Utente
Gentili Dottori,chiedo un vostro consulto perchè sono disperata,non riesco a risolvere un problema credo legato al reflusso che non mi da tregua da almeno un anno.
Tutto è iniziato l'anno scorso di questo periodo con una sensazione di catarro di gola e con episodi notturni di risvegli con il cuore in gola e la sensazione di dover vomitare,cosa che si risolveva nel giro di pochi minuti. Avevo sempre la sensazione di avere un blocco in gola,a me sembrava catarro e una sensazione di acido in gola...mai un mal di stomaco,un bruciore...il medico mi disse che avevo il reflusso e mi diede come terapia limpidex 30mg e riopan gel dopo i pasti,mi disse di togliere tutto quello che sappiamo dall'alimentazione,di dormire sollevata,di coricarmi due ore dopo i pasti ecc..A distanza di un anno io sto sempre peggio,nonostante abbia tolto tutto dalla mia alimentazione e non abbia mai smesso la terapia i sintomi non sono diminuiti. Sono andata allora da un gastroenterologo,il quale mi ha detto che non era niente,che non necessitavo di gastroscopia,che dovevo mangiare tutto e che dovevo buttare i farmaci. Cosi ho fatto per qualche giorno ma se prima stavo male,poi stavo da cani.ora sono all'incirca due mesi che ho una tosse spaventosa,grassa la mattina e secca la sera,ma se mi addormento la tosse come per magia scompare. Ho preso antibiotici,mucolitici,antistaminici,cortisone(sempre sotto consiglio del medico) e ho fatto anche una lastra al torace ed era negativa,ma la tosse è ancora qui con me. Mai avuta febbre,raffreddore,sento solo alle volte colare del muco dal naso e scendere in gola,e devo alle volte soffiarmi il naso perchè mi sento "attappata",mi libero di muco denso e giallastro e poi sto meglio. Premesso che per motivi psicologici non posso fare la gastro,mi chiedevo se questa tosse cosi brutta,forte e insistente potesse essere dovuta al reflusso. Vorrei chiedervi inoltre se la terapia che sto seguendo sia giusta,perchè il medico mi dice che altri farmaci e altre terapie non ce ne sono,e soprattutto se non va interrotta perchè ho letto che dopo un tot questi farmaci vanno sospesi. Non c'è un alternativa alla gastro? e poi...perdonatemi...ma devo vivere a 33 anni cosi? senza poter mangiare nulla se non quelle quattro cose che il medico mi ha dato? Mi ha tolto tutto:pomodori,sugo,formaggi,carne rossa,frautta se non pera,mela e banana,cioccolato e dolci vari,bibite,solo acqua naturale,pane,spezie,fritti,pizza...Io non vivo più ,non sto bene ma oltrettutto mi è diventato un incubo sedermi a tavola perchè vedo che tutti mangiano e io non posso toccare niente...mai una pizza,un caffè al bar,il cappuccino la mattina...Perdonatemi se mi sono dilungata,forse ho preso lo spunto per sforgarmi...vi ringrazio di vero cuore per l'attenzione e aspetto con ansia una vostra gentile risposta.
Ps. Fumo

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sembrerebbe effettivamente trattarsi di reflusso,
la gastroscopia è indicata, in subordine può effettuare una diagnosi radiologica.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi sembra una situazione poco chiara dove manca una diagnosi. Sicuramente la gastroscopia, magari per via transnasale o in sedazione è indicata ed eventualmente ulteriori accertamenti di secondo livello in base all' esito di quest ultima.
Poi si potra' impostare una terapia razionale e verosimilmente efficace.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio molto per l attenzione data... So che devo eseguire un gastro a tutti i costi perché è' l unico modo per avere una certezza della situazione ...un ultima domanda e poi vi lascio in pace... Avendo preso questi farmaci per un anno posso aver peggiorato la situazione visto che non li ho mai sospesi? Dimenticavo di dirvi che ho una forte anemia sideropeica con hgb a 7 e ferritina a 1,20... Sono in cura con integratori di ferro ma non riesco a risalire dopo quasi 7 mesi. Potrebbero questi farmaci non farmi assorbire il ferro visto che prendo il riopan un ora dopo il ferro? Grazie mille e scusate ancora .

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Direi di no ma la diagnosi va posta.
La causa dell' anemia è stata identificata?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ma quale terapia, fra tutti i tipi di farmaci citati, esegue da un anno?

Un valore 7 di Hgb, presuppone una severa anemia che richiederebbe l'ospedalizzazione.

Ancor più è indicata una gastroscopia.


Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Vi ringrazio ancora per l'attenzione.
La terapia che eseguo da un anno è quella che vi ho illustrato sopra,i farmaci sono limpidex 30mg e ripoan .
La causa dell'anemia non mi è stata riscontrata,l'ematologa che mi segue dice che non è un problema ginecologico perchè ho eseguito ogni controllo ed è tutto ok,abbiamo anche pesato insieme ogni assorbente durante i cicli e mi ha detto che le mie perdite non sono tanto forti da giustificare l'anemia. Non ho problemi di emorroidi e ogni tipologia di visita che ho fatto è risultata negativa.Mi resta solo la gastro che come vi ho gia detto non riesco a fare.So bene che tutto si concentra su quella e mi scuso per il disturbo che vi ho arrecato e per la stupidaggine che non mi permette di andare oltre facendo una gastroscopia. Ho provato a fare un rx con bario,ma al primo sorso di quella sostanza sono stata malissimo e li hanno rinunciato. Vi ringrazio ancora per l'attenzione e vi auguro una buona serata.

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego, mi perdoni se ribadisco quanto già detto ma in presenza di una chiara indicazione la gastroscopia va fatta se necessario in sedazione profonda che la rende accettabile a tutti.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Condivido ovviamente quanto scritto dal Dr. Favara,
e non mi sembra utile nè saggio temporeggiare con una Hgb di 7!

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it