Reflusso esofageo ed attacchi di panico

Partecipa al sondaggio
buon giorno, da circa due anni ho sviluppato una sintomatologia che pare ascrivibile a reflusso gastroesofagaeo (ho avuto un episodio di reflusso notturno con rischio di soffocamento ed alcuni episodi di episodi simil asma diurna) mi sono molto spaventata e da li ho avuto alcuni attacchi di panico. tutto questo avveniva in contemporanea all'entrata in menopausa (precoce 45 anni ed alla sospensione della terapiaormonale sostituiva). dopo consulto con una gastroenterologa ho iniziato ad assumere Pantorc 40 mg oltre al seropram 20 mg per gli attacchi di panico. al bisogno (molto di rado assumo del gastrotuss). non ho mai avuto pirosi od eruttazioni solo senso di soffocamento. dopo circa un anno ho scalato il seropram ed ora da circa 6 mesi l'ho sospeso senza sintomatologia residua. nella fase di comparsa dei sintomi spesso ho avuto episodi di disfagia( con cibo di traverso e tosse insistente) che si sono molto ridotti da quando ho sospeso il seropram.
in questi due anni (nonostante non abbia modificato la mia alimentazione anzi ho eliminato i cibi inadatti tipo cioccolato, menta... )sono ingrassata di venti kg ( sono anche abbastanza sportiva e questo mi penalizza molto . vorrei a questo punto provare a sospendere il pantorc(sono quasi due anni ininterrotti, ho tentato una sola volta la scorsa estate, ma ho avuto di nuovo il soffocamento)che faccio=
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Ha pensato di confermare il reflusso eseguendo una gastroscopia?

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva - Ospedale "Mater Dei" - Bari
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie, con la gastroenterologa avevamo pensato di vedere se con il pantorc andava meglio...diagnosi di conseguenza anche perchè mi preoccupava l'idea che mi potesse scatenare un attacco di panico
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Due anni consecutivi di pantoprazolo mi sembrano ... un pò troppi senza una concretezza diagnostica.

Prego
[#4]
Utente
Utente
Grazie, per questo vorrei provare a scalarlo passando a 20 mg per poi passare all'assunzione a giorni alterni e poi sospenderlo. Secondo lei è possibile che la iperacidita' gastrica fosse solo di quel periodo ed ora normalizzata? In quel periodo seguivo una dieta sotto controllo medico ed a pranzo assumevo solo 8 pastiglie di aminoacidi più insalata...potrebbe essere stato questo a far aumentare la secrezione acida e darmi riflusso?
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Il reflusso viene accentuato da alcuni alimenti e non regredisce,
ma viene controllato con farmaci e corrette norme igienico-alimentari,
non concordo su una terapia così a lungo termine senza aver sostanziato (=dimostrato) una reale patologia da reflusso con l'esame gastroscopico.

Prego
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto