Utente
Salve,
sono una ragazza di 29 anni molto preoccupata. Tutto è iniziato a dicembre dello scorso anno quando ho avuto dei dolori continui allo stomaco. Il medico di base mi ha visitata e mi ha detto che sicuramente soffro di gastrite e mi ha prescritto il pantaprazolo, il levopraid e le bustine di gaviscon. Dopo ca. 3 sett. era passato tutto per poi ripresentarsi a inizio aprile di quest'anno. I dolori non dipendono molto dal mangiare anche se qualche volta dopo aver mangiato aumentano. Ho fatto gli analisi del sangue che vanno tutti bene e ho fatto anche l'esame del sangue occulto dove 2 campioni sono risultati positivi. Ho prenotato sia la gastroscopia che la colonscopia per mercoledì prossimo e non dormo più dall'ansia. 2 giorni fa sono stata visitata da una gastroenterologa che mi ha detto che secondo lei allo stomaco non ho niente, probabilmente solo stress e ansia, ma che devo fare urgentemente la colonscopia perchè nella mia età non è normale avere il sangue occulto nelle feci. Mi ha messo tanta paura così che adesso non vivo più. Il medico di base mi ha fatto ripetere oggi l'esame delle feci ma ancora non ho la risposta. Ho notato che da ca. 3 settimane le mie feci sono più chiari (marrone chiaro) che nel passato e anche più morbide e ci ho trovato tanti piccolissimi puntini neri, possono essere questi il sangue? Quanta possibilità c'è che io abbia un tumore al colon? So di avere delle piccole emoroidi (ma ultimamente non hanno più sanguinato e so che danno sangue di color rosso vivo e non sangue occulto). So che devo attendere la colonscopia ma ho paura che neanche dopo non posso avere la certezza di stare bene visto che spesso non si riesce a vedere tutto l'intestino. C'è qualche altro esame che posso fare oppure basta la colon? Ah, mi sono dimenticata che ho fatto anche un'ecografia all'addome dalla quale risulta tutto ok.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
anche una patologia anale minima, anite, piccole ragadi, può dare positività del SOF.
Ma il medico le ha fatto una visita con ispezione ano-perineale?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
No, l´ispezione ano-perineale non é stata fatta.
Lo so che ci possono essere anche altre cause per il sangue occulto positivo ma so che se si tratta di emoroidi o cose simili si ha sangue color rosso vivo e non sangue occulto. E poi mi preoccupano appunto questi puntini neri piccoli piccoli ma tanti nelle feci. Ho paura che é sangue e se cosí fosse allore ce l´ho tutti i giorni. Lei cosa mi dice per i puntini neri? E poi un altra cosa: Ho sentito spesso (anche dallo stesso medico di base) che spesso non si riesce ad arrivare fino la fine con la colonscopia e che deve essere interotta prima. Ma se é cosí come si fa ad escludere un cancro o altre cose se non si é riuscito a vedere tutto l´intestino. Ci sono altri esami che si possono fare?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Riconfermo l'opportunità di una visita.
La colonscopia va fatta ovviamente completa, cosa pressochè certa nei centri di riferìmento.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Salve,
stamattina ho finalmente fatto la gastro e colonscopia.
Ecco i risultati:

Gastroscopia:
Grossolana ernia jatale da scivolamento non complicata da esofagite, linea "Z" irregolare a circa 38 cm dall'arcata dentale.
La mucosa gastrica si presenta iperemica soprattutto a livello del corpo gastrico ed edematosa con evidenza di discreta quantità di bile in stomaco.
Non lesioni in bulbo, lieve scalloping di superficie delle pliche di Kerkcring in D2
Istologia: b) duodeno c) antro-corpo gastrico + HP

Colonscopia:
Esame condotto fino all'ultima ansa ileale esaminata per 10 cm con evidenza solo di lieve iperplasia linfoide su cui comunque si eseguono biopsie.
Limitatamente alla non perfetta toilette intestinale, non lesioni della mucosa colica esaminata.
Da segnalare colon sinistro pluriangolato e lieve congestione emorroidaria.

Il mio medico lo vedo venerdì e volevo chiedere se intanto mi può dire qualcosa in più sui esami fatti visto che io non ci capisco niente. E' possibile allora che il sangue occulto viene da questi piccoli emoroidi? L'iperplasia linfoide lieve cosa significa? Ne ho letto un pò in internet dove c'è scritto che è una specie di tumore benigno che deve assolutamente essere tolto visto che può diventare maligno. E' vero? Se così fosse perchè il gastroenterologo non l'ha tolto subito oppure non mi ha detto niente a riguardo? Ho letto che questa iperplasia si ha spesso quando ci sono delle infiammazione oppure nelle persone celiache ma i miei esami per la celiachia sono tutti negativi e non ho nessun sintomo nel intestino (è lo stomaco che mi fa male).
So che ancora devo attendere le risposte delle biopsie ma volevo chiedere se secondo Lei adesso posso fare basta con gli esami oppure ha senso fare anche l'enteroscopia per vedere anche l'intestino tenue oppure altri esami?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile ragazza,
le premetto che l'iperplasia linfoide dell'ultima ansa ileale non deve preoccuparla.
Gli esami fatti non sono stati inutili poichè è stata fatta diagnosi di:

1. Grossolana ernia jatale da scivolamento;
2. Gastropatia iperemica con reflusso biliare, HP+;
3. Lieve congestione emorroidaria.

Penso che le debba essere sufficiente per impostare una corretta terapia con il suo gastroenterologo di fiducia.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta veloce. La visita col gastroenterologo ce l'ho fra un paio di settimane (prima non c'è posto). Venerdì vedo il mio medico di base che però secondo me non se ne intende più di tanto. Quindi sarei contenta se Lei intanto mi può spiegare qualche cosa in più come:

1. come esami sono sufficienti oppure conviene farne altri e se si quali? L'enteroscopia?
2. il sangue occulto può venire da questa congestione emorroidaria?
3.L'iperplasia quindi non è un tumore benigno che va tolto? Devo ricontrollarla per vedere se peggiora o la lascio stare così?
4.L'ernia jatale da scivolamento può peggiorare e c'è qualcosa che posso fare? Per adesso non mi da nessun fastidio e trovo molto strano che nella gastroscopia di 2 anni fa non l'hanno visto visto che oggi mi hanno detto che forse mi è venuta grazie alla bullemia di cui soffrivo da ragazzina.

Grazie mille ancora per la Sua disponibilità?

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le rispondo in ordine:
1 - non vedo l'indicazione;
2 - si;
3 - le ho già risposto;
4 - si può peggiorare; non trovo utile commentare e/o dare giudizi sull'ultimo tratto della domanda.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it