x

x

Diverticoli

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

salve dopo diversi episodi di mal di pancia e vomito non sempre presente in circa un anno e mezzo e per diverse volte stato al pronto soccorso con qualche ricovero perché l' emocromo riportava globuli bianchi a più di 16000 e piastrine alte , con dimissioni dopo qualche giorno di rocefin in vena e con una remissione dei sintomi discreta, nel mese di maggio dopo diverse recidive come spiegato eseguo colonscopia dove non viene riscontrato nulla di patologico. da precisare con preparazione per l'esame incompleta,ultimamente nel mese di agosto si ripresentano i sintomi con dolore in fossa iliaca di sinistra leggera febbricola e malessere generale vado nuovamente al pronto soccorso mi viene effettuata un ecografia ed un emocromo con globuli bianchi oltre 16000 e piastrine sempre alte non convinto il radiologo mi esegue una tac addome completo dove si riscontra e viene dato il seguente referto presenza di alcuni diverticoli del sigma che mostra pareti ispessite e segni di flogosi peri viscerale caratterizzata da iperdensità e quota fluida dell'adipe peri viscerale e nello scavo pelvico coesistono alcuni linfonodi reattivi di dimensioni aumentate (dt 18mm)in sede pelvica e lungo la radice del mesentere non alterazioni con carattere di urgenza di fegato milza reni surreni e pancreas segni di coprostasi del colon ascendente in atto non segni di pneumoperitoneo , vengo ricoverato e viene effettuata terapia endovena con rocefin e bentalan per tre giorni dopo dimissioni e continuo terapia di rocefin fiale altre 6 e poi klacid per altri 15 giorni circa dopo di che eseguo un controllo con tac e la situazione e migliorata si riscontra soltanto leggera infiammazione della parete ancora mi viene aggiunta terapia di mesalazina per 20 giorni e da continuare nei mesi successivi per 10 giorni al mese il tutto affiancata da dieta rigida ,il problema che mi rimane presente che molto spesso sento pesantezza e indolenzimento al fianco sinistro che tende ad accentuarsi in base alla mia alimentazione ora volevo chiedere cortesemente possibile che tutti i sintomi portati presenti sia collegabili solo a dei diverticoli nonostante le terapie effettuate e che continuo a fare,se cosi vorrei sapere quale possa essere l'alternativa come cura per questo problema per cercare di stare un po meglio o se sia il caso di altri indagini per avere una situazione più chiara aggiungo di avere fatto anche i marker tumorali per esclusione di altro che sono risultati negativi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta
[#1]
Dr. Roberto Mangiarotti Gastroenterologo, Medico internista 898 15
Gentile Utente, vista la frequenza di episodi diverticolitici , valuterei con un chirurgo la possibilità di un intervento di resezione del tratto di colon interessato dalla malattia al fine di evitare complicanze maggiori quale la perforazione.
Cordiali saluti

Dott. Roberto Mangiarotti