x

x

Stipsi perdurante

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Egregi Signori, sono a chiedere consiglio per provare a curare, o quantomeno ridimensionare, il problema di stipsi perdurante di mio padre. Premesse sul soggetto in esame: 83enne, diabetico, in terapia perenne per glaucoma medio-grave; Mio padre soffre da 6-7 anni di una forma seria di stipsi che però nell'ultimo anno si è aggravata; riferisce di avere stimolo per l'evacuazione 1 volta ogni 10gg in media, con conseguenti disagi. Si è provato per lungo tempo di gestire il disturbo con lassativi erboristici, ma temo non sia più il caso di insistere in questo senso; si è sottoposto proprio di recente ad un esame di colonscopia che non ha rivelato alcun problema a carico dell'intestino; si sta provando da mesi con una dieta opportuna ricca di fibre ( gli sto somministrando con costanza anche un integratore di mucillagini PSYLLOGEL ), si sta monitorando l'assunzione di acqua/liquidi durante il giorno a favore di un maggiore apporto, ma purtroppo nessun segnale positivo, per giunta mio padre comincia a rifiutare il cibo perché accusa spesso un senso di inappetenza e gonfiore... questo, insieme al fatto che il suo diabete gli impone una dieta rigida, lo sta portando ad un evidente dimagrimento. Vi chiedo consiglio sul da farsi o su esami specifici da fare per capirne le cause e le eventuali misure terapeutiche; il nostro medico curante continua a sottovalutare il problema postogli, con misure palliative, e non riusciamo a ricavare indirizzi utili per la risoluzione. Confido nella vostra attenzione. Domenico
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Egregio Signore,

i lassativi erboristici sono assolutamente dannosi per trattamenti a lungo termine in quanto danno assuefazione e spesso la stipsi può peggiorare.
Anche il diabete peggiora la funzione intestinale.

<<il nostro medico curante continua a sottovalutare il problema postogli>>
probabilmente è il caso di rivolgersi da uno specialista competente per una analisi complessiva e diretta del caso onde utilizzare terapia idonea (ad es. potrebbero utilizzarsi i procinetici ed altri tipi di lassativi).

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la considerazione, a questo punto potrebbe orientarmi verso la scelta più idonea della figura specialistica di competenza per il caso succitato? mi rendo conto che anche la branca della gastroenterologia è vastissima e magari per mirare alla massima prestazione consultiva sarebbe opportuno avere anche un altro riferimento di definizione delle esperienze di ricerca e pratica medica. Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
La stipsi ed il suo trattamento fanno parte
del bagaglio di conoscenze di qualunque
gastroenterologo, dovrà farsi consigliare
nella scelta ... magari dal suo curante.

Saluti Cordiali

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio