Utente
Gentili Dottori.
Sono ormai 15 gg. che ho problemi intestinali. Si tratta di un malessere generalizzato all'addome con feci molli alternate a stipsi. Avverto inoltre borbottii continui intestinali ed all'altezza dello stomaco. Premetto che ho un calcolo di 2 cm. alla cistifelea che circa 4 mesi fa è diventato sintomatico. devo essere operato lunedì prossimo. Recatomi dal medico curante 20 giorni fa per dolori sordi continui allo stomaco probabilmente causati da infezione alla colecisti mi aveva prescritto Augmentin. Bene, i dolori allo stomaco sono passati ma si è generata la questione oggetto della domanda. Forse, chiedo, il medicinale assunto potrebbe avere danneggiato la flora batterica o questi disturbi possono avere altre cause? Il medico mi ha allora consigliato di assumere fermenti lattici e normix. Considerato che a brevissimo dovrei subire l'intervento alla colecisti è possibile secondo voi per questo problema venga rinviato ed in ogni caso dovrei avvisare il reparto prima di essere operato? Grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si tratta di meteorismo, acsocciato verosimilmente a colon irritabile.
Non credo vi siano problemi per la colecistectomia,
in ogni caso ne parli con i suoi curanti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore. Omettevo di dire che ho 58 anni. Ho fatto la colonscopia 2 anni fa ed era negativa. Il curante dice che occorrono 5 anni ad un tumore al colon per svilupparsi quindi non mi dovrei preoccupare. Esistono cure per i problemi che lei avrebbe citato? Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
[#4] dopo  
Utente
Devo ovviamente prendere per buona la sua risposta anche se in cuor mio spero non si tratti di quello dato che dal link che lei mi ha dato pare si tratti di un problema difficilmente trattabile. Lei esclude che si tratti di un'influenza o infezione intestinale magari provocata da assunzione di antibiotici e che la cosa si possa risolvere in poco tempo? Ovviamente spero non si tratti di tumore. Ho fatto colonscopia 2 anni fa. Lei pensa sia il caso di rifarla data l'attuale situazione? Grazie mille

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Difficile pensare ad un insulto virale senza febbre!

Non penso a neoplasie.

Naturalmente è corretto che,
laddove i suoi sintomi dovessero protrarsi,
si affidi oltre che al suo curante,
ad un bravo gastroenterologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Mi sono oggi recato in ospedale per avvisare delle mie condizioni intestinali. Il chirurgo ha consigliato di approfondire il problema con alcuni esami tra cui anche colonscopia per evitare di dover procedere ad un'altro intervento successivamente. Ovviamente mi ha prescritto una nuova terapia antibiotica con ciproxin 500 mg. 2 volte al giorno. La cosa mi terrorizza un po' perchè di antibiotici ne ho presi a iosa ultimamente e non vorrei che i miei disturbi provengano proprio da quello. Non vorrei fossero proprio i farmaci a creare tutto questo subbuglio. Grazie saluti

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non è possibile opinare online
sulle conclusioni cui è giunto
un medico dopo visita diretta.

Faccia interagire il suo curante con il chirurgo da cui è stato visitato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
In attesa degli esami strumentali la situazione mi pare peggiorata.
Mi è capitato inoltre di vedere nelle feci delle palline gialle della dimensione di chicchi di mais che ovviamente non avevo ingerito. Di cosa potrebbe trattarsi secondo il suo parere? Grazie

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Difficile "vedere" a distanza,
... credo si possa trattare di frammenti di materiale alimentare digerito.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it