Utente 232XXX
Salve
Domenica mattina ho iniziato ad accusare forti strizzoni di pancia e dopo ho fatto INA scarica di diarrea.tuttavia dopo i dolori, sempre tipo strizzoni come se dovessi fare ancora diarrea, continuavano ma non facevo niente fini a che non e uscito per 2,3 volte un po' di sangue rosso( in sostanza dopo diarrea usciva sangue e non feci).preoccupato mi dono recato al pronto soccorso dove mi hanno fatto analisi del sangue( secondo loro a posto, solo segni di disidratazione e leucociti a 12,52 ma emoglobina a 15,5).
Dopo di che mi hanno fatto una esplorazione rettale con il dito anche essa risultata negativa= non feci o sangue in ampolla, non emorroidi.
Tornato a casa la sera dopo terapia con buscopan durante un altro piccolo dolorini sono andato in bagno ed è riuscita un po' di sangue e niente feci.
Volevo gentilmente sapere un vostro parere su cosa potrebbe essere e se mi dovrei preoccupare.
Il mio medico curante( il sostituto) mi ha consigliato una colonscopia ( che se non necessaria eviterei sinceramente) per l eventualità di polipi, cosa che avevano accennato anche al ps pero si sono limitati all esplorazione rettale senza accennarmi niente.
Premetto infine che già da diverso tempo almeno 1-2 anni ogni tanto dopo l evacuazione notavo nella carta igienica macchie rosse vive e bruciori nel fare il bidè
Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il sangue che ha visto in seguito agli episodi di diarrea e con buone probabilità di provenienza emorroidaria ed è stato causato dalla irritazione-infiammazione che le feci acide danno sulla mucosa. Pertanto prima di pensare alla colonscopia attena che il suo intestino funzioni con regolarità. In seguito se il sanguinamento dovesse persistere potrà prendere in considerazione approfondimenti diagnostici.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Grazie dottore, ma quello che mi chiedo allora è perche dopo l esplorazione rettale e nelle risposte mi dicono oltre che non feci o sangue i ampolla anche non emorroidi?se fossero state quelle non sarebbero risultare alla visita?
Comunque secondo lei allora posso attendere per una colonscopia.
Siccome sono un po' ansioso e a sentir parlare di polipi e questi esami mi sono anche un po' impaurito

[#3] dopo  
Utente 232XXX

Ah mi scusi dimenticavo di chiedere se la probabilità o l ipotesi di polipi potesse essere come dire probabile o piu difficile anche piu in alto di dove sono arrivati con lesploraxione rettale.
Grazie mille

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

come le è stato riferito dal collega è molto probabile si tratti di un sanguinamento emorroidario. Tenga conto che con l'esplorazione rettale le piccole emorroidi difficilmente vengono messe in evidenza. La caratteristica del sanguinamento, inoltre, non è tipica dei polipi.

Le invio per completezza un articolo di riferimento sull'argomento:

https://www.medicitalia.it/felice.cosentino/news/819/Sangue-rosso-nelle-feci-e-un-tumore

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 232XXX

Ah la ringrazio molto dottore, approfitto della sua gentilezza in attesa di leggere l articolo, per chiederle delucidazioni su quelli che sono o sarebbero invece i segni evidenti di polipi. Cmq ecco il fatto che emorroidi si possono non sentire all esplorazione mi da un po piu di chiarezza e mi tranquillizza molto perche già mi immaginavo a farmi la colonscopia e chissà con quali risultati. Una sola domanda, avendo sempre qualche dolorini da domenica non essendomi evidentemente rimesso al meglio,quando dovessi riandare di corpo qualora dovesse ricapitarmi danguinamento sarebbe cmq da non preoccuparsi?sa sono rimasto un po' colpito da questa cosa che ho pure paura al pensiero di quando evacuerò di nuovo

[#6] dopo  
Utente 232XXX

Ho letto l articolo inviatomi ma mi corregga se sbaglio a me pare di aver capito che il sanguinamento avviene o è un sintomo anche i caso di polipi.
Per quanto riguarda il valore leggermente alto dei leucociti puo avere una indicazione?
Ah ho dimenticato di dire che poi la sera per qualche ora ho avuto un po' di febbriciattola a 37,7

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il polipo non da un sanguinamento così evidente, ma il sangue può non essere evidente oppure essere frammisto alle feci.

Si tranquillizzi.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 232XXX

Scusate dottori, in aggiunta a quanto già scritto non so se utile ma sui fogli del pronto soccorso oltre a le cose già scritte sopra, hanno anche scritto rettorragia, ciò cambia qualcosa oppure secondo voi no e si tratta sempre di episodi errorroidari? Io alle domande ho semplicemente detto loro che dopo diarrea ho visto 2,3 volte uscire un po' di sangue, ed una pure la sera a casa dopo la visita.
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con il termine "rettorragia" si intende il sanguinamento attraverso il retto e cioè quello che lei ha avuto.

Saluti
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 232XXX

Grazie, pensavo che con questo termine ci si potesse riferire anche a sanguinamenti provenienti anche da parti diverse o piu alte rispetto al retto e quindi piu brutte. Meglio così, forse questi gorgoglii e dolenze che ho ancora alla pancia mi facevano pensare cose strane ma forse devo ancora semplicemente riassestarmi.
Potrebbe ricapitare il sanguina mento andando di nuovo ad evacuare? Perche da dopo domenica ho mangiato poco ed i bianco e non ho piu evacuato nonostante i brontolii e gorgoglii
Grazie sia per le risposte che per la pazienza

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ho parlato di sanguinamento "attraverso" il retto e quindi, teoricamente, il sangue potrebbe derivare da tratti più alti del colon, ma nel suo caso le caratteristiche fanno pensare ad una causa anale.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 232XXX

Grazie di nuovo .... Le faccio un ultima domanda mi perdoni. Queste rettorragia ( che non è una emorragia giusto?) cessa da sola? A me hanno dato fermenti lattici ed antibiotico normix 200 per 4 gg.

[#13] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


Come le ho già detto la rettorragia è un'emorragia, ossia un sanguinamento attraverso il retto.



Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 232XXX

Ma sulla durata o su cosa fare per fermarla cosa mi puo dire? Basta la terapia che mi hanno dato e il tempo oppure occorre altro?
Cordiali saluti

[#15] dopo  
Utente 232XXX

E cmq mi confermate la non urgenza della colonscopia che felicemente evito di fare e questo già mi fa piacere.
Di nuovo cordialità e grandissimi ringraziamenti

[#16] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il sanguinamento può esere stato solo transitorio, come presumo, e ad ogni modo se dovesse continuare bisognerebbe arrivare alla diagnosi di natura per poter effettuare una terapia mirata. Se il sanguinamento è stato emorroidario, la causa più probabile, i farmaci prescritti non avranno alcuna efficacia.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 232XXX

Mi scusi,Cosa significa arrivare alla diagnosi di natura? Fare ad esempio la colonscopia a quel punto?
Quindi allora, come dire se i farmaci non sono utili dovrebbe smettere da sola e tornare alla normalità .

[#18] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

la diagnosi certa (ossia la diagnosi di natura, la causa) qualora il sanguinamento dovesse continuare, la si può fare solo con un esame diretto (procto-rettoscopia in primis e, successivamente, la colonscopia se la prima indagine non è stata chiarificatrice).

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 232XXX

Capito grazie. Quindi procedere per gradi. La proctorettoscopia cosa e? Un tipo di colonscopia ma piu corta e limitata al retto ?
Di nuovo grazie

[#20] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha detto bene: si tratta di un esame limitato al retto ed ano.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 232XXX

Dottore mi scusi una cosa, vorrei tornare per mia chiarezza sopra una cosa detta sopra e cioè che con l esplorazione le emorroidi possono sfuggire. Mi chiedo ma se fossero quelle ad aver sanguinato, dopo durante l esplorazione non sarebbe dovuto rimaneredel sangue o cmq il medico notarlo anche sul dito? Invece niente, scrive niente sangue in ampolla e niente emorroidi, poi la sera a casa dopo dolorini vado e rifaccio un pochino da sangue. Mi chiedo ma allora se in ampolla non. C'era sangue da dovve veniva? Forse da piu in altro e doveva scendere pian piano?
Grazie e mi scusi se torni sopra questo argomento, ma non mi era rimasto chiaro

[#22] dopo  
Utente 232XXX

Dottore la vorrei aggiornare.
Stasera ho fatto una veloce visita da un medico gastroentterologo che conosco al quale ho riferito l accaduto , ha guardato i fogli del ps vedendo ce era stata eseguirà esplorazione rettale da un chirurgo e in seguito mi ha tastato la pancia e mi ha chiesto se avevo avuto febbre che in effetti ho avuto ma solo per circa 3 ore la sera e a 37,5, poi scomparsa da sola.
Ecco lei mi ha detto che potrebbero essere diverticoli, e di prendere per 6 gg un altro antibiotico(copri ex 500 ), e se poi si ripete allora fare colonscopia.
Volevo dapere lei cosa ne pensa? Potrebbero essere davvero diverticoli? Va cmq bene aspettare?
Grazie

[#23] dopo  
Utente 232XXX

Scusi l errore l antibiotico era ciproxin

[#24] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,
non facciamo altro che dire sempre le stesse cose.

Il sanguinamento potrebbe essere stato causato da piccole emorroidi; se si dovesse ripetere sarebbe indicata una rettoscopia; nel caso la rettoscopia fosse negativa sarebbe utile la colonscopia. Potrebbe però non avere più sanguinamento e quindi nessuna necessità di ulteriori accertamenti.

Non saprei più dirle altro.

Auguroni.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 232XXX

Grazie e mi scusi per le ripetizioni.
Per quanto riguarda l ipotesi dei diverticoli quindi lei non lo ritiene probabile ?avrebbero altri sintomi?

[#26] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
No. Assolutamente !

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 232XXX

Dott Cosentino mi scusi di nuovo per il disturbo ma rileggendo i vecchi post mi sono accorto di aver tralasciato alcuni sintomi e non so se possono essere rilevanti o meno.
Contemporaneamente alla diarrea e ai crampi addominali, ho avuto anche una serie di conati e senso di vomito( rimettendo pero solo succhi gastrici oppure niente) per altre 2,3 volte pure ritornato dal ps.
La sera inoltre( dopo essere stato al ps) mi è venuta per un paio d'ore un po di febbriciattola tipo 37,5, andata poi via da sola la sera stessa.
Alla luce di queste cose pensa ancora si tratti di emorroidi o l'ipotesi di diverticolite suggeritami dalla gastroenterologa può essere presa in considerazione o essere quella?
e nel caso la terapia con ciproxin 500 consigliatami è sufficiente?
Grazie di nuovo

[#28] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Rimango sempre dell'idea che il sanguinamento sia di origine emorroidaria. Ovviamente si tratta di un consulto ... on line.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente 232XXX

Grazie dottore
Le pongo un ultima domanda
Ieri ho fatto il test del sangue occulto nelle feci ed è venuto il seguente risultato:
Metodo immunoturbidimetrico inferiore a 15 ng/ml / valori di riferimento inferiore a 50
Da quello che posso capire io sembrerebbe negativo ed essere tt ok. È corretto? Come deve essere interpretato? Io pensavo le risposte fossero o positive o negative, non numeriche

[#30] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il valore è negativo, ossia non vi è perdita di sangue patologica.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#31] dopo  
Utente 232XXX

Dottore la ringrazio molto soprattutto per la celerità con la quale risponde.
Allora un po' di sangue nelle feci c e sempre cmq visto che non è a zero. Il nibbio che mi era venuto era proprio quello, e cioè che non essendo a 0 un po' di sangue c era comunque e quindi avevo il dubbio della positività .
Ma il valore massimo è 50 o 100 come ho trovato spesse leggendo su internet? Cosa cambia?
Comunque l importante è che sia negativo, poi faro gli altri campioni.
Grazie di nuovo

[#32] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si considera positivo dopo i 100 e debolmente positivo fra 50 e 100.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#33] dopo  
Utente 232XXX

Dottore mi scusi di nuovo per il disturbo
Sto continuando ad eseguire l esame del sangue occulto ( il medico per controllo me lo ha prescritto e detto di farlo su almeno 3 campioni)
Non avendomi detto niente io ho mangiato di tutto normalmente, quindi anche carne , prosciutto ecc.
Ora anche leggendo si internet ho letto che per 2,3 gg prima ci di dovrebbe astenere da alcuni cibi come quelli sopra citati.
È vero? Allora devo riniziare da capo perche i campioni raccolti potrebbero dare falsi positivi?
Grazie

[#34] dopo  
Utente 232XXX

Ah sempre negli stessi depliant di vari laboratori che ho trovato leggendo di fa pure riferimento a sanguinamenti dovuti al lavaggio di denti con spazzolino, magari in maniera trp energica, cosa che seppure leggermente mi è capitata. Volevo saperecome sopra se alla luce di queste 2 cose ( carne, salumi e lieve sanguinamento gengivale post spazzolatura) devo rifare i campioni e riniziare da zero.

[#35] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I tests di recente introduzione, come quello immunologico, non necessitano delle precauzioni di cui fa riferimento.

Saluti
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#36] dopo  
Utente 232XXX

Dottore ho un dubbio , siccome per svariati motivi ho cambiato il centro dove avevo già fatto un esame di mia iniziativa( quello negativo di cui sopra) ed il medico di base mi ha segnato nuovamente l esame su 3 campioni ma stavolta non do quale metodo usi il laboratorio che analizzerà i campioni anche se mi hanno sconsigliato la carne( ma era solo i infermiere). In mattinata senza pensarci avevo un tagliettino di una pellicina e come spesso accade lo ho leccato un po' . Vorrei sapere se in questo modo potrei avere ingerito sangue anche minime dosi che possono portare ad una positività .
Grazie mille

[#37] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no !

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#38] dopo  
Utente 232XXX

Dottore scusi se la disturbo nuovamente ma vorrei sapere una cosa.
In questi giorni mi sono risentito un po' disturbato con dolorini di pancia gonfiore e un po' di acidità di stomaco. Sto addendo feenti lattici ed in piu il mio medico mi ha prescritto debridat e pantopan. Ora nelle ultima 3-4 evacuazioni ho notato su una delle estremità delle feci, al di sopra come una schiumina bianca( quindi non su tutto il tratto delle feci). Volevo sapere cosa puo essere(muco?) e se questa cosa puo preoccupare, lo dico perche nella mia testa lo addiziono alla perdita di sangue

[#39] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può essere del muco e non ha alcun carattere patologico.

Tranquillo.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#40] dopo  
Utente 232XXX

Grazie dottore, quindi non è niente e non collegabile alla precedente rettorragia. Ma è normale che ci sia questo muco o poi deve scomparire? Oggi ho visto che era già meno visibile( la schiumina bianca non c era) mi sembrava solo che alcune parti delle feci fossero piu , untuose o filacciose come se fossero avvolte da muco trasparente . La ringrazio cmq in anticipo

[#41] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Non c'è nulla di patologico.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#42] dopo  
Utente 232XXX

Dottore mi scusi se torno a disturbarla in merito a ciò che mi era accaduto all'inizio di questa discussione per cercare di avere un quadro piu completo perche ho un po di confusione, per cui le farò un breve riepilogo.

Il giorno 22 luglio sono dovuto andare come le avevo gia scritto al pronto soccorso perche avevo fortissimi dolori di pancia con diarrea e vomito al seguito della quale per 2 volte è uscito anche del sangue.

Al ps mi hanno fatto tutti gli esami e una esplorazione rettale il cui esito è stato non feci o sangue in ampolla non emorroidi.
Le analisi del sangue fattemi al ps erano le seguenti ( valori non in linea):

leucociti 12,52 valore di rif 4,80-10,80
neutrofili 85,2 % valore rif 40-74
linfociti 6,8% valore rif 19-48
neutrofili valore assoluto 10,67 valore rif 1,90-8,0
linfociti valore assoluto 0,98 valore vrif0,16-1,00
glicemia 127 valore rif 75-110

Tornato dal ps ho avuto per circa un paio d'ore un po di febbriciattola 37,5 poi scomparsa da sola e a seguito di un nuovo dolorino di pancia non ho fatto feci diarroiche(quelle sola la prima volta) ma solo ul altro pochino di sangue.

Ametà agosto ho effettuato l'esame del sangue occulto su 3 campuioni risultato tutte e 3 le volte negativo.

2 giorni fa ho ripetuto l'esame ma stavolta uno dei 3 campioni è risultato positivo( anche se me lo ero immaginato perche anche se non sicuro m iera aprso di vedere una striscina rossa sulla feci )

Quello che le voglio chiedere dopo questo quadro riepoligativo è:
1) mi hanno parlato( una conoscente gastroenterologa) visti i sintomi e la febbre di possibilità di diverticolite, lei che ne pensa è possibile?
2) questo ultimo sangue occulto con un campione positivo è preoccupante? cosa mi consiglia di fare?
3) è possibile aver sanguinato 2 volte prima con feci poi solo sangue e al ps a seguito di esplorazione rettale non risultare niente, e poi a casa di nuovo fare un po di sangue?

Concludo dicendo che anche le analisi del sangue che poi h orifatto sono risultate stavolta regolari, e chiedo a lei un parere su cosa dover fare, oltre ad una "" diagnosi"" in quanto mi sono un po preoccupato alla luce della positiivtà del campione., visto che l'idea di una colonscopia unita alla possibilità di qualcosa di brutto mi causa molta ansia.

Mi scuso per la lunghezza e la ringrazio ma ho avuto diversi pareri che mi hanno generato piu confusione che altro

[#43] dopo  
Utente 232XXX

Dottore vorrei avere un suo parere,
Ho ripetuto per 2 volte intervallate da un mesetto l'una dall'altra, l'analisi del sangue occulto su 3 campioni, e in tutti e due i casi uno di essi è risultato positivo. Un po me lo aspettavo perche quando sono andato con l'apposito bastoncino per prelevare i campioncini, in entrambe le volte avevo notato come delle strisce rosse sulle e lungo le feci( avevo pensato subito pure io potesse essere sangue).
Alla luce di questo e di tutto il resto lei cosa ne pensa? cosa mi consiglia? Devo ancora tornare dal medico curante per il secondo risultato, ma lo farò presto, tuttavia mi è rimasta un pò di preoccupazione sia per l'ipotesi polipo, sia perchè eviterei volentieri la dolorosa colonscopia.
Grazie e Auguri di Buon Natale

[#44] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimi,

Ci diciamo le stesse cose daL 24 luglio ed il consulto, nel rispetto delle linee guida del sito, non può più andare oltre per cui lo devo ritenere chiuso.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it