Utente
Sono una ragazza di quasi 27 anni. Fin'ora non avevo mai avuto problemi di questo genere, ma da 4-5 giorni a questa parte mi sembra di vivere in un incubo e la paura si sta impossessando di me giorno dopo giorno. Cercherò brevemente di descrivere la mia situazione, evitando altri inutili lamenti. La scorsa domenica, a causa di un forte attacco di tachicardia, chiamai il mio cardiologo che mi visitò a domicilio e mi fece il tracciato, dal quale emerse nulla più che una tachicardia sinusale. La sera stessa, però, iniziai ad avvertire brividi di freddo e leggeri crampi addominali, cosa a cui diedi poco conto andandomene normalmente a letto. Il giorno dopo iniziai ad avvertire alcune fitte a livello dell'addome, sia alto che basso, con una sensazione di dover defecare, senza però riuscirci. Il giorno dopo le fitte si intensificarono e comparve una febbre che inizialmente si manteneva intorno ai 37.5/38° per poi aumentare nel pomeriggio fino ai 38.6/38.7, e scendere la sera, con i soliti dolori addominali e frequenti ma molto leggere scarichette di diarrea color giallo con presenza di muco e inodori. Nel frattempo telefonai al medico che mi disse di prendere il normix ogni 6 ore ed enterogermina. Il giorno dopo stessa sintomatologia, con crampi diffusi e scariche che però nel frattempo erano diventate marrone non troppo chiaro (e da qui la mia folle preoccupazione). Il giorno seguente la sintomatologia sembrava regredita, tranne che per i crampi che nel frattempo si erano trasformati in bruciore diffuso, in particolare sul lato sx del colon, poco sotto il costato e le feci erano diventate più consistenti, diciamo cremose, ma con lo stesso preoccupante colore marrone scuro. Stetti bene fin quando, la sera stessa, non ritornai ad avere decimi di febbre, col solito malessere addominale e bisogno più frequente di defecare, con queste feci che ai miei occhi parevano sempre più scure e a volte con leggerissime striature rosso vivo. Ma può questa sintomatologia essere ascrivibile ad una forma influenzale, batterica o virale? Adesso sono nel panico più assoluto, non so più cosa pensare, ho letto di melene, tumori, ulcere e quant'altro e sono nel panico più totale perché sono una persona molto ansiosa e non avevo mai avuto problemi del genere. Fisicamente credo di sentirmi bene, a parte questi crampi e bruciori che mi tormentano, non ho capogiri e neanche una debolezza degna di nota (anzi, sono stata peggio in altre occasioni). Domani farò un esame parassitologico delle feci e per la ricerca del sangue occulto, ma prima di recarmi in un pronto soccorso mi piacerebbe sentire il vostro parere perché sono veramente spaventatissima e sto trascorrendo la settimana più brutta della mia vita. Scusate se mi sono dilungata troppo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>> Ma può questa sintomatologia essere ascrivibile ad una forma influenzale, batterica o virale? <<

Potrebbe essere. Il tutto condito da colon irritabile e tanta ansia...


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Lo spero tanto, caro Dottore. Grazie per il conforto.

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dottore, mi scuso se la disturbo di nuovo. Ho ritirato le analisi del sangue e mi sono un po' spaventata in quanto la ves è a 50 e anche la pcr risulta alta. Crede possa essere correlato con il problema di cui sto soffrendo? Grazie per la disponibilità.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono dati aspecifici. Non ne terrei conto....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Dimenticavo di dirle che ho anche la sideremia molto bassa (sotto il minimo). Mi è capitato altre volte di averla bassa, ma questa volta ho paura che ci sia una correlazione con le feci marrone scuro, che ho notato essere anche maleodoranti.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo le feci nere, picee potrebbero far pensare ad un sanguinamento e non quelle marrone scuro.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it