Utente
salve,
da quest'estate circa che avverto dolori alla bocca dello stomaco, come se avessi una cintura stretta e continui giramenti e mal di testa. Sono stata dal medico il quale mi ha detto che erano problemi d'ansia.
Due giorni fa però ho iniziato ad avere conati di vomito continui (con sangue, oltretutto usciva liquido rosso e non avevo mangiato nulla, non so se quindi sia anch'esso sangue) e cosi sono andata al pronto soccorso. Li mi hanno fatto una cura con placil e con antibiotico.
Tornata a casa, ora sono due giorni che prendo antibiotico, fermenti lattici, placil e buscopan, ma i problemi , la nausea, il mal di stomaco, e il mal di testa continuano, in più si sono aggiunte fitte (sembrano) al cuore e brividi.
Devo ammettere che ho molta paura e non so cosa fare visto che nonostante la terapia tutti i malesseri continuano a persistere.
Secondo voi devo solo pazientare? O può essere che ho qualche altra cosa?
grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le consiglio di effettuare una gastroscopia,
sembrerebbe una malattia da reflusso GastroEsofageo.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. per la sua veloce risposta.
Quindi essendo reflusso la cura che sto osservando ora non va bene? Nel senso questi sintomi resteranno fin quando non farò questa gastroscopia? o possono anche passare? Perché i tempi di attesa sono un pò lunghi e mi spaventa l'idea di stare cosi male fino al giorno della visita.
Per stare un pò meglio devo stare solo sdraiata con un rialzo dietro la schiena, e non sto nemmeno mangiando nulla se non pane e fette biscottate e bevo solo acqua,ma stanotte mi sono venuti anche dei forti brividi e mi fa male anche la testa.
La ringrazio ancora molto per la sua risposta e le faccio i più sinceri auguri per un felice e sano 2013

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La terapia antireflusso è composta da procinetici e PPI,
tale terapia dovrà/potrà prescriverla il suo curante.

Nel frattempo riterrei importante seguire delle norme antireflusso che le riassumo.

norme alimentari:
riduzione/eliminazione di alcuni cibi che aumentano l’acidità gastrica o che rilassano le muscolatura liscia ( cioccolato, agrumi, pomodoro, latte, caffè [la caffeina (trimetilxantina) è un irritante gastrico ed un potente stimolante della secrezione gastrica],
ed altri: menta, prezzemolo, basilico, origano, cipolla, aglio e in generale i cibi grassi, alcune bevande (alcool, caffè, tè, bibite gasate).

norme di comportamento:
l'abolizione del fumo ( attivo o passivo) ed il rialzo della testiera del letto ( di circa 10 cm.) ed infine il controllo del peso (se in sovrappeso).

Cordiali Saluti e Buon Anno anche a lei
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!
Devo dire che sono allora a metà dell'opera visto che non fumo, bevo raramente alcool e bibite gasate. Peccato per il caffè che ne bevo in media 2 al giorno.
Per ora cmq vado avanti a camomilla e fette biscottate perchè proprio non riesco a mangiare null'altro.
Le chiedo scusa se le faccio una domanda apparentemente sciocca, ma io sono abbastanza paurosa... questa malattia regredirà o sarà cosi ormai per sempre? Non è una cosa grave? La ringrazio ancora infinitamente

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se si dimostrerà l'effettiva esistenza della malattia da reflusso GastroEsofageo dovrà conviverci ...

... non fa piacere, ma si può fare!

Cordialmente


P.S.: menzione speciale per lei, che ha formulato il 1° consulto gastroenterologico del 2013 ... anche se non si vince nulla!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Che fortuna! ^_^
Mille grazie Dottore! Soprattutto per stare vicino ai pazienti anche in un giorno di festa, cosa che il mio medico curante non ha fatto!

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Auguroni!

^_^
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Dott. mi dispiace disturbarla nuovamente, ma volevo chiederle se questi forti mal di testa sono sempre sintomi del reflusso, perchè proprio non mi permettono di alzarmi dal letto

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La cefalea è un sintomo assolutamente aspecifico, non direttamente collegabile al reflusso,
ma nel suo caso verosimilmente legata allo stress occorsole.

Resta pur sempre indispensabile una verifica diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
grazie e mi scusi se l'ho disturbata nuovamente

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non si preoccupi.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
salve, domenica finalmente avrò la visita dal gastroenterologo. Solo ora perchè il mio medico curante continua a dirmi che è inutile andare, che la mia è solo ansia e stress e che dovrò farmi per forza una gastroscopia, cosa di cui ho pienamente paura.
Sono molto agitata perchè il mal di stomaco si è fatto più persistente, sento sempre un senso di oppressione su tutta la fascia sotto al seno, eruttazioni abbondanti specie dopo mangiato, e poi cmq mi sazio quasi subito, infatti sto mangiando pochissimo, e anche se vorrei a volte mangiare qualcosa in più, ho come la sensazione che poi mi verrebbe da rigettare. A volte mi capita anche che quando il mal di stomaco aumenta debbo andare in bagno, e le feci inizialmente sono dure per poi finire più morbide o addirittura liquide. A volte ho preso buscopan x il dolore ma non faceva effetto.
Ho molta paura perchè ho il timore che domenica il dott. possa dirmi che tutto questo sia un tumore... So che a distanza non si possono formulare diagnosi...ma secondo voi ci sono le basi per essere qualcosa di grave? e ho proprio il terrore...

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<secondo voi ci sono le basi per essere qualcosa di grave?>>

NO.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
grazie...
domenica vi dirò cosa mi ha detto il medico...speriamo bene.
Grazie mille, lei è sempre molto gentile con tutti

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Grazie per l'apprezzamento.
A presto.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
salve Dottore,
domenica sono stata dal gastroenterologo per la visita.
Mi ha detto che secondo lui ho il colon irritabile e un pò di reflusso.
Sul foglio che mi ha dato c'è scritto cosi:
-sintomatologia dispeptica acido correlato associata ad alvo alterno prevalentemente stitico
-si consiglia eseguire:
emocromo - sideremia - ferridemia
-esame parassitologico delle feci
- ricerca del sangue occulto nelle feci-
-ricerca calprotectina fecale

Urge terapia con
-magralibi
1 cucchiaio da colazione mezz'ora dopo colazione e alla sera al momento di coricarsi per un mese
- enterolactis duo bustine
2 bustine sciolte in poca acqua da bere ogni giorno lontano dai pasti per una settimana e poi 1 sola bustina ogni giorno per 2 mesi

Oggi sono stata a comprare le medicine e domani inizierò...spero che la cura sia quella giusta perchè ogni volta che mangio mi sento sempre come una cinta sotto al seno e non pensavo certo che potesse dipendere dal colon...

Poi mi sono dimenticata di far vedere una macchia rosa sulla lingua (che mi bruca, la sensazione è tipo di quando mangi qualcosa di bollente)per vedere cosa mi diceva perchè l'ho chiesto a due medici diversi e uno mi ha detto che è carenza di vitamina A e un l'altro che è carenza invece di vitamina B... nel dubbio io ho acquistato multicentrum donna sperando mi sia d'aiuto perchè ormai sono quasi 3 settimane che ce l'ho.

Lei cosa ne pensa della cura? Mi piacerebbe avere un suo parere a riguardo.
Grazie mille

Ps. Mi scuso se nel ricopiare la diagnosi fatta dal medico ho sbagliato a scrivere ma la scrittura è poco leggibile :)

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Concordo,
le avevo già scritto del reflusso in replica #1.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
grazie mille dottore!

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente
salve Dott.,
per una settimana sono stata meglio, ma ieri notte di nuovo un forte dolore, accompagnato sempre dai brividi di freddo, e continua a bruciarmi la lingua e a volte anche il palato, cosa che mi avevano detto potesse dipendere sempre dallo stomaco.
Devo ammettere che sono molto triste, e ogni volta che devo mangiare mi si mette l'ansia. Inoltre ho una pancia esagerata, sembro incinta di 4 mesi, ma fisicamente non sono grassa, è la pancia che è sproporzionata. Secondo voi è sempre una conseguenza di tutto questo? E poi non c'è nulla che posso prendere quando mi vengono questi dolori? Ormai è un anno che sto male, mi sembra di non vedere più una via d'uscita

[#21]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente al reflusso si associa del meteorismo che si gioverebbe di anti meteorici.
Ne parli con il curante.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Utente
grazie mille per il consiglio

[#23]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#24] dopo  
Utente
salve dottore, chiedo scusa se le scrivo,e in effetti non so nemmeno perchè lo sto facendo... è che sto piangendo perchè ho letto su internet i sintomi del tumore al pancreas e ci ho riconosciuto i miei...come il dolore a "cintura" che se da prima viene a volte poi è costante,il dolore che cambia con la postura, il mangiare poco, e il non funzionamento delle terapie.
Il risultato delle analisi è pronto per la prox settimana ma ora ho troppa paura...le chiedo scusa se l'ho disturbata ma ho cosi tanta paura ...

[#25]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quando un non-medico tenta di farsi autodiagnosi può entrare in panico,
non ravvedo i pericoli di quanto dice.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#26] dopo  
Utente
salve Dott,
Volevo dirle che i risultati delle analisi non hanno evidenziato nulla, il medico mi ha quindi detto di sospendere magralibi e continuare solo con i fermenti.
Io a volte continuo ad avere mal di stomaco, ho eliminato il latte la mattina e i formaggi per vedere se magari le cose migliorano mentre ho notato che il pomodoro non mi crea disturbi.
Volevo chiederle un consiglio, ho sentito in tv che quest'anno andrà nuovamente in giro il virus gastro-intestinale e ammetto che la cosa mi ha particolarmente allarmata, volevo chiederle quindi se c'è un modo per cercare di non prenderlo.
La ringrazio molto per l'attenzione che mi dedica e le auguro una buona serata

[#27]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Tenga conto che endemie e pandemie non sono facilmente arrestabili.

In questo articolo troverà ampie spiegazioni
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1686-influenza-intestinale-gastroenterite-virale-non-va-confusa-con-altre-forme-di-diarrea.html

Buona serata a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#28] dopo  
Utente
grazie , ho appena finito di leggere l'articolo.
Quindi a quanto ho capito le uniche cose che posso fare sono evitare di bere acqua dal rubinetto e lavarmi spesso e bene le mani.
Mi chiedevo però se i fermenti lattici e le vitamine possono cmq aiutare

[#29]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dopo, non prima.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#30] dopo  
Utente
grazie...e speriamo di nn prendere nessun virus :)

[#31]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
certo ... !

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#32] dopo  
Utente
salve gentilissimo Dott, son qui per aggiornarla sulla mia situazione.
o stomaco va un pò meglio, a volte ho ancora la sensazione della cintura ma cmq meno frequente. L'unica cosa che ho fatto è stato togliere latte e derivati, quindi mi chiedo, possibile che il mal di stomaco mi veniva perchè non riusciva a digerirli? per intolleranza quindi? Mi è capitato anche dopo aver mangiato pochi peperoni o dell'insalata fresca.
Il problema che ho ora però è che ho quasi tutti i giorni,soprattutto dopo il pranzo, mal di pancia forte con successiva diarrea, nonostante stia prendendo ancora i fermenti da ormai più di 3 mesi. Può dipendere sempre dall'intestino irritabile? il mio medico dice che per questa patologia non vi è cura...
Poi volevo chiederle, in questi casi si può prendere imodium? può aiutare? o è sconsigliato quando ci sono dolori in corso?
Grazie mille

[#33]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
[#34] dopo  
Utente
grazie, vado a leggere.
Buona serata

[#35]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Saluti Cordiali
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#36] dopo  
Utente
Salve gentilissimo Dottore,
innanzitutto le chiedo scusa se approfitto di nuovo delle sue conoscenze per chiarirmi qualche dubbio e soprattutto sul sapere cosa è meglio fare.
Da questa mattina ho disturbi alla pancia, infatti sono andata a diarrea 3 volte, e ho dei leggeri crampi allo stomaco con relativa nausea. La cosa che più mi preoccupa è che ultimamente, da più di una settimana circa, avverto sempre molta stanchezza e mi addormento sempre prima del solito, e ho spesso un dolore proprio dove si trova il cuore. Mentre cercavo su internet delle notizie sulla gastroenterite, sono usciti fuori degli articoli dove dicevano che a volte l'infarto può essere scambiato per gastroenterite, o che cmq questi sintomi possono derivare da un infarto futuro. Questa cosa mi ha molto preoccupato e mi ha fatto andare in ansia. Le chiedo mille volte scusa se le mie domande possano sembrare sciocche o altro, ma davvero non so cosa fare, non vorrei sottovalutare dei sintomi che magari possono essere importanti.
Ho anche prenotato una visita cardiologica ma mi è stata segnata solo per luglio!
Se cmq, come spero, l'infarto non c'entra nulla, prendere i fermenti lattici ora mi può aiutare? o c'è qualche altra cosa da fare? Vi ringrazio e vi faccio i miei migliori auguri per un felice e sereno Natale

[#37]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può farsi valutare dal suo medico che la tranquillizzerà.

Buone festività anche a lei
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it