Exstrasistole

Gentili dottori,
Mi chiamo Enrico ho 20 anni alto 1,83 per 76 kg.
Come esposto negli altri post in seguito ad una miocardite(o presunta canalopatia)diagnosticata a gennaio dove accusavo anche 15.000 extrasistole al giorno (quasi tutte sovra ventricolari ) ho cominciato a soffrire d'ansia.
Al momento sono in cura con Almarytm per le aritmie anche se dopo tutti i vari esami mi hanno detto che la cosa si sta risolvendo, nell'ultimo holter (circa 2 mesi fa) sono risultate solo 11 exstrasistole Sv, e nella prova da sforzo assolutamente niente di anormale. Avvertendo inoltre dei fastidi allo stomaco ed al petto, oltre che exstrasistole dopo i pasti, feci 1 mese fa una gastroscopia dove tutto però risultò nella norma. Tutt'oggi però continuò ad avvertire questi disturbi allo stomaco, non tanto però un senso di bruciore, quanto piuttosto un senso di gonfiore continuo dopo i pasti e a volte anche durante la giornata, come se il mio stomaco fosse pieno di aria, ed a volte avverto delle piccole fitte alla parte sinistra del petto. Inoltre quando ho questi fastidi se riesco ad eruttare( quasi sempre con sensazione di acido nella gola) il fastidio si attenua di molto e dopo un pò mi vanno via anche le extrasistole....altrimenti il tutto si prolunga molto fastidiosamente anche per 1-2 ore circa!! Ho sentito parlare della sindrome gastro-cardiaca ....questi sintomi potrebbero essere riconducibili a tale disturbo oppure possono riguardare altro secondo voi?
Vi ringrazio in anticipo!
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Ha escluso l'aerofagia?

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
>> disturbi allo stomaco, non tanto però un senso di bruciore, quanto piuttosto un senso di gonfiore continuo dopo i pasti e a volte anche durante la giornata <<

Direi che si tratta proprio della sindrome gastro-cardiaca (S. di Roemheld), ossia di una distensione gastrica che funge da spina irritativa per il cuore. Utili i procinetici e prodotti (simeticone dopo i pasti) per assorbire l'aria dello stomaco. Ovviamente, da adottare tutte le norme per "deglutire" meno aria.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori ci ringrazio per le risposte!
No, non ho escluso l'aerofagia anche se a dire la verità non ne ho mai sofferto, ed in questi mesi ho cercato di stare abbastanza dietro alla mia dieta... Ho sentito parlare anche di nervo vago, anche se non so se è il mio caso e non so se è ricollegabile con aerofagia o sindrome gastro-cardiaca.
Ho sentito inoltre dire che molti assumono gaviscon e carbone per diminuire l'aria nello stomaco.
Inoltre l'ansia puó influire in tutto ció??
Vi ringrazio davvero di cuore per la Vostra gentilezza.
[#4]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Il numero di extrasistoli (11) SV del suo Holter mi sembra non significativo,
piuttosto le consiglio di risolvere, ridurre, il meteorismo, ovvero "l'aria nella pancia",
legata a vari fattori, tra cui l'aerofagia (tipica di chi mangia frettolosamente), la dieta, etc.
Un gastroenterologo potrebbe aiutarla.

Cordialmente
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Anche il nervo vago è chiamato in causa, ma il problema &#279; sempre legato alla distensione gastrica per cui deve utilizzare, con ll'aiuto di un gastroenterologo, tutti i sistemi per evitare tale problema. Fondamentale è l'uso dei procinetici.

Cordialmente

[#6]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio davvero molto, domani andró dal medico curante e a breve avró una visita gastroenterologica! Posso parlarne subito col medico curante della cura o secondo voi è meglio aspettare l'opinione di uno specialista??
L'ultima domanda che volevo porvi è se questo nervo vago puó davvero incidere così tanto sull'impulso elettrico fino a causare migliaia di extrasistole al giorno oppure è un ipotesi improbabile?
Vi ringrazio per le vostre risposte e vi auguro un buon proseguimento!!!
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Puô parlarne,ovviamente, con il suo medico curante ed il nervo vago (interessato nel processo di distensione gastrica) è coinvolto di riflesso nella sintomatologia cardiaca.

Ci aggiorni.

[#8]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
La miocardite è una causa da non trascurare,
il reflusso che causa migliaia di extrasistoli è assai improbabile.

Cordialmente
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno cari dottori.
Sono andato stamattina dal medico curante a cui ho spiegato la situazione!! Mi ha prescritto plasil 10mg compresse 3 volte al giorno per 1 mese, dicendomi che molte volte l'aria nello stomaco è una somatizzazione dovuta anche ad ansia!!! Il peridon non me l'ha prescritto dal momento che dice influisca con almarytm! Mi ha consigliato inoltre di ridurre la quantità di carboidrati!! La cura vi sembra adeguata?
Vi ringrazio di cuore!
[#10]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Ritengo adeguati i suggerimenti del collega con l'aggiunta di tutte le norme atte a ridurre l'aerofagia ed il meteorismo intestinale.

saluti


[#11]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Come ovvio, leggendo quanto le ho scritto,
concordo con il suo curante.

Cordialmente
[#12]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori,
A malincuore vi riscrivo perchè da ieri sera ho accusati delle sensazioni davvero brutte!! Oltre che ad accusare giramenti di testa e debolezza continua( tant'è che oggi ho trascorso quasi tutta la giornata sul letto) ed un leggero abbassamento della pressione (110-60), ho continuo disturbi alla pancia con senso di diarrea, continua sudorazione oltre che leggera sensazione di vomito, ed inoltre avverto crampi alle gambe continui nonostante non abbia fatto niente!! Soprattutto se vado in bagno per defecare e mi sforzò cominciò a sentire dolore alle gambe!! Premetto che da stamattina ho cominciato a prendere oltre che al plasil anche carbone vegetale 2 compresse!! È possibile che questo abbia smosso qualcosa?? Sono sintomi ricollegabili all'i testino? Vi ringrazio di cuore!!!!
[#13]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Nn credo che siano in gioco problemi organici,
pertanto può rasserenarsi sotto questo aspetto,

si tratta però di sintomi che affondano in ambito psicologico
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/354028-presunti-attacchi-di-panico.html

Prego
[#14]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Sempre con i limiti del consulto a distanza mi sento di sostenere che i suoi disturbi abbiano una forte base psicologica:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html


Cordialmemte.
[#15]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per le celeri risposte!
Non avevo detto che nelle ultime analisi del sangue( 2 mesi fa ) mi trovarono il potassio un pó basso, ed ultimamente non ho mangiato molta frutta o verdura!!! Quindi ieri dopo l'episodio che vi ho raccontato ho provato a cenare con frutta e 2 banane e devo dire che dopo un po i crampi ai polpacci sono passati!! Tuttavia continuò ad avvertire un continuo senso di pancia gonfia accompagnato da diarrea o stipsi, oltre che la solita debolezza muscolare e sensazione di disagio come avessi influenza!!! Ho sentito dire che i crampi ed i disturbi di pancia compresi gli altri sintomi possono essere riconducibili a "colon irritabile " o a gastroenterite !! Stamattina ho fatto colazione con frutta ed ho pranzato con passato di verdura e fettine di carpaccio! Inoltre provo leggero senso di miglioramento subito dopo aver defecato!!
Vi ringrazio per la Vostra pazienza e cordialità!!!
[#16]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88

>> Inoltre provo leggero senso di miglioramento subito dopo aver defecato!! <<

Classico sintomo del colon irritabile .....

Per il resto rimando a quanto detto prima.

Buona domenica (.....se riesce a non pensare al suo intestino).

[#17]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
<<pancia gonfia accompagnato da diarrea o stipsi>>
==> Colon Irritabile


<<oltre che la solita debolezza muscolare e sensazione di disagio come avessi influenza>>
==> Ansia

Sull'origine psicosomatica dei suoi disturbi ha avuto ampie ed esaurienti risposte nel consulto a cui fa riferimento il link in replica #13.

... non si faccia opprimere da paure immotivate,
alla sua età deve solo pensare ad un radioso futuro.

Auguri

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test