Utente
buongiorno.......io 2 mesi fa sono stata ricoverata nel reparto di ginecologia per dolori alla pancia sopratutto alla vescica......dopo una settimana di antibiotici,visite ginecologiche esami del sangue ed urine e tamponi(tutti negativi) il dolore non passava...allora mi hanno fatto una risonanza magnetica per sospetta endometriosi(io nel frattempo continuavo ad avere dolori alla vescica e sempre stimolo della pipì).....risonanza magnetica negativa....a parte del liquido sulla zona pelvica......a sto punto decidono di farmi una laparoscopia,una cistoscopia e uno isteroscopia......conclusione:sospetta pid quindi ancora 10 gg di antibiotico.....mi dimettonono ma io continuo ad avere dolori di pancia e vescica con stimolo sempre della pipì.
a sto punto decido di andare da un urologo in libera professione che intuisce subito che il mio problema è il colon.....praticamente gli spasmi del colon mi urtano sulla vescica e premendola mi danno lo stimolo...mi prescrive il kentera (un cerotto che aiuta a controllare i sintomi dell'incontinenza).....e mi consiglia una visita dal gastroenterologo......vado,il gastroenterologo esamina i miei esami del ricovero e la mia colonscopia fatta a novembre 2012....decide di darmi una cura per pulire l'intestino e mi fa fare gli esami del sangue per vedere se i valori sono alterati....(esami del sangue ok).......a sto punto io continuo ad avere ancora male e spesso molte fitte alle ovaie.....(il ginecologo dice che è un problema di intestino...il gastroenterologo dice che è un problema ginecologico).....io non so più dove sbattere la testa ...so solo che non ce la faccio più ad avere dolori sulla pancia tutto il giorno.....da due giorni avverto dolori anche ai fianchi(ho tolto pure il cerotto per vedere se stavo meglio ...ma lo stimolo della pipì è ricomparso :(.....spero in una vostra risposta confortante.........saluti

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Purtroppo è impossibile on line e senza una visita ed una valutazione degli esami, solo in base ai sintomi descritti dare un parere. In via puramente ipotetica se i sintomi sono continui e non in relazione al ciclo mestruale, l'ipotesi dell'endometriosi sembrerebbe da scartare. Se poi come riferisce tutti gli esami sono risultati negativi,allora potrebbe essere presa in considerazione una problematica funzionale come una sindrome del colon irritabile.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
grazie intanto per la sua risposta imminente......si,infatti l'esito della mia colonscopia diceva flogosi cronica......colon irritabile però con la cura che sto facendo del gastroenterologo da quasi tre settimane non vedo nessun risultato....allora prendo esomeprazolo con i fermenti lattici la mattina ....poi mi ha prescritto 3 pentacol al giorno lontano dai pasti..1 capsula di sinaire....e al bisogno obispax.....ma io ho pancia gonfia dolori al basso ventre e stimolo continuo di urinare........lunedì devo ritirare gli esami per la celiachia.....ma un colon irritabile può dare fastidio alla vescica?....posso avere un'altra cura per questa colite?...o sarà una cosa lenta da guarire e continuo questa??......grazie mille

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Se la colonscopia ha rilevato una infiammazione allora devono essere state eseguite delle biopsie. Solo l'esame istologico infatti può dire se la patologia è di tipo infiammatorio o funzionale. Di conseguenza la terapia deve essere adeguata al tipo di patologia.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
si...le piobsie indicavano mucosa cronica....però la cura sopra citata non mi ha dato benefecio...continuo sempre a sentire male di pancia sopratutto prima di andare di corpo....che sia dovuto all'intestino pieno di curve indicato nell'esito della colonscopia?

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Possibile,comunque deve essere rivalutata dallo specialista alla luce dei risultati di tutti gli esami effettuati.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente
ok.....giovedì 6 giugno ho l'appuntamento con uno specialista....le farò sapere....grazie intanto.

[#7]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Molto bene.
Dr. Roberto Rossi