Utente
buonasera, sono un ragazzo di 34 anni, vi spiego la mi situazione
A febbraio (quindi ormai 9 mesi fa) ho avuto una Presunta virosi/gastroenterite con vomito e febbre durata poco più di un giorno.
Da allora scomparsa la febbre mi trovo a fare i conti con una continua e fastidiosa difficoltà digestiva e nausea.
il mio medico allora mi prescrisse GADRAL e PLASIL, ma con scarsi risultati , oltre a farmi eseguire analisi del sangue dove risulta un deficit di vitamina B 12 e Folati che ho prontamente integrato.
Decido allora di andare da un gastroenterologo dopo circa un mese , la cui diagnosi fu una sequele di progressa virosi gastrointestinale, e mi fece iniziare la terapia per un mese con pantoprazolo 20 mg prima di colazione , levosulpiride prima dei pasti e reuflor , oltre a farmi eseguire ecografia addome e breath test per helycobacter, risultati tutti negativi / nella norma.
Visto gli scarsi risultati Decido di fare una gastroscopia , da cui risulta : esofago Di barret senza displasia, ernia jatale, e gastropatia iperemica .
Cambio allora la terapia con domperidone prima dei pasti e pantoprazolo 40 mg per un mese da ridurre a 20 nei mesi successivi.
Ma anche qui niente.. torno dal gastroenterologo che mi spiega di essere affetto da reflusso ( ma non ho mai avuto nessun sintomo ) e di proseguire con pantoprazolo, domperidone ed esoxx one per 8 settimane.
Nessun risultato neanche con questa terapia,
nel frattempo eseguo esami del sangue per escludere Celiachia, problemi di diabete , tiroide, e risulta tutto nella norma.
inizio ad avere Feci caprine dure e stitichezza alternata a brevi periodi di regolarità, e torno dal mio medico che mi cambia la terapia con esomeprazolo da 20 e motilex.
i risultati per quanto riguarda la digestione sono stati buoni (meno nausea e pesantezza) ma cmq lentezza digestiva ( sento spesso il sapore del cibo con le piccole frequenti eruttazioni cho ho a distanza di ore.
passato il mese di terapia, sostitiusco il motilex com le gocce Amara pascoe e direi che non cambia nulla .
restano la stitichezza con a volte sanguinamento (rosso vivo) e difficolà digestiva .
la mia domandà è; è possibile che tutto questo succeda da un giorno all altro? premetto che ho dottato in questi mesi una dieta molto ferrea (mangio spesso in bianco, no alcoll ecc...
Devo rassegnarmi a tenermi la mia difficoltà digestiva?
grazie in anticipo a tutti

[#1]  
Dr. Giampiero Gioia

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Si é fatto togliere l'ernia iatale?
Grazie per la visione

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la rispost dottor Gioia. Comunque no , non mi é nemmeno mai stato proposto di toglierla, peró se lei ritiene possa essere risolutiva , valuterò questa opzione. Puó spiegarmi in cosa consiste ?( é un intervento chirurgico )
In ogni caso io non mi spiego come possano sopraggiungere questi disturbi da un giorno all altro .
Attendo una sua risposta , nel frattempo saluti e mille grazie

[#3]  
Dr. Giampiero Gioia

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Assolutamente da eliminare.prego. Necessario l'intervento chirurgico.prego
Grazie per la visione

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente, non credo affatto che l'ernia iatale ed il reflusso siano alla base di suoi disturbi e l'intervento chirurgico con la sua difficoltà digestiva (rallentato svuotamento gastrico) è del tutto controindicato.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Cosentino e grazie per la risposta. In effetti nessuno mi aveva mai proposto la possibilità di intervento. Ora assumo ipp a 20 mg la mattina e motilex alla sera prima di cena . La nausea ė quasi scomparsa ma permane difficolta digestiva. Stavo pensando di fare una colonscopia per escludere patologie a carico dell intestino, visto che é l unica cosa xhe non ho controllato. Cosa ne pensa? Anche perche secondo me da profano, qualcosa deve esserci, non puo iniziare tutto cosi all inprovviso come nel mio caso. Aspetto sua risposta, grazie mille a presto

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La colonscopia non ci direbbe nulla... Cosa intende per difficoltà digestiva ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, difficoltá digestiva intendo una pesantezza sullo stomaco accompagnato da eruttazioni frequenti con il sapore del cibo a distanza di 4 5 ore.

[#8] dopo  
Utente
E ultimamente si é aggiunta una stitichezza da circa 2 mesi , non so se possa essere collegata o meno alla situazione.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dopo una virosi intestinale è frequente una disbiosi intestinale con possibili intolleranze alimentari, anche transitorie. Provi a sospendere il lattosio per 15-20 giorni e valutare se i sintomi migliorano.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, ho provato a sospendere il lattosio , il glutine , ma non cambia nulla. In effetti mi sembra di averle provate tutte , ho visto tre gastroenterologi e ognuno mi da la cura che avevo gia provato con l altro . Questo non vuol dire che mi rassegno , anzi . Non potrebbe essere che mi manca qualche enzima per la digestione ? Oppure potrebbe essere l esompeprazolo che causi questa lentezza?
Comunque grazie mille dottor cosentino per la disponibilità, grazie davvero.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche l'omeprazolo potrebbe essere la causa. Provi a sospenderlo.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Grazie mille , provo a sospenderlo qualche giorno per vedere come va..fino ad ora l ho preso perche mi hanno detto che con il barret sarò obbligato a prenderlo a vita. Comunque grazie tante ancora dottor cosentino