Attivo dal 2013 al 2014
Gentilissimo dottore,sono qui per chiedere un consulto.
Da circa 20 giorni ho una sintomo che mi sta preoccupando.
La sensazione è quella di avere pezzettini di cibo nella gola,che mi creano un notevole fastidio.
Circa due mesetti fa in seguito ad altri disturbi,effettuai da un otorino una laringoscopia a fibre ottiche,l'esame non evidenziò nulla,però terminata la visita il medico mi chiese se io qualche volta avessi avuto bruciori di stomaco,ecc..le chiesi il motivo e lui mi disse che durante l'esame ha riscontratto un pò di reflusso,però io ancora non accusavo disturbi.
Ora c'è questo sintomo che mi preoccupa parecchio,sono stato dal medico durante,le ho fatto vedere il cd che mi ha rilasciato l'otorino,e mi ha assegnato un farmaco che mi pare si chiama lucen da prendere al mattino,a digiuno,per trenta giorni. Volevo sapere in modo generico se questa cura è esatta,la cosa che mi preoccupa è di essere affetto da un disturbo cronico.
Io sinceramente sono un pò ansioso e il pensiero di dover fare una gastroscopia mi mette paura,specialmente perchè vomito molto facilmente.
Tre anni fa,accusai un disturbo simile,però quella volta per circa un mese avevo la sensazione di non riuscire ad eruttare,effettuali una rx con bario che diede esito negativo,però mi ricordo una voce che diceva: vuotamento accellerato. Il sintomo poi però scomparse. Cosa mi consiglia di fare?
La ringrazio vivamente.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il corretto inquadramento specialistico di un paziente con sospetto reflusso gastroesofageo spetta allo specialista competente: il gastroenterologo e non l'ORL.

E' probabile, con i limiti della distanza, che il suo disturbo sia di origine ansiogena.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Dottore ,senza dubbio,lo specialista di riferimento e il gastroenterologo,solo che l'otorino durante l'endoscopia nasale,dice di essersi accorti della presenza del reflusso.
In ogni caso,se io mi rivolgessi ad uno specialista,quasi sicuramente mi direbbe di fare una gastroscopia,e questo mi preoccupa.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... solo se il sospetto di reflusso dovesse essere confermato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
La ringrazio ,allora provvederò a fare una visita. Dottore volevo solo chiederle una cosa,il reflusso a quanto ho capito è un disturbo che necessita di una cura permanente giusto?nel senso che se si tolgono le medicine il disturbo ritorna.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non è così automatico ... rispettando le norme alimentari antireflusso (a diagnosi accertata) potrebbe avere periodi di benessere anche lunghi.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Dottore ho l'esito della gastroscopia fatta oggi:

Nulla in faringe e seni piriformi. Esofago ben distensibile all'insufflazione d'aria.
Mucosa liscia e rosea. Linea Z di aspetto normale. Cardias ipocontinente per ernia iatale da scivolamento assiale con evidente reflusso gastroesofageo. Pareti gastriche ben distensibili all'insufflazione d'aria. Mucosa gastrica di aspetto normale. Piloro in sede e pervio.
Bulbo e seconda porzione duodenale di aspetto normale. Sono un pò preoccupato.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'esito della gastroscopia evidenzia un'ernia iatale, causa diretta del reflusso gastroesofageo che viene così confermato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Dottore ma è una situazione curabile?l'ernia non andrà via giusto? alla fine avevo ragione quando dicevo di stare proprio male...

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
In replica #1 abbiamo parlato di "paziente con sospetto reflusso gastroesofageo" + componente di "origine ansiogena".

L'una cosa può accentuare l'altra.

L'ernia iatale è un dato anatomico non reversibile, i cui effetti (reflusso in primis) possono e devono essere curati.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Dottore il medico di famiglia mi ha preiscritto gastroloc una al mattino a digiuno,e gaviscon dopo ogni pasto.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si tratta di terapia antireflusso.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
La ringrazio per i consulti dottore

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
dottore volevo chiederle,come mai non mi è stata fatta una biopsia?

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Dove e perchè?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
solitamente so che nel caso di una gastroscopia viene anche fatta una biopsia

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
No,
la biopsia va fatta se l'endoscopista ne ravvede la necessità.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Capisco dottore. Grazie

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Dottore,ho ritirato le analisi del sangue complete,tra cui quello per la celialchia.
Dice:
ANTICORPI ANTITRANSGLUTAMINASI(TTG).
(METODO :E.I.A)
IGA :4.5
ANTICORPI GLIADINA
(METODO E.I.A(
IGA: 1,1

Poi mi sembra che ci sia un valore del fegato alterato:
GOT/AST 26
GPT/ALT 67
GGT:24

[#21]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ravvedo elementi di particolare preoccupazione.
Per la GPT le consiglio una ecografia (fegato grasso?).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
La ringrazio dottore ,domani porto gli esami del sangue al medico e le farò sapere.

[#23]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#24] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
Gentile dottore,sono giorni che noto che faccio fatica a respirare,e a volte comprare una specie di dolore,oppressione al petto...siccome alla gastroscopia è emerso che ho il cardias ipocontinenente,ernia iatale da scivolamento e reflusso gastrico,è possibile che la causa sia quella?

[#25]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Certo, è possibile.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#26] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
ah ecco dottore perchè io ero molto preoccupato e pensavo gia a patologie cardiache.
Dottore io mi curo con una compressa di gastroloc al mattino e gaviscon dopo i pasti principali,so che lei non può dare cure online,ma questa le sembra idonea?

[#27]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
E' una cura antireflusso.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#28] dopo  
Attivo dal 2013 al 2014
comunque dottore la ringrazio sempre per le sue cordiali risposte.

[#29]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it