Utente
Salve gentili dottori, vi scrivo in merito ad un problema che da qualche settimana mi desta preoccupauzione.
Da circa un mese e mezzo soffro di bruciori epigastrici e difficoltà a digerire, ho fatto una cura di Pantroc 20mg per 2 settimane con pochi benefici, da lunedì ad oggi sento che è ritornato il problema. Mi sono accorto che sto dimagrendo, sempre di più!!! Ero 64.3 kg ed pggi sono 62.9, i jeans e pantaloni che prima erano perfetti per la mia taglia, adesso vengono giù senza troppo problemi. Ho paura di avere qualcosa di brutto perchè leggendo in internet ho letto che il dimagrimento è sintomo di brutte cose!!
Questo dimegrimento nel mio caso, è da imputare al reflusso/gastrite??

[#1]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore il fatto che presenti un calo ponderale indica che l'apporto nutrizionale è deficitario, non necessariamente che ha un brutto male. E' possibile che sia presente una gastrite, non so se reflusso gastroesofageo perchè lei non parla di bruciore retrospeternale. Per questo motivo innanzi tutto riterrei indicato eseguire una gastroscopia con biopsia gastrica per ricerca del germe Helicobacter Pylori (che potrebbe essere la causa della gastrite e della inefficacia del Pantorc). Quindi prendere comunque il Pantorc 20 mg per almeno un mese associando del Plasil un cucchiaio da tavola mezzora prima dei pasti per favorire lo scarico dello stomaco e del Riopan 800 mg 1 compressa una ora dopo i pasti più una prima di dormire. Veda se dopo sette dieci giorni assiste ad un miglioramento e poi valuta se proseguire la terapia. cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per l'esaustiva risposta Professore. Riguardo il bruciore retrospeternale lo accuso solo a volte, non sempre, ma in compenso a volte ho fastidio alla gola come solletico. Mangio tantissimo, ma nonostante giò dimagrisco. A volte dopo mangiato sento lo stomaco che brontola come se avessi fame.

[#3]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signore penso che dovrebbe comunque farsi irvedere dal suo medico per valutare meglio la situazione, perchè se mangia tantissimo e dimagrisce è possibile che vi sia un problema di malassorbimento e questo aspetto deve essere indagato attentamente. cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia