Utente 375XXX
Cari dottori, sono qui per esporvi e sottoporvi ilmio caso.
Sono ormai sei mesi che soffro di vari disturbi che mi impediscono di avere una vita normale. In questo lungo periodo mi sono sottoposta a svariate analisi e visite, dalle quali non è emerso nulla di rilevante.
Premetto che non mi trovo in un periodo particolarmente stressante e tale non era nemmeno all'inizio di questa misteriosa malattia.
Il tutto è iniziato ad agosto con forti dolori al basso ventre, soprattutto nel quadrante sx, intenso bruciore ad urinare (sia durante che alla fine della minzione), tenesmo vescicale, forti scariche diarroiche, tenesmo rettale, capogiri, nausea e malessere generale.
Sono stata visitata due volte da ginecologi, tre volte da gastroenterologi e due volte da chirurghi generali. Inizialmente sono stata curata per una cistite inesitente, poi per una leggera e irrilevante infezione da Escherichia Coli. Mi sono stati prescritti antispastici e antifolorifici blandi che hanno solo peggiorato i dolori all'addome. Ho eseguito le analisi del sangue quattro volte (anche durante il ricovero al pronto soccorso); ho ripetuto le analisi delle urine tre volte e per le feci è accaduta la medesima cosa. Le urine erano pulite, le feci non presentavano parassiti, infezioni o tracce di sangue occulto.
A Febbraio è stata ipotizzata una possibile infiammazione dell'appendice e mi è stata asportata in laparoscopia (ovviamente anch'essa era sana e non ha risolto i miei disturbi).
Da circa un mese seguo una dieta priva di lattosio che non ha portato particolari benefici, solo le feci sembrano essere più solide.
Ad oggi i miei sintomi sono rimasti invariati, solo il bruciore ad urinare si è attenuato (tende ad accentuarsi soprattutto in prossimità del ciclo mestruale). Le scariche giornaliere rimangono fisse tra le 5-6 (a volte 7-8); quando in buone condizioni di salute arrivavo ad un massimo di due scariche giornaliere.
Riassumendo i risultati delle analisi/visite posso dire di aver escluso: infezioni, attacchi parassitari, celiachia, disfunzioni della tiroide e appendicite.
In passato ho sofferto di gastrite; tutt'ora, invece, ho un'abbondante perdita di capelli giornaliera, tanto da trovare la doccia e il letto pieni. Soffro di tonsilliti frequenti e tremori alle mani.
Fisicamente tutto ciò è molto debilitante e mentalmente risulta frustrante. Vorrei sapere se c'è qualcuno che può darmi risposte e se qualcuno ha idea di cosa io possa avere. Ringrazio anticipatamente chi risponderà.
Vi prego di non dirmi che è una condizione mentale perché i disturbi che ho sono reali, ci sono anche se mi distraggo, anche se tengo la mente occupata. Non sono ipocondriaca, ma di salute cagionevole.
Questa è una umile e disperata richiesta d'aiuto.
Grazie a tutti.
Cordiali saluti.


[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Forse non le piacerà la mia risposta,
ma onestamente con i limiti del consulto a distanza
ritengo lei soffra di colon irritabile.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio per la risposta tempestiva.
Ho effettuato anche l'esame per la calprotectina fecale e i valori sono risultati nella norma.
Se soffrissi di colon irritabile questi valori non dovrebbero essere diversi?!

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Assolutamente no.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Dunque è diagnosticabile tramite qualche esame? O per il colon irritabile la diagnosi viene fatta in base ai sintomi clinici?
La ringrazio per l'attenzione.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
La seconda, ... ovvero la diagnosi viene fatta sulla base del quadro clinico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6]  
Dr. Marco Marino

20% attività
8% attualità
4% socialità
UDINE (UD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
L'esordio è stato improvviso?

[#7] dopo  
Utente 375XXX

Sì, il giorno prima stavo bene e il giorno dopo ho iniziato a stare molto male. Da quel momento non ho avuto tregua.