Utente 325XXX
Buongiorno, desidero avere un vostro parere sull’uso di debridat (per 1 mese, tre volte al giorno), che mi è stato prescritto dal medico generico che ho consultato a causa del problema del colon irritabile. Vorrei sapere se, per i sintomi che ho tentato di descrivere, questo farmaco è indicato oppure se è meglio fare un’altra visita, magari direttamente con un gastroenterologo, prima di iniziare una nuova terapia farmacologica (al momento uso sporadicamente un medicinale chiamato spasmo-canulase che mi tranquillizza un po').

Mi capita di andare al bagno con maggiore frequenza (spesso con feci molli, ma non diarrea) e di percepire un aumento della quantità di gas intestinale (forse infondata) prima di dovere affrontare alcune situazioni sociali in cui sono a stretto contatto con altre persone. In particolare sono “terrorizzato” dalla paura di sentirmi male in queste situazioni.

Ho letto che debridat contribuisce ad accelerare la motilità intestinale, ma la mia motilità è già accelerata a causa di questi fattori emotivi. Allora potrebbe essere controproducente assumere debridat nel mio caso?

Siccome queste situazioni che mi disturbano sono limitate (ma a volte anche imprevedibili) mi chiedo se serve prendere debridat per un intero mese o se esiste qualche farmaco da prendere solo al bisogno (prima di queste situazioni, per intenderci).

So che l'attenzione all'aspetto psicologico è prioritaria per la soluzione dei miei disturbi, ma per la cura dei sintomi descritti cosa sentite di consigliarmi? Non vorrei assolutamente prendere un farmaco che provochi costipazione (per me è fondamentale andare al bagno di mattina, una volta al giorno, per sentirmi "tranquillo"). A me basterebbe solo riuscire a dare regolarità alle mie funzioni intestinali, riducendo la sensazione di gonfiore e soprattutto i possibili borborigmi che potrebbero manifestarsi.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La trimebutina è un farmaco dotato di capacità antispastiche oltre che procinetiche, ma non è, nè esiste, il toccasana per il colon irritabile.

La terapia per il colon irritabile è piuttosto complessa e va personalizzata possibilmente dallo specialista.

Eccole un link di approfondimento
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1848-colon-irritabile-sindrome-intestino-ibs-terapia-dieta.html
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Posso chiedere se usare debridat nei casi di eccessiva motilità intestinale può essere controproducente? il debridat è più indicato per chi tende ad essere stitico? vorrei infine sapere se forse è più utile prendere spasmomen per la mia tipologia di problema. grazie.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non è controproducente.
... ma le esatte valutazioni può farle il suo prescrittore,
a riconferma di quanto le ho riportato in replica #1.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 325XXX

Grazie della risposta molto utile. Mi permetto di porle un'ultima domanda, sperando di avere un suo consiglio e fermo restando che in ogni caso chiederò conferma al mio medico.

Per il mio problema del colon irritabile, che si manifesta talvolta con frequenti stimoli ad evacuare quando sono teso, ho consultato due medici. Il primo mi ha prescritto debridat e il secondo mi ha prescritto spasmomen. Non ho comprato debridat temendo che potesse aggravare i miei sintomi specifici (ho letto che è indicato soprattutto in casi di rallentata motilità intestinale mentre io ho il problema opposto) e non ho comprato spasmomen perchè a volte faccio uso di xanax e non volevo prendere due benzodiazepine contemporaneamente.

Cosa mi consiglia di fare sulla base del mio specifico problema? Io propenderei per prendere debridat, in modo da avere la libertà di fare uso di xanax al bisogno. Oppure dovrei prendere solo spasmomen? In ogni caso uso anche simeticone.

Lei, da gastroenterologo, come si comporta per casi simili ai miei? Io desidero semplicemente avere una regolarità intestinale, senza rischiare di provocare stitichezza.

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Da specialista,
dopo aver necessariamente visitato il paziente
(cosa non possibile online)
mi comporto
seguendo esattamente
quanto ho scritto nel mio articolo che le ho linkato,
ampiamente esaustivo ed aggiornato in ambito terapeutico.

Non è possibile ("è illegale e deontologicamente scorretto" https://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp) online condizionare la scelta e la posologia di molecole farmacologiche,

al suo medico non dovrà chiedere <<conferma>> di quanto le ho scritto,
poichè corrisponde a nozioni specialistiche di avanguardia ed ... aggiornate "ad oggi";

piuttosto dovrà chiedere, anche sulla scorta degli orientamenti acquisiti online, una idonea terapia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 325XXX

Ok, grazie della risposta e del tempo che mi ha dedicato. Capisco le sue riserve, non potendomi visitare direttamente. Ho comunque riletto il suo articolo esauriente. Ho solo un ultimo dubbio e credo che la sua risposta possa essermi utile. Debridat (che mi è stato prescritto dal medico con regolare ricetta) potrebbe acuire il mio stimolo alla defecazione, che, per cause di origine nervosa, è in alcuni giorni più frequente ed è accompagnato da feci più molli e aria (qualche volta diarrea ma non sempre). Chiedo questo perchè ho letto che debridat è utile soprattutto per ripristinare la motilità intestinale e in casi di atonia. La mia situazione è invece all'opposto. Io ho cercato di spiegarlo al mio medico che ha deciso di darmi il debridat insieme a simeticone. Posso prendere il debridat con tranquillità senza rischiare di peggiorare la mia situazione? Spero che su questa cosa possa darmi un suo parere. grazie mille

[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Se ha un eccessivo iperperistaltismo sarebbe preferibile un farmaco più specificatamente antispastico rispetto alla trimebutina.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it