x

x

Trimebutina e ibs

Gent.mi Dottori,

vorrei sapere se l'uso ripetuto e a lungo periodo, seppur in forma ciclica, di Trimebutina (Digerent, Debridat o simili) può dare effetti indesiderati anche ritardati o può essere dannoso per l'individuo che ne fa uso.

Dopo visita specialistica e relativi esami mi hanno diagnosticato la sindrome del colon irritabile e come terapia per i sintomi (dolori addominali con prevalenza quadrante inferiore sinistro, pancia molto gonfia, alvo tendenzialmente diarroico, borborigmi, flatulenza, eruttazione.) mi hanno prescritto cicli di trimebutina e fermenti lattici (Dicoflor 60, Enterolactis) "al bisogno".

Essendo l'ibs, da quel che mi hanno detto, disturbo cronico con fasi più o meno acute, sono costretto a ripetere, quindi, l'assunzione ciclica di Trimebutina, che anche se non dimostra di risolvere completamente i disturbi, aiuta a renderli più o meno sopportabili.

Tornando alla domanda iniziale, in sintesi: che grado di sicurezza ha questo farmaco sul lungo periodo?

Grazie in anticipo.
Marco
[#1]
Dr. Carmelo Favara Gastroenterologo 866 30 2
Generalmente sono dei farmaci abbastanza sicuri ma pur sempre dei farmaci che alla lunga possono dare problemi pertanto lo usi ma con parsimonia e se strettamente necessario come tutti i farmaci

Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, Dott. Favara, seguirò Sue indicazioni.

Solo un'ultima domanda, quali potrebbero essere i "problemi" ai quali Lei fa riferimento e potrebbe quantificare in maniera più specifica i tempi che Lei considera lunghi per l'uso continuativo del farmaco?

Sono un soggetto abbastanza apprensivo, vorrei essere informato.

Di nuovo, grazie.
Marco
[#3]
Dr. Carmelo Favara Gastroenterologo 866 30 2
Non esiste un periodo o un tempo bisogna cercare di assumere i farmaci quel tanto che basta per risolvere il problema, in particolare per il colon irritabile i tempi e i modi sono diversi da paziente a paziente per la complessità eziologica della patologia.
Se riesce a stare più sereno sicuramente assumerà meno farmaci.
la saluto