Utente 253XXX
Buongiorno, dottori.
Sono una ragazza di 23 anni. Dal 1 luglio ho iniziato ad accusare disturbi gastrointestinali di vario tipo. Ho avuto un episodio di vomito e uno di diarrea al quale ne sono seguiti altri nei giorni successivi, seppur lievi (1 volta al giorno, non tutti i giorni. spesso le feci erano molli, non completamente formate, ma non liquide). in genere la defecazione era preceduta da crampi addominali. accuso inoltre un forte meteorismo, con eruttazione d'aria dopo i pasti, spesso una sensazione di reflusso con nausea. mi sono sottoposta a una visita gastroenterologica in seguito alla quale mi è stato prescritto pantorc contro il reflusso, enterelle come integratore alimentare e normix in quanto disinfettante intestinale (ho inoltre eseguito alcune analisi del sangue e la calprotectina fecale, ma sono tutt'ora in attesa dei risultati). tuttavia, quel che mi preoccupa di più è la forte sonnolenza (specialmente dopo pranzo) e l'eccessiva frequenza di sbadigli che sto accusando in questi giorni.
devo inoltre specificare che il 21 maggio ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale Yasminelle e che dagli esami tiroidei che ho eseguito a inizio luglio per un check-up annuale è emerso un valore del TPO leggermente superiore alla media (27 in un range con un massimo di 16). non so se siano informazioni rilevanti ai fini delle mie problematiche, ma leggendo sulla rete si trovano le informazioni più disparate (sonnolenza e sbadiglio frequente sintomo di sclerosi multipla) e mi sono spaventata.
Vi ringrazio per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
credo che una valutazione internistica più complessiva sia indicata.

La positività degli autoanticorpi circolanti, anti-tireoperossidasi (anti-TPO) in genere è avvisaglia di tiroidite.
Altri suoi sintomi come l'eruttazione e la pirosi dovrebbero esserelegati al reflusso gastroesofageo.
Tenga inoltre conto che fra gli effetti indesiderati dell'anticoncezionale sono annoverati: dolore addominale nausea, vomito, gastroenterite, diarrea, costipazione, patologia gastrointestinale.

Ne parli pure con il suo curante.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it