giorni nonostante miglioramenti più o meno evidenti non posso dire di stare bene.

[#22] dopo  
Utente 161XXX

Anche oggi ho trovato del muco nelle feci ed ho ancora alcune volte dolori nella parte destra accanto all'ombellico domani mi rifarò visitare di nuovo dal mio medico curante possibile che la mia sia la sindrome del colon irritabile.

[#23] dopo  
Utente 161XXX

Gentili dottori ci tenevo a informarvi che oggi ho effettuato l'esame della calprotectina i risultati li avrò verso le 15.Sono stato spinto a questa decisione perchè dopo 8 giorni di cura per colon irritabile con digerten compresse da ieri sera riavverto i crampi in tutta la pancia con frequenti emissioni di gas quindi ho acquistato il contenitore per l'esame delle feci e nell'inserirla ho notato sul vetrino dove nel cadere la fece aveva avuto contatto dei puntini rossi e anche una macchia rosso un po più scuro questo mi ha convinto a portare immediatamente ad analizzare il campione dubito fortemente che le traccie rosse siano il pomodoro delle pizze che ho mangiato ieri.

[#24] dopo  
Utente 161XXX

Il sangue occulto nelle feci è negativo ma la calprotectina è 102 ug è segno di infiammazione ??? Cosa devo fare ?

[#25] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Valori superiori a 60 microgrammi indicano un processo infiammatorio significativo a carico della mucosa intestinale
Il consiglio è di eseguire una colonscopia
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#26] dopo  
Utente 161XXX

Grazie per la tempestiva risposta dottore volevo chiederle se questi livelli di calprotectina possono essere legati alla sospetta gastroenterite acuta che ho avuto 25 giorni fa ?

[#27] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si è possibile,ma per il perdurare della sintomaologia a carico del grosso intestino(Anche oggi ho trovato del muco nelle feci ed ho ancora alcune volte dolori nella parte destra accanto all'ombellico) e per istaurare una opportuna terapia, è necessario fare una diagnosi che escluda altre possibili cause.



Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#28] dopo  
Utente 161XXX

Buongiorno dottori da mercoledì scorso i dolori sono tornati soltanto la notte ed ieri dopo l'assunzione di debridat ho avuto un leggero miglioramento che mi ha apportato ad abbuffarmi di gelato panna ed di un pasto nn proprio sano.stamani ho avuto tre fenomeni di diarrea molto acquosa. Che sia il riacutizzarsi di un possibile infiamazzione domani avró l'incontro con il gastrointerologo che sicuramente mi segnerà una colonscopia. Mi chiedevo la mia sintomatologia può rimandare a una patologia cronica intestinale considerando anche i valori di calprotectina.

[#29] dopo  
Utente 161XXX

Questa sintomatologia mi lascia perplesso sono passate appena 3 ore dalle scariche ed adesso ho defecato normalmente feci dure marroni niente muco sto veramente impazzendo.Chiedo a voi qualche delucidazione in attesa del gastroenterologo domani.

[#30] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tutte le ipotesi sono già state fatte, per una diagnosi di certezza è necessaria la visita diretta e gli esami endoscopici.
Ci tenga informati sul risultato della visita.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#31] dopo  
Utente 161XXX

buongiorno lunedi ho avuto la visita dal gastroenterologo il quale mi ha segnato una cura di debridat e fermenti lattici per 15 giorni per vedere se la sintomatologia scompare se questo non dovesse avvenire ha detto che effettuerò una colonscopia come da voi consigliato.Ho solo una domanda oggi andando di intestino ho notato nel wc uno strato gelatinoso arancione che ho prelevato con la carta igenica con mio grande stupore ho visto una macchia rossa fammista a questo strato gelatinoso la macchia era solida o meglio toccandola si è staccata dalla carta senza lasciare traccia su di essa.So che la domanda è difficile e sto diventando paranoico ma potrebbe essere sangue o solo residuo alimentare.

[#32] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se non ha lasciato tracce di sangue sulla carta probabilmente era un residuo alimentare.
Segua i consigli del suo curante.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#33] dopo  
Utente 161XXX

Buona sera dottore credo che questo sarà il mio ultimo post a meno che non ci siano grossi cambiamenti.Volevo innanzi tutto ringraziarla per il supporto e i preziosi consigli che ormai da più di un mese mi rilascia apprezzo molto il suo lavoro e l'utilità di questo forum.Concludo ponendoli un ultima domanda prima della forma acuta datata ormai all'inizi di aprile avevo avuto dei fenomeni che comunque avevano in qualche modo modificato la mia salute in quanto ho cominciato a soffrire di extrasistole poi scomparse oltre a fastidiose sensazioni di svenimento e respiro difficoltoso con pressione al livello di bocca dello stomaco dagli esami ematici e specifici sul cuore eco cuore holter elettro cardiogramma non era emerso niente ma dato che questa sintomatologia nel periodo che sto passando è peggiorata con tachicardia e sensazione di svenimento ricorrente vorrei chiederle è possibile che questi siano tutti segnali che il mio intestino mi da per indicare che c'è qualcosa che non funziona? e che il fenomeno ad aprile è stato il culmine della sintomatologia La ringrazio cordialmente.

[#34] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tutto quello che mi ha scritto mi fa capire che, probabilmente, il suo caso richiede, oltre al gastroenterologo, anche un supporto psicologico.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#35] dopo  
Utente 161XXX

Gentile dottore ci tenevo a informarla che dopo un'esame di ricerca di sangue occulto nelle feci di esito positivo il mio medicO mi ha prescritto la colonscopia che effettuerò venerdì 18 maggio... Consigli per la preparazione All'esame? A concludo dicendo che il gastroenterologo che mi ha visitato ha escluso il crhon in quanto nn da sanguinamento è vero ?

[#36] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si attenga ai consigli sulla preparazione che le hanno dato.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#37] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si attenga ai consigli sulla preparazione che le hanno dato.
Si nel Crohn il sanguinamento non è un segno specifico
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#38] dopo  
Utente 161XXX

Gentile dottore D'oriano stamani mi sono sottoposto ad degli esami ematici che il mio curante mi ha prescritto sono completamente nella norma.Tra l'altro ho effettuato come in precedenza mi diceste V.E.S PRIMA ORA che è risultato 1 su <15 e anche la P.C.R CHE 0,50 SU <5 l'unico valore anomale è volume eritrocitario medio di 80 su 82-92.Posso effettuare la colon con più serenità

[#39] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Notizie confortanti.
Tranquillo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#40] dopo  
Utente 161XXX

Gentile dottore D'oriano le allego il referto della colonscopia effettuata oggi.
Esame eccellente per preparazione intestinale e condotto fino al bassofondo cecale.
Nella sua sede si reperta la valvola ileo cecale e si supera e si esplorano 10 cm di ileo,di aspetto nodulare; si effettuano due biopsie di principio.
Al cieco,colon ascendente,traverso mucose lievemente iperemica e nodulare con accentuazioni della trama vascolare: si effettuano numerose biopsie random.
Normali il colon discendente,il sigma ed il retto ; si effettuano biopsie random.

Conclusione flogosi del colon destro che necessita di definizione istologica.

[#41] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La diagnosi è di malattia infiammatoria intestinale,l'esame istologico ci descriverà le caratteristiche.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#42] dopo  
Utente 161XXX

Gentile dottor D'oriano le scrivo il risultato della colon scopia
Materiale pervenuto
1 Biopsia dell'ileo
2 Biopsia del colon destro
3 biospsia del colon sinistro

diagnosi
1 Reperto di normalità
2-3 edema della tonaca propria e noduli linfoidi.

In pratica cosa ho ?non penso colite ulcerosa? attendo sue notizie.

[#43] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Il referto non depone per RCU.

In ogni caso volevo segnalarle che non è opportuno nè è consentito dalle linee guida postare la stessa domanda,
nello stesso giorno e in due diverse sezioni del sito.
https://www.medicitalia.it/consulti/Gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/292828/Risultato-colon

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#44] dopo  
Utente 161XXX

La cosa mi rasserena molto ma in poche parole cosa ho? ad oggi ormai quasi 3 mesi il sangue è scomparso e la situazione generale migliorata ma ancora a volte ho crampi all'intestino e nausea che va via solo nel tardo pomeriggio molto probabilmente di origine nervosa...? in pratica questa flogosi ed edema da cosa sono dovuti devo iniziare una terapia ?? il mio gastroenterologo non mi ha dato molto udienza.

[#45] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ritengo plausibile dire
>>il mio gastroenterologo non mi ha dato molto udienza.<<

Evidentemente c'è una componente da lei citata
<<...va via solo nel tardo pomeriggio molto probabilmente di origine nervosa?>>

che, come già consigliatole in un precedente consulto in altro ambito, non sarebbe sbagliato affrontare con approccio di tipo psicologico.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#46] dopo  
Utente 161XXX

Nel mio precedente post intendevo che il mio gastroenterologo ha racchiuso tutto ad una gastroenterite virale ma ad oggi più di 4 mesi ho ancora dolori di media intensità nella parte inferiore dell'addome con evacuazione di feci più o meno molli ed a volte liquide con questo premetto che la sintomatologia non è costante tutti i giorni però tra alti e bassi perdura da ormai 4 mesi e mi sembrava giusto chiedere un parere chiededno se davvero la diagnosi sia quella dato la flogosi,l'edema e i linfonodi rilevati in sede endoscopica.Alcuni sintomi saranno sicuramente psicologici come la nausea ma i dolori e la sensazione di intestino non in ordine gli avverto molto marcatamente.