Utente 295XXX
Buongiorno, scrivo per esporre il seguente caso che interessa mia figlia di 6 anni: la bambina gode di buona salute, é alta circa 112 cm e pesa intorno ai 20 kg. Ha sempre mangiato tutto di gusto e non ha manifestato intolleranze se non al latte vaccino che le causava dermatite atipica (beve latte senza lattosio). Due giorni fa (venerdì 11/04 ore 3.00 della notte) la bambina ha avuto un episodio di vomito: ha rimesso la cena interamente non digerita. Abbiamo imputato la cosa al fatto che non avesse digerito ma ho poi saputo che in classe gira un virus gastrointestinale. Venerdì non é andata a scuola ma é stata bene, con appetito e serena. Nella notte tra venerdì e sabato nessun problema. Notte tra sabato e domenica (oggi, 14/04) alle ore 3 si lamentava nel sonno. Alle 6 di nuovo vomito (aveva mangiato spaghetti al pomodoro e mozzarella e una mousse alle fragole), stavolta cibo digerito eccetto pomodoro, mozzarella e olive del pranzo... Dopo aver vomitato é stata bene. A colazione non ha appetito ma a pranzo si. Riferisce che la sera, da giovedì 11/04, dopo cena ha un lieve dolore epigastrico, poco sopra l'ombelico. Purtroppo la madre (io) é molto ipocondriaca... La bambina soffre di pavor nocturnus con episodi di conati di vomito "simulati", ovvero improduttivi, di cui al risveglio non ha memoria. É una bambina ansiosa per la scuola, nonostante i brillantissimi risultati. Mi chiedo a questo punto se si tratti di virus anomalo, di parassitosi, oppure qualcosa di più serio... Da oggi assumerà fermenti lattici in gocce (tipo dicoflor). Occorre a Vostro avviso valutazione presso gastroenterologo (oltre al comune consultò pediatrico). Grazie per l'attenzione e buona domenica.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La mancanza di febbre e diarrea non fa sospettare una virosi.
Come lei stessa ha riferito è possibile anche una origine psicogena del vomito, che, tra l'altro, è sintomo aspecifico.
Sarebbe quindi utile una visita diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 295XXX

Grazie mille per la solerte risposta. In verità ogni volta che contrae virus gastrointestinale non ha mai febbre (é già successo tante volte, come potrà immaginare, da quando va alla scuola materna). In ogni caso monitorerò la situazione e prenderò i provvedimenti del caso. Spero di cuore di non doversi spaventare più di quanto lo sia già. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it