x

x

pelle giallastra ,inappetenza ecc

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve sono una ragazza di 26 anni , da circa 8 mesi la pelle del mio viso
ha assunto un colorito giallo/grigio, abbastanza forte, premetto che ho sempre avuto una pelle del viso bianchissima ,diafana, sono sempre stata attenta al sole, non ne ho mai preso troppo , e anche quando cercavo in passato di abbronzarmi un po , in viso rimanevo inspiegabilmente sempre bianca ,
al massimo un leggero colorito, ora d improvviso la pelle del mio viso oltre a essere invecchiata precocemente è diventata giallognola, e la cosa varia a seconda delle giornate a volte molto a volte poco , a volte da giallo diventa grigia ,non so in base a cosa ma non è più bianca !! neanche un po !!!
non è un problema di luce o specchi perché con gli stessi ero bianchissima cadaverica fino a poco tempo fa e a me quel colorito non dispiaceva a fatto ,anzi...,
non fumo e non ho mai fumato, e non bevo
e ho sempre avuto un alimentazione sana
tra gli altri sintomi ,ho una stanchezza cronica, prima ero sempre vitale,
ho inappetenza sia di giorno che alla sera, e se prima mangiavo bene e con gusto adesso pur sforzandomi mi sento subito piena anche se ho mangiato pochissimo, sono sempre stata di costituzione magra, ma ero bella pienotta in viso e mai pelle ossa neppure nel corpo, adesso invece pur sforzandomi di magiare sono dimagrita di viso e corpo , e ho un po di nausea
in più ho delle fitte ogni tanto nella zona del fegato, e ho delle perdite di sangue senza ciclo
ho fatto le analisi le ho fatte vedere
al mio medico e ha detto che tutto era nella norma
sono andata da un gastroenterologo e ha detto
che i valori sono perfetti, mi ha fatto l ecografia e dice che è tutto apposto, e ha detto che il giallo della mia pelle non è da ittero , ma vi assicuro che se lui mi avesse visto fino a poco tempo fa avrebbe cambiato idea perché non è la mia carnagione!
cioe, ci sono persone che sono nate con un colorito giallognolo
io non ero cosi è questo che non capisco!!!
cmq ha solo riscontrato la colecisti uncinata
e un po di verde sotto la lingua , e mi ha prescritto delle pillole per la digestione
per lui nulla di preoccupante , mi ha detto che volendo potrei fare una gastroscopia e un controllo per gli ormoni e la tiroide,
per il giallo della pelle, l inappetenza,e i leggeri dolori nella stomaco, il dimagrimento e la stanchezza non ho avuto spiegazioni
non sono ipocondriaca vi giuro ma vorrei sapere se tutto cio che ho descritto e normale ! vorrei chiedervi da cosa possono dipendere questi sintomi
dovro fare degli esami approfonditi e quali?
se il giallo e l invecchiamento precoce della pelle non sono dovuti al fegato
e alla bile ,saranno dovuti a qual cos altro e a cosa? è posibile
tornare del mio colore naturale della pelle oppure sono destinata a rimanere cosi , secondo voi dovrei fare la gastroscopia? , sarebbe un ulteriore spreco di soldi?

Grazie
cordiali saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Bisogna prendere atto della negatività degli esami per cui non vedrei motivi di preoccupazione. La gastroscopia non trova un razionale. Attenderei e valutarei l'evoluzione ripetendo gli accertamenti ematici fra 4-6 mesi.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
salve, la ringrazio per la risposta , mi scusi se insisto
allora a cosa potrebbero essere dovuti tutti i sintomi che ho descritto?, potrebbe trattarsi di problemi di tiroide o di ormoni? ho letto che l itero a volte puo dipendere da questo,
l ingiallimento e l invechiamento precoce della cute da cosa potrebbero essere causati?
e quali specialisti mi consiglia di contattare ?


cordiali saluti
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
L'ittero e' stato escluso e non é facile darle una risposta on line. Potrebbe comunque contattare un internista per una approfondimento clinico.

Cordialmente.